D.B.G

User
  • Content Count

    608
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    29

D.B.G last won the day on August 21 2018

D.B.G had the most liked content!

Community Reputation

214 Utente molto apprezzato

3 Followers

About D.B.G

  • Rank
    Super user

User information

  • Gender
    Maschio
  • Place
    Bologna

Numismatists interests

  • Numismatic studies
    Monetazione del Sud Italia
  • Numismatic studies
    Falsi d'epoca e moderni
  • Study level
    Studioso autonomo

Donations

  • Donations
    1

Recent Profile Visitors

2,989 profile views
  1. A pensar male è sbagliato ma spesso ci si azzecca!
  2. Buonasera, lo sanno per forza perché l'hanno avuta in asta nel novembre 2018
  3. Buonasera, se il valore di queste piastre è crollato vuol dire che sono state immesse tutte sul mercato, personalmente mi giunge nuova questa notizia. Attendo sviluppi.
  4. Effettivamente ho commesso un'errore, chiedo scusa a tutti.
  5. Nessuna confusione, il paragone è tratto dalle due monete postate in discussione e che non ho postato io.
  6. Buonasera, tanto per far due chiacchiere, nell'esemplare in asta si nota la I di INFANS posizionata all'altezza della spalla del Genio Borbonico mentre nell'esemplare di numismatica maggiore la stessa è posizionata all'altezza del deltoide. Oltre ad altri piccoli particolari questo mi basta per trarre le mie conclusioni, ovviamente non è mia intenzione convincere nessuno era solo per esporre il mio pensiero, tutto qua. Auguro una buona serata a tutti.
  7. Buongiorno Fabrizio, non voglio assolutamente mettere in discussione la tua parola ma ho alcuni dubbi che sia la stessa moneta, magari la diversa qualità delle foto potrebbe ingannare. Se invece la tua affermazione è di fonte sicura allora è come non detto.
  8. Buongiorno, a me risulta esattamente l'opposto, soprattutto per il vicereale. In verità le monete belle si vendono sempre, indipendentemente dalla zecca e dal periodo storico, sono le monete in conservazione medio bassa che risentono delle flessioni del mercato.
  9. Buonasera a tutti, nonostante mi reputi un forte difensore delle monete di Napoli questa volta non posso ammettere che questa moneta valga la cifra richiesta, almeno non per me, ma nonostante ciò c'è anche chi chiede di più di 28.000 euro. Tanto "tentar non nuoce". https://www.numismatica.it/Listini/oro.htm
  10. Buonasera a tutti, sicuramente tra le più rare per chi colleziona per data, altrimenti le più ricercate rimangono le reimpresse e le "BOMBA" o "BOIA". Ritornando alla moneta postata rimango un po' perplesso per quanto riguarda la genuinità della data, so che alcuni 1849 sono di altre date modificate, allego alcune per confronto insieme a questa postata in discussione :
  11. Buongiorno, grazie per la risposta, questo era ciò che mi interessava, il resto le considero opinioni personali anche se non mi reputo assolutamente un numismatico, anzi, sono semplicemente un'appassionato. Buon proseguimento di discussione.
  12. Buonasera, non credo di infrangere nessuna legge visto che sono testi scaricabili dal portale dello stato , inoltre fotografo alcune pagine e immagini su alcuni testi in mio possesso che per comodità non posso portarmi dietro quando mi servono. La mia domanda era nata in considerazione del fatto che qualcuno può credere seriamente che l'apprendimento da testi digitalizzati sia penalizzato rispetto all'apprendimento da cartaceo.
  13. Buongiorno, chiedo scusa se faccio magari una domanda stupida :quindi chi studia da PDF, fotocopie e appunti copiati a mano e meno preparato di chi studia dai libri rigorosamente originali?
  14. Buonasera, personalmente reputo i PDF molto utili quando non si possono avere con sé tutti i testi necessari, immaginate a portarvi dietro un volume del corpus giusto per fare un esempio. Io ho una buona parte della bibliografia di mio interesse direttamente sul cellulare e quando ne ho bisogno è tutto a portata di mano, quindi non ci vedo niente di male ad avere dei testi in PDF soprattutto se sono testi irreperibili o molto costosi, poi è ovvio che avere in biblioteca i propri testi d'interesse è tutt'altra cosa ma, ripeto, per comodità preferisco i primi.
  15. Buonasera, se il suo avo è nato nella metà dell'ottocento potrebbe aver lavorato da molto giovane negli ultimi anni di produzione della zecca durante il regno di Vittorio Emanuele II. La zecca fu chiusa definitivamente nel 1870. Per le sue ricerche potrebbe rivolgersi all'archivio storico di Napoli.