Piakos

Vice Amministratore
  • Numero contenuti

    6314
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni da Miglior Utente

    289

Tutti i contenuti di Piakos

  1. Piakos

    ducato Carlo V

    Severa come classificazione...da dove viene? Forse è eccessiva.
  2. Piakos

    ducato Carlo V

    Concor Ma...sono pèiù rare le altissime conservazioni o gli R5 ? Senza confondere le une con le altre. Un noto operatore e perito mi disse che dal 1810 a scendere, chissà perchè questa data, diceva (a pochissimi) che a parte le monete note in uno o due esemplari le monete antiche (dalla fine del 17009 in conservazione eccezionale...VERAMENTE!!!! Lui ne aveva viste di meno rispetto anche alle R4...che comunque prima o poi saltano fuori. Concordava sul fatto che le monete veramente eccezionali fino a prima di Napulione in realtà non lo sono...tutte gonfiate nel grading. Eugenio Fornoni la pensava allo stesso modo e picchiava forte già 30 anni fa' se le aveva (di rado) eccezionali....ma diceva anche lui che il Fdc è semi inesistente perchè non dovrebbe aver mai circolato e nemmeno doveva cadere nei cesti o nelle botticelle delle zecche: La proponeva in via assolutamente riservata a suon di milioni. Npn si sta parlando del Regno e di pippetto. Sia chiaro che non si sta enfatizzando e nemmeno discriminando: le monete hanno tutte pari dignità numismatica e storica. Io peraltro non ho ancora capito, lo confesso, che quantità di pezzi noti è data per l'R5...l'R4...l'R3...insisto che non può essere un dato relativo alla tipologia e al periodo: il dato è...o non è in mumeri. Anche qui a dirla tutta può far comodo nel commercio enumerare in più o in meno...come per i grading.
  3. Ma allora...conviene organizzare ancora convegni come anche quello campano? C'è un ritorno economico per gli operatori oltre qulche centinaio di euro...incerto?
  4. Piakos

    ducato Carlo V

    Su questo siamo nel vangelo. Mi riferivo alla rarità...a prescindere dalla conservazione dove giocano altre dinamiche. Certo che oggi possono dire che il più bell'esemplare noto di uno scudo da 8 lire per Genova (un esempio) è R5 fino a che non se ne conosce un altro. Ma come tiratura e frequenza è un R...forse R2 su particolare millesimo. Ha senso numismatico per voi e per te Realino questa ultima specificazione, o è un sofisma commerciale o maniacale? @danieles1981 @carledo49 @Giuseppe Gugliandolo @Admin @DeAritio @Lugiannoni @Quintus e chiunque voglia esprimersi...
  5. Vedo Sud e Roma, tranne Francesco Cavaiere che avrà i suoi interessi a partecipare. Che dire? Iniziariva sicuramente degna e interessante...come dicevo sopra e rivedere qualche amico è sempre un piacere. Ma...c'è ancora collezionismo sufficiente in queste regioni, a parte la monetina sfizioso o la centinaia di euro da spendere per la passione e..non la spendono più in moltissimi. Mi dicono di no. Non ce ne sono più tanti, anzi sono già pochi al centro nord...figurarsi con le difficoltà del centro sud. Realino tu che ne pensi? @carledo49 tu ne sai qualcosa in genere Carlo? Ci sono nuove vivacità?
  6. Piakos

    ducato Carlo V

    Secondo te la differenza tra R5 ed R4 in quanti esemplari si può contare. Io sapevo che R5 non dovrebbe superare i 5/7 ? R4 da 8 a max, 20 Poi inizia R3... E questo in termini assoluti...non relativamente alle tipologie. Ciò che è relativo...non è certo. Cioè è una specie di sofisma numismatico spesso aggiustato per fini commerciali.
  7. Piakos

    ducato Carlo V

    Quindi un R5? E fino a che punto una moneta passa da R5 ad R4...obiettivamente e non relativamente come accade nel Regno o in V.E.III dove è raro anche un 125.000 esemplari battuti.
  8. Piakos

    Salve a tutti.

    Benvenuto!!!
  9. Sicuramente l'ho conosciuto, ricordo il suo nome. Ma non roesco a focalizzare i ricordi precisi, scusatemi. Doveva essere comunque persona di peso numismatico importante. E' passato di tempo.
  10. Piakos

    asta MDC 6

    ASta sempre interessante...
  11. Sono anche salite molto le quotazioni.
  12. Si potrebbe redigere un articolo.
  13. Gli etruschi di Populonia e Pisa avevano un debole per gli elmi.
  14. Piakos

    FURTO MONETE

    Le monete fotografate sono difficili da smerciare...possone solo essere messe dentro al materasso o in un collezione malandrina. Ma prima o poi verranno al pettine se le foto verranno diffuse tra i vari comemrcianti e le aste. Un caro saluto e solidarietà a Christian che è un amico.
  15. Tornata n. 1 https://issuu.com/roma_numismatics/docs/auction_xx_web_1?fbclid=IwAR2rHJyo5uAsfpykuQl7yft8vjq952AMvIHrld6gkfdL-Ouj2HMYyWaEtOE Seconda tornata, https://issuu.com/roma_numismatics/docs/auction_xx_web_2 Monete greche della Magna grecia e della Sicilia veramente importanti e belle. Deve essere la spina dordsle collezione. Anche tra le Romane belle cose anche di grande importanza.
  16. @Arka ..che dici? Vale la pena di fare il viaggio? Cosa si può trovare?
  17. Un saluto a tutti. Come in passato più volte esplicitato in questa sezione è innegabile che le monete incuse della Magna grecia siano pezzi di grande fascino anche in relazione al periodo alto in cui furono coniate. Sibari, è città antica mitica e fantastica per la sua opulenza, la cui distruzione ad opera di Crotone rimane per certi versi un non senso storico, attesa la superiore ricchezza e raffinatezza dei sibariti. A breve termine verrà licitata la moneta che segue in sta CNG. Trattasi del noto statere incuso della fine del VI secolo (530 a.c.) L'esemplare quota come base usd. 3.000,00 che, in verità, non sono pochissimi per un moneta gradevole ma non in eccezionale stato di conservazione. Viene classificata come migliore di BB. L'aspetto più rimarchevole è la completezza del perlinato al diritto che, difficilmente è così ben centrato e continuo in questa coniazione, qui lo vediamo privo di interruzioni e manchevolezze. La cosa peggiore è la doppia battitura o scivolamento del conio sempre al diritto. Ottimo il pedigree di lunga data che oggi, per le monete greche, assume una notevole importanza sia per evitare mire da parte del Mibact...sia perchè garantisce che la moneta non è da annoverare tra le falsificazioni recenti. Occorre inoltre rimarcare che l'anno scorso uscì un grosso ripostiglio di monete incuse: prevalentemente Sibari e Crotone, fatto che dovrebbe deprezzare le serie. A mio sommesso avviso, valutando le commissioni e la possibile difesa della moneta a valore di libro: che dovrebbe tradursi in un aumento del prezzo oltre i 5.000 dollari...non è consigliabile l'acquisto. Cosa diversa ove il prezzo rimanesse alla base per chi avesse nel mirino questa serie.
  18. Piakos

    Buona sera a tutti

    Benvenuto tra noi!
  19. Piakos

    asta NAC 120

    Salve. Le aste della Nac sono sempre interessanti. C'è solo una discrasia. Poichè la maggior parte; diciamo due su tre; sono effettivamente molto interessanti con monete di grande pregio e anche rarità...quando ne esce una solamente normale si resta delusi. Anche se non si ha interesse o portafoglio per partecipare all'aggiudicazione di capolavori e monete bellissime, resta comunque un catalogo ricco da sfogliare e da studiare, per sognare e per rifarsi gli occhi. Questa asta non rientra in tale novero, sopra tutto per le monete antiche della Magna Grecia e della Sicilia. Anche tra le romane imperiali non siamo al livello delle loro migliori. Forse la parte più interessante è la Repubblica.
  20. Piakos

    VOLTI DEGLI IMPERATORI E NUOVE TECNOLOGIE

    Vespasiano e Tito mi sembrano due persone normali sotto il profilo della personalità. Quasi tutti gli altri destano qualche inquietudine. In effetti anche Claudio lascia ben pensare.
  21. Notevole davvero...si potrebbe fare di più.Complimenti ai Nostri!
  22. Grazie per il suo cortese e apprezzabile intervento. Avremmo piacere se Lei vorrà intervenire su altri aspetti della monetazione in topic e quant'altro.
  23. Molto interessante!!!!
  24. Piakos

    10 £ 1946 data prova

    @carledo49 Carlo e @Realino Santone ne sapete?