Marcovaldo

Utente
  • Numero contenuti

    3
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Status neutrale

Su Marcovaldo

  • Rank
    Nuovo arrivato

Informazioni Utente

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    Lecco

Interessi Numismatici

  • Settore
    Monetazione romana antica
  • Settore
    Monetazione del Sud Italia
  • Livello Studio
    Studioso autonomo
  1. Grazie mille! In realtà, come dicevo, la mia medaglia al dritto è esattamente come la seconda da te postata ovvero classificabile come Ricciardi 21 (cfr. 22 per l’argento). D’Auria – (cfr. 22 per l’argento); J.Arneth 309; Anm N°CCIII.I.e. p.273. 1Z. 7LL., mentre al verso è come la prima da te postata ovvero Ricciardi 20. D'Auria 20. J.Arneth 308; Anm N°CCII.I.e. p.271. 1Z. 7LL. Così come è non sono mai riuscito a trovare riferimenti bibliografici!
  2. L'enigma è unicamente di tipo numismatico. Non riesco a trovare i riferimenti bibliografici della medaglia di cui sopra. Infatti, il dritto di questa medaglia è pubblicato in catalogo unito ad un altro verso: AD AETERNAS NVPTIAS DVCTA XV.OCT.MDCCLXVII.; in basso a dx: p.k.; in esergo: NATA XIX.MARTII.MDCCLI. (309; Anm N°CCIII.I.e. p.273. 1Z. 7LL.). Mentre il verso di questa medaglia è pubblicato in catalogo unito ad un altro dritto: M.JOSEPHA.AVSTR.FERDINANDO.IV.VTR.SICILIAE.REGINUPTA.; sotto: A.WIDEMAN (308; Anm N°CCII.I.e. p.271. 1Z. 7LL.).
  3. Buongiorno a tutti, un ringraziamente preventivo a chi mi saprà aiutare a risolvere questo enigma. Nella collezione di famiglia ho trovato questa medaglia risalente al fidanzamento di Maria Giuseppa d'Austria con Ferdinando IV di Borbone. In realtà il dritto (M • JOSEPHA • AVSTR • FERDIN • IV • VTR • SICIL • REGI • DESPONS • 8 • SEPT • 1767; sotto: WIDEMAN; busto a dx di Maria Giuseppa) è riferito da J.Arneth (Medaillen-Stampel-Sammlung, Wien 1839) alla Morte di Maria Giuseppa d'Austria (309; Anm N°CCIII.I.e. p.273. 1Z. 7LL.) avvenuta pochi mesi dopo il fidanzamento, mentre il verso (FORTIVS ALTERNIS NEXIBVS; Genio alato ed amorino ai lati di un'ara recante gli Stemmi dei Borbone e degli Asburgo; in basso, a dx: P • K •; in esergo: NVPTIAE • CELEBRATAE • VINDOB = PROCVRATORE FERDINANDO = ARCH • AVSTR • XIII OCT • = MDCCLXVII) è riferito dallo stesso autore alla Promessa matrimoniale a Giuseppa d'Austria (308; Anm N°CCII.I.e. p.271. 1Z. 7LL.). La medaglia è stata coniata a Vienna nel 1767 da Anton Franz Widemann, pesa 26 g e ha un diametro di 41 mm.