realino santone

Utente
  • Numero contenuti

    62
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni da Miglior Utente

    9

realino santone è stato il miglior utente nel giorno 28 Maggio

realino santone ha scritto i contenuti più apprezzati del forum!

Su realino santone

Informazioni Utente

  • Sesso
    Maschio / Male
  • Località
    CHIETI

Interessi Numismatici

  • Settore
    Monetazione medievale / Medieval Coinage
  • Settore
    Monetazione medievale / Medieval Coinage
  • Livello Studio
    Studioso autonomo / self-taught

Visite recenti

933 visite nel profilo
  1. pessima riproduzione
  2. si tratta di una S gotica, con barretta trasversale
  3. non ci sono ribattiture la S risulta "chiusa" ma non ribattuta, a prova si confronti la S di SI , e la S di coronatus, son tutte e tre simili da conio
  4. da quello che so si parlerà della storia e anche delle monete di Carlo III
  5. la moneta non presenta ribattiture ed è PRIVA di sigla di zecchiere, ovviamente è da assegnare a NAPOLI
  6. sulmona - abruzzo

    ciao @f.dc , ad oggi (a me) risultano noti solo questi 2 esemplari, 1 nel museo di Firenze che ho pubblicato su P.N. , e l'altro ex asta Bertolami , fortunatamente tornato in Abruzzo ....
  7. grazie
  8. ciao Franco @f.dc prima deve uscire un altro volume su Carlo V, e a seguire questo degli aragonesi
  9. ciao @lorenzo, se vuoi puoi contattarmi in mp, entro l'anno dovrebbe uscire un volume sulla monetazione aragonese del regno di Napoli,Sicilia,Sardegna, del quale sono coautore insieme a D'Andrea/Andreani, con numerose varianti e inediti, anche dei cavalli di Carlo VIII
  10. Salve, segnalo : http://www.ilgiornaledellanumismatica.it/?p=13133 auguri di buona pasqua a tutti
  11. Auguri
  12. Complimenti in particolare a Matteo De Ascentiis, giovanissimo numismatico che pubblica il suo primo articolo
  13. @Admin Sicuramente c'è ancora molto da scrivere, da parte mia sto cercando di inserire più varianti possibili anche inedite nel libro in preparazione sulla monetazione aragonese nel regno di Napoli, Sicilia e Sardegna, con un occhio di riguardo proprio sulle monete "minori" come i tornesi di Alvignano,Campobasso, Limosano, i cavalli di Carlo VIII delle varie zecche etc. etc.