Quintus

Moderatore di sezione
  • Numero contenuti

    890
  • Iscritto

  • Giorni da Miglior Utente

    52

Tutti i contenuti di Quintus

  1. Ciao! Corretto quanto scritto dal nostro Responsabile Scientifico, io aggiungerei. Gordiano III, 238-244 a.D. Sesterzio Emissione a.D. 239 Zecca di Roma, 5 ° officina. 3a D/ IMP CAES M ANT GORDIANVS AVG, busto laureato, drappeggiato e corazza a destra R/ VIRTVS AVG / S - C, Virtus in piedi stante a sinistra con ramo nella mano destra e lancia nella sinistra; scudo poggiato a lato. Riferimenti: RIC IV 273a, Banti 122. Ave! Quintus
  2. Quintus

    Moneta romana

    Al diritto: M AVREL ANTONINVS PIVS AVG BRIT, Marcus Aurelius Antoninus Pius Augustus Britannicus Al rovescio: P M TR P XV COS IIII P P, Pontifex Maximus Tribunicia Potestas quintus decimus Consul quartus Pater Patri Visto che Caracalla fa augusto dell'impero dal 198 a.D. e questo sesterzio è stato coniato nel 15 anno di consolato direi che l'anno di coniazione è il 212 a.D. Ave! Quintus
  3. Quintus

    Moneta romana

    Forse si e forse no, qui mi pare stessimo catalogando la moneta e non disquisendo della bontà dell'eventuale pulitura di altra moneta posta ad esempio. O sbaglio? Ave! Quintus Moderatore di sezione
  4. Quintus

    Moneta romana

    Ops, hai ragione! Mea culpa e anche un po' del cellulare! Allora è questo... Riferimento: RIC 490a, Cohen198 Ave! Quintus
  5. Quintus

    Moneta romana

    Concordo per il sesterzio ma non con la catalogazione. D/M AVREL ANTONINVS PIVS AVG BRIT, busto laureato e corazzato di Caracalla volto a destra, visto da tre quarti dietro R/P M TR P XVI COS IIII P P, S - C in campo, Marte in piedi guarda a sinistra, con l'elmetto e vestito militare e con in mano una victoriola nella mano destra e una lancia nella sinistra e uno scudo; ai suoi piedi, a sinistra, un prigioniero seduto, le mani legate dietro la schiena. Se la moneta è questa la catalogazione corretta è: Cohen 217 (12f.), RIC 496c Ave! Quintus
  6. Quintus

    Auguri

    Nuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu... anche lui compie gli anni!?!? E io che pensavo che dal vice in su fossero eterni! Beh, allora AUGURONIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!! Ave! Quintus
  7. Ciao Davide! Ti pregherei,m quando hai richieste, di controllare prima di scrivere se sei nell'area corretta. In questo caso ho spostato la discussione nell'area dove si richiede se la moneta è originale o un falso. Questa è un'area generica, nel caso puoi anche scrivere anche nell'area specifica della moneta (ad esempio Romane Imperiali, Greche). Inoltre ti pregherei di aprire una discussione per ogni richiesta che fai, grazie. In questo caso io non ti so rispondere, ma vedrai che un esperto di questa monetazione certamente di dirà cosa ne pensa. Ave! Quintus
  8. Quintus

    Identificazione moneta e autenticità e valore

    Ciao Davide! ti ho spostato la discussione in un'area più adatta. Inoltre, oltre alle foto, dovresti postare anche dimensioni e peso, questo per renderne più facile la catalogazione. Comunque sia è un falso (se non la copia di un falso) di moneta romana dell'imperatore Postumo prodotto da Becker nel 18° secolo. Questa è l'originale. Postumo, 260-269 a.D. Medaglione o sesterzio D/IMP C POSTVMVS P F AVG, busti di Postumo ed Ercole, entrambi con corona d'alloro allineati con sguardo a destra R/ FELICITAS AVG, Busti di Ercole (a destra) e di Postumo posti uno fronte all'altro, entrambi con corona d'alloro drappeggio Referenze: Hill 226. Il valore non lo so, suppongo forse 50€ se c'è qualche appassionato e/o studioso di falsi. Ave! Quintus
  9. Quintus

    Finalmente le prime del 2019

    Discrete quelle di Trinidad r Tobago... Invece del Suriname i 100 dollari non mio piacciono troppo. Ora vedo se trovo la serie di TeT! Ave! Quintus
  10. Quintus

    É autentica o é una copia

    Ciao Davide. Ti pregherei, per le prossime richieste, di postare nell'ara corretta (ovvero questa). Grazie. Ave! Quintus
  11. Quintus

    Buongiorno a tutti del forum

    Benvenuto anche da parte mia! Ave! Quintus
  12. Quintus

    Denario di Alessandro Severo

    Anch'io ho iniziato con i denarii per poi spaziare su tutti i tagli. alla fine, però, sono finito sui seterzi. Grande modulo, grande peso e grossa soddisfazione nel maneggiarli, si, perché io le mie monete me le godo solo se posso maneggiarle e "sentirle" parlare della loro storia. Giammai le relegherei in una sterile capsula di plastica oppure in qualche busta trasparente sigillata. Ave! Quintus
  13. Quintus

    Denario di Domiziano

    Ciao! Anche qui bellissima moneta, di peso "conforme" agli standard dell'epoca. Molto bello e particolare il rovescio. Onestamente no... so che gli elmi romani sono stati fabbricati sulla falsariga di quelli greci ma il significato nello specifico lo ignoro. Tu lo sai??! Dai, facci partecipi! Comunque sia, caro @Probus, bell'inizio col botto su questo forum! :-) Ave! Quintus
  14. Quintus

    Denario di Alessandro Severo

    Ciao e benvenuto! Ho anch'io un paio di denarii che superano i 4 gr di peso (così come ne ho alcuni decisamente sottopeso nonostante non siano particolarmente consunti), probabilmente al tempo non erano troppo fiscali. Molto bello il ritratto ed altrettanto bello il rovescio. Complimenti per l'acquisto. Ave! Quintus P.S. L'hai preso perché c'è stato un "colpo di fulmine"!??!
  15. Quintus

    Un sesterzio di Manlia Scantilla

    Questo il link al FAC corretto. http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?pos=-6973 Ave! Quintus
  16. Quintus

    Un sesterzio di Manlia Scantilla

    Ciao @Cliff, che dire della nostra Manlia Scantilla moglie di Didio Giuliano e augusta dell'Impero romano? Questa è certamente una moneta rara, di difficile reperibilità, spesso bruttina sia come ritratto che come conservazione. Questa, nello specifico, non pare messa così male ed il prezzo di £ 800 mi pare più che ragionevole, anzi, direi un affare. Però... @Piakos, @Spoudaios, @Ross14... voi che ne dite? Ave! Quintus
  17. Quintus

    Moneta romana vera o falsa?

    Confermo. Ave! Quintus
  18. Grazie dell'articolo e della foto. Veramente molto ma molto bella. Ave! Q.
  19. Aha, la famosa 500 con bandiere controvento! Ti chiedo un favore, sarebbe possibile avere una foto con il viso ingrandito? Viso e acconciatura sono fantastici! Ave! Q.
  20. Quindi me la ricordo nonostante la mia tenera età! Ave! Q.
  21. Ciao Daniele! Ma è una moneta commemorativa da collezione oppure erano circolanti? Perché ora che la vedo ho un ricordo di una moneta tipo questa di quando ero piccolino. Fai conto che sono del '66 e probabilmente l'aveva mio nonno o mia nonna. Ricordo che dicevo che la tipa aveva una "brutta faccia" e ricordo anche il disegno geometrico del R! Ave! Quintus
  22. Bella la moneta e bellissima la foto! Complimenti! Ave! Q.
  23. Quintus

    PHILIPPVS ARABS, sesterzio AETERNITAS

    Di questo mi pare 150€ base d'asta... mi pare, non sono certissimo. Ave! Q.
  24. Quintus

    PHILIPPVS ARABS, sesterzio AETERNITAS

    Pagata un nulla rispetto al valore artistico, un niente per quello storico e una frazione di quello archeologico... insomma, più che il giusto, ma sempre troppo per il mio portafogli! Per quanto riguarda bulino e pennello aspetto di averla in mano, qualora avessi ragione inizierò a chiamarti Piakotelma, perché solo un veggente può capire queste cose da foto del genere! Ave! Q. P.S. Grazie per la lezione di storia!
  25. Filippo l'Arabo Marco Giulio Filippo Augusto (in latino Marcus Iulius Philippus Augustus), meglio noto come Filippo l'Arabo (Philippus Arabs; nato a Trachontis nel 204 a.D. circa e morto a Verona nel 249 a.D.), è stato imperatore romano per circa cinque anni, dal 244 a.D. alla sua morte. Sono poche le notizie sui cinque anni e mezzo di regno di questo imperatore; nato di umili origini e passato alla storia sia per aver celebrato il primo millennio di Roma che per la sua origine araba. Dopo una breve campagna sul fronte danubiano, di nuovo in subbuglio per la minaccia delle popolazioni germaniche, Filippo si recò a Roma per consolidare i rapporti con il senato e per celebrare con grande sfarzo, il 21 aprile 248 a.D., le feste del millenario di Roma. Sui confini, però la situazione fu drammatica, i Goti passarono il Danubio e invasero la Mesia mentre vari usurpatori vennero acclamati dalle truppe. Così nel 249 a.D. anche il regno di Filippo terminò nel sangue e il suo posto fu preso dal senatore Messio Decio, comandante delle truppe sul fronte danubiano. Valore nominale: Sesterzio Diametro: 28,5 mm circa Peso: n.d. Dritto: IMP M IVL PHILIPPVS AVG , busto a destra laureato, drappeggiato e corazzato Rovescio: AETERNITAS AVGG, elefante che cammina a sinistra, guidato da mahout con pungolo e bastone, S - C in campo. Zecca: Roma Anno di coniazione: 248 - 249 a.D. Riferimento: RIC IV 167a; Banti 8 Rarità: R2 Ogni commento è il benvenuto! Ave! Quintus