carledo49

Vice Admin
  • Content Count

    1,639
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    85

carledo49 last won the day on July 19

carledo49 had the most liked content!

6 Followers

About carledo49

  • Rank
    Premium user
  • Birthday 08/05/1949

User information

  • Gender
    Maschio / Male
  • Place
    S. Antioco
  • Name
    Carlo Edoardo Sulis

Numismatists interests

  • Numismatic studies
    Monetazione rinascimento/risorgimento / Renaissance Coinage
  • Numismatic studies
    Monetazione moderna italiana / Modern Italian Coinage
  • Study level
    Studioso autonomo / self-taught

Donations

  • Donations
    1 donazione

Recent Profile Visitors

6,633 profile views
  1. Già, proprio una bella domanda. Son curioso pure io! Beh, detto da uno che i libri li vende...direi che c'è un "piccolo" conflitto di interessi. E poi il paragone è piuttosto forzato. Carlo
  2. E magari!!! Sapete che il problema non sono io ma le precarie condizioni della consorte che necessita di tutto. La vecchia grave patologia è sopita, ma il suo trattamento ha lasciato la conseguente invalidità che la rende non autosufficiente e bisognosa di cure/attenzioni. Vedrò in futuro di organizzarmi almeno un Verona, trovando degli incastri qui a casa che mi supportino. Carlo
  3. Mi avrebbe fatto molto piacere partecipare e prendere un bel caffè con te. Sto agli antipodi, purtroppo. Ciò non toglie però che almeno un ultimo Verona me lo faccia, prima di tirar i remi in barca ed infilarmi definitivamente le ciabatte. Carlo
  4. Personalmente condivido. Parlando di Repubblica, appartengo pure io alla schiera di coloro i quali si sono arenati sul 47 con buchi pure del 46. La raccolta oramai non sarà più completata e sebbene, come dice il @Riccardo Paolucci tali monete si possano ritrovare anche al supermarket (leggasi mercatini rionali o bancarelle di antichità), ho seri dubbi sia probabile un reperimento in conservazioni consone ed a prezzi accettabili. Così, per la cronaca, ci ho provato un paio di anni fà e sono incappato in marpioni numismatici ed alcuni falsi molto ben fatti e neppure a prezzi abbordabili. Carlo
  5. Beh, qui l'accanimento terapeutico è più evidente! Carlo
  6. Mah, potrebbe essere un qualunque segno di epoca successiva, non è detto sia una rivalsa sul padre per la colpa del figlio. Forse l'effigie di Marco Aurelio sarebbe messa molto peggio nella tua ipotesi. Carlo
  7. Grazie ancora a tutti Carlo
  8. detto anche...cariatide Grazie a tutti del pensiero, pensavo di svincolare, invece... La torta comunque ERA buona! Carlo
  9. Si @Piakos anche per Roma, 1832 e 1834 un po' più comuni. Non sapevo di questa amenità della sfiga. Devo affrettarmi a sbarazzarmene? E' da un po' che ho problemi. Carlo
  10. In foto invece, il mezzo scudo o 50 Baiocchi sempre di Gregorio XVI ma del 1° tipo, cioè antecedente la riforma monetaria del 1835. Parliamo quindi in argento 916,66/1000. Notiamo al dritto il Pontefice rivolto a destra con zucchetto, mozzetta e stola, mentre al rovescio la figura di San Romualdo abate ginuflesso, con Crocifisso, tra albero di ulivo e roccia. Nell'esergo BAJ 50 (50 baiocchi). Questa moneta in particolare potrebbe essere considerata commemorativa di San Romualdo, figura particolarmente cara al Ponefice e fondatore dell'ordine Benedettino dei Camaldolesi. Anche questa moneta proviene da collezione privata. Carlo
  11. Buongiorno e benvenuta. Sicuramente nel forum ci sono appassionati ed esperti di monetazione napoletana che cercheranno di darti maggiori delucidazioni in merito al tuo quesito ed alla tua ricerca. Un cordiale saluto. Carlo
  12. Scudo del 2° tipo Gregorio XVI 1845 an XV Argento 900/1000 38mm diametro 26,90 g di peso contorno rigato di 2° classe Al dritto GREGORIUS XVI PONT MAX e anno di pontificato. Busto rivolto a sinistra con zucchetto, mozzetta e stola, in basso mdz Cerbara Al rovescio SCUDO con data tra due rami di ulivo legati in basso con fiocco. Con documento ufficiale nel 10 gennaio 1835 venne riformata la circolazione monetaria dello Stato Pontificio con l'introduzione di un nuovo sistema decimale bimetallico, basato sullo scudo romano d'argento del peso di 26,898, diviso in 100 Baiocchi (un baiocco =5 quattrini). In sostanza quindi tutte le monete coniate dopo quella data avevano il titolo dell'oro e dell'argento 900/1000 anzichè 916,66/1000 Il peso della monetazione in argento invece, rispetto alla coniazione antecedente il 1835, era leggermente superiore. In foto uno scudo del secondo tipo, il quale differiva da quello del primo tipo che aveva titolo 916,66/1000 e peso 26,43. Scudo proveniente da collezione privata, buone condizioni di conservazione, sigillato come SPL+ da perito. Carlo
  13. Un grande attore, una grave perdita. Blade Runner lo rivedo spesso con passione. Il film Ladyhawke lo vidi con mia figlia al cinema nel 1986. Ci piacque moltissimo. Carlo
  14. carledo49

    AUGURI

    Auguri anche da parte mia