NumismaFabio

Utente
  • Numero contenuti

    162
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su NumismaFabio

  • Rank
    Utente abituale
  • Compleanno 15/11/1960

Contatti

  • MSN
    NomismaFabio@outlook.com

Informazioni Utente

  • Sesso
    Maschio / Male
  • Località
    Roma

Interessi Numismatici

  • Settore
    Monetazione moderna italiana / Modern Italian Coinage
  • Settore
    Monetazione napoleonica / Napoleonic Coinage
  • Livello Studio
    Studioso autonomo / self-taught
  1. NumismaFabio

    FERT

    Su alcune monete straniere ci sono i nodi dei Savoia anche se messi in modo diverso. Esempio questo Kreuzer Austriaco
  2. NumismaFabio

    3 Centesimi 1826 Carlo Felice per Genova

    In tempi non sospetti vista la tiratura molto inferiore 800.000 (poco più) contro i milioni delle altre pensavo meritasse almeno un NC se non una R e quasi tutti i Numismatici non erano dello stesso credo ma ancora non avevano pensato in quanti potessimo aumentare in pochi anni con internet ed ora come previsto non si trovano più. Sui cataloghi ancora è Comune e con valutazione appena superiore a quella di Torino voglio vedere nei prossimi anni come verà catalogata.
  3. Cercasi disperatamente 3 Centesimi 1826 zecca di Genova! Che fine ha fatto questa monetina? Sono minimo un paio d'anni che non si vede più ne in aste pubbliche che in private. Io l'avevo sempre sospettato che era il più Raro dei tre emessi nel 1826 ma sembrava dicessi eresie.
  4. NumismaFabio

    FERT

    Io credo che si possono fare solo supposizioni a meno che non è saltato fuori qualche documento antico........Potrebbe essere tutto e il contrario di tutto voglio proprio vedere questa soluzione ad un dilemma lungo centinaia d'anni che forse solo dei "massoni" ne hanno la chiave.
  5. Vediamo se qualcuno si sente di affermare se questa "moneta" possa essere veramente una Prova in Rame o solo una medaglia magari fine '800? http://www.ebay.it/itm/251462576654?ssPageName=STRK:MEWAX:IT&_trksid=p3984.m1438.l2649
  6. Vi posto una mezza piastra nuova entrata 1818 dove si possono notare i vari difetti di conio di questa monetazione
  7. Altra mentalità altri modi di vivere. Non condivido tutto ma sono chiaramente avanti all'Italia ed a molti altri paesi Europei. I miei preferiti sono Olanda,Svezia,Norvegia, Belgio,Lussemburgo ed anche la Fillandia e se non facesse tutto uel freddo già sarei partito,purtroppo è una questione di malattia,dovrei rimenere chiuso in casa quasi 10 mesi l'anno,qui sto chiuso 5/6 mesi e con periodi alterni. Peccato avrei dovuto farlo da ragazzo ma negli anni 70/80 qui si stava bene almeno si stava meglio di oggi......vallo a sapere!!!!! Devo soffri qui e basta. Ma se capita........
  8. NumismaFabio

    La Nuova Versione 2014 Di Tuttonumismatica.com È Online

    Bel lavoro e buon "lavoro" a tutti! Ho visto che cliccando sull'email d'invito al nuovo forum non ti lascia entrare dandoti un errore del server,molto probabilmente sono da cancellare i vecchi "biscottini" oppure basta inserire l'indirizzo compreso lo / finale www.tuttonumismatica.com/ almeno cosi io sono riuscito ad entrare. Ciao Fabio
  9. Interessante e ammirevole lavoro di ricerca.Purtroppo " i numismatici" sono tanti solo quando si parla di valutare o quantificare,peccato. Per fortuna ancora c'è chi guarda le monete per il loro valore "intrinseco".
  10. NumismaFabio

    Mia presentazione

    Salve Pasquale! Posso dirti che in Numismatica,come nella vita,non si finisce mai d'imparare quindi di fare domande e cercare risposte.
  11. NumismaFabio

    salve a tutti

    Benvenuto Antonino. Hai scelto un'importante,vasta e bella monetazione ma se permetti ti do un suggerimento-consiglio. Questa monetazione è sottoposta spesso a controlli statali quindi se non vuoi rischiare denunce e sequestro dell'intera collezione (anche per un solo pezzo sospetto) fai acquisti sempre certificati di lecita provenienza e nel caso con l'estero trattieni sempre una ricevuta o una dichiarazione del venditore,sconsiglio i piccoli privati. Case d'asta conosciute sono le più tranquille. Cordialmente Fabio
  12. NumismaFabio

    20 Lire 1831 Torino FERT

    Grazie Carlo per il parere postato. Metto le foto dei FERT purtroppo meglio di cosi non riesco.
  13. Buongiorno, Da molto tempo non chiedo più la conservazione delle monete perchè ho capito che dalle mie foto o dallo scanner non si riesce a capire bene ma con questa mia nuova arrivata ho voluto fare una piccola verifica, visto che è stata una consulenza-regalo , cioè l'ho presa per un'amico che per Natale si è voluto regalare una moneta d'oro....... all'inizio voleva acquistarla da una nota casa numismatica-filatelica qui a Roma ad un prezzo 3 volte quello che l'ho pagata io. Secondo voi in che conservazione è e a quanto sarebbe valutata sul mercato oggi? Scusate se parlo di soldi ma è per avere una giusta valutazione da poter dichiarare all'acquirente. Grazie Fabio Moneta: 20 Lire 1831 P in ovale e Testina d'aquila Zecca di Torino Contorno: in incuso FERT (ripetuto tre volte) fra rosette e nodo d'amore Peso gr.6,41 Diametro mm.21,0 Al dritto presenta un graffio nel campo dietro la nuca che in foto non si vede bene.
  14. NumismaFabio

    Eccomi! Sono Naevius...

    Aloa Filippo!
  15. Come sappiamo e concordiamo non c'è nulla di scritto dell'epoca riguardo la questione,giusto?! Quindi si va a supposizioni e queste purtroppo rimangono tali. C'è un detto "la soluzione più semplice è quella giusta" e conoscendo i vari errori nelle Zecche medievali-rinascimentali sopratutto nelle monete in Rame (vedi anche i Sanpietrini o i quattrini di Milano ecc.) sono differenze che dipendevano dal cambio dei lavoranti alla moneta e forse anche dal metallo cioè dalla sua purezza o meno e dal suo valore al momento. Perche credo che anche il metallo, all'epoche. abbia avuto i suoi sali e scende e magari una discesa del rame comportava un'aumento del peso delle monete con questo metallo e un'ascesa il controrio magari restando sempre lo stesso nominale,no? Io feci una ricerca sul 15 Centesimi 1848 Governo provvisorio di Venezia,alcune sono di peso inferiore ma di buona lega in argento mentre quelle di peso superiore sono sempre di mistura inferiore e quello che ne ho dedotto è che sotto assedio pian piano che l'argento veniva meno le mistura con il rame cresceva cosi da far salire anche il peso delle montine. Come ho scritto sono solo supposizioni.