Vai al contenuto

Simone93

Utente
  • Numero contenuti

    21
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di Simone93

  1. Come già indicato, la moneta proposta è tra le più "economiche" delle auree del Sovrano e sicuramente la più accessibile in alta conservazione senza doverci spendere una fortuna. Bellissima moneta e, nel mio piccolo, concordo sulla conservazione. Le monete in oro hanno sempre un fascino estremamente magnetico, chissà per quale motivo Per quanto riguarda il costo, devo dire che è un prezzo più che onesto, anzi forse anche troppo. Prendendo come riferimento il Gigante, il FDC sta intorno ai 450; quindi ottimo affare che porta grandi soddisfazioni. Simone
  2. Assolutamente d'accordo. I 20 centesimi, a parer mio, hanno solo questa piccola particolarità del vecchio conio. Per il resto, aimè, non le posso considerare al pari di altri pezzi come le già citate 1 e 2 lire con Aquila Sabauda. Se non erro, avevo letto da qualche parte alcuni suggerimenti per le foto, ovvero: posizionare la moneta su un ripiano e utilizzare uno sfondo "scuro" (anche la copertina di un libro, ovviamente a tinta unita). Il vero problema è l'utilizzo della luce, preferirei quella naturale ovviamente. Nel caso si utilizzasse quella artificiale, si dovrebbe prestare attenzione al suo posizionamento in modo da non creare zone d'ombra sulla moneta.. insomma, è più facile a dirsi che a farsi Simone
  3. Ti ringrazio Quintus e condivido le tue osservazioni. I 5 centesimi sono proprio in rame e li ho acquistati proprio per le gradevoli tracce di rame rosso. Nel D/, che non ho postato, è raffigurato il solito semibusto del Sovrano la foto era addirittura peggiore del rovescio, quindi ve l'ho risparmiata. I 20 centesimi li ho acquistati perchè mancanti nella collezione, ma rispetto ai 5 centesimi sono senz'altro più anonimi. Simone
  4. Buonasera Quintus. mi fa sempre piacere condividere con voi nuovi pezzi, anche per ottenere un parere da fonti più autorevoli del sottoscritto. Al momento ho foto di non buona qualità, ma che comunque vi mostro. Questo è il R/ dei 5 centesimi Italia su Prora del 1915 (NC) acquistate con conservazione dichiarata tra SPL/qFDC. Secondo me, oltre lo SPL non va. Tralasciando alcune piccolissime macchie nere (che effettivamente potrebbero infastidire), si vedono chiaramente le tracce di rame rosso e credo che sia un pezzo molto gradevole alla vista. Questo è sempre il R/ dei 20 centesimi esagono del 1919 (C). La conservazione dichiarata era tra SPL/SPL+, ma, come per quella sopra, probabilmente non andrei oltre lo SPL. Si nota la traccia del vecchio conio, anche se su questa tipologia di moneta è abbastanza comune. Purtroppo le foto non sono di buona qualità, devono senz'altro migliorare
  5. Ora mi sto focalizzando su alcuni pezzi che, a parer mio, nella monetazione di V.E.III sono tra i più affascinanti, ovvero: i 25 centesimi, 1 e 2 lire Aquila Sabauda. Credo che, però, me la prenderò con relativa calma proprio perchè vorrei trovare pezzi almeno SPL, quindi ad alta conservazione. Certo, poi devo accontentarmi di monete C o al massimo NC visto i prezzi che girano per le lire. Grazie ancora e per l'email vai tranquillo, non ho fretta
  6. Buongiorno e vi ringrazio moltissimo per le precisazioni e per l'excursus storico. Relativamente ai 5 centesimi Impero, effettivamente avevo totalmente tralasciato questo particolare. Da neofita, pensavo che la distinzione tra 1° e 2° tipo fosse soltanto riferito all'anno, ma non al materiale. Mi metterò, in questo caso, alla ricerca di un 1° tipo, magari un 1936 che, a differenza delle altre annate, è l'unico NC pur avendo prezzi assolutamente abbordabili. Relativamente alla questione magnetismo, la mia puntualizzazione era solo relativa al fatto che, nel Gigante, vengono opportunatamente distinte tra amagnetica e magnetica, o meglio tra Ac/Ni e Ac; ma la reputo una sottigliezza a livello collezionistico Qualche settimana fa, inoltre, ho partecipato ad una prima asta online e sono riuscito ad aggiudicarmi tre pezzi: 5 centesimi Italia su Prora del 1915 con gradevoli tracce di Rame rosso specialmente sul R/ 20 centesimi Esagono del 1919 con tracce del vecchio conio 2 lire Impero del 1939 sono soddisfatto dell'acquisto poiché, essendo tutte in condizioni da SPL in su, me le sono aggiudicate a prezzi che reputo in linea con quanto da me individuato. E' stato molto emozionante devo dire. Un saluto, Simone
  7. Buonasera Giuseppe. Relativamente alle aste, ho sperimentato sulla mia pelle (giusto qualche giorno fa) l'ebrezza di parteciparvi, seppur online e in una piattaforma differente dalla solita baia. I diritti di asta variano, al momento mi sono imbattuto in percentuali tra il 16/18% oltre al costo della spedizione. Per l'aquila esattamente la lira e le 2 lire, il rovescio è meraviglioso a parer mio, elegante ed imponente al tempo stesso. Discorso simile anche per i 25 centesimi, anche se l'aquila è al dritto. Concordo sul cinquantenario, sono in possesso dei 10 centesimi in una conservazione media e il FDC non è a prezzi elevati, anzi. La monetazione del Sovrano è affascinante. Certo, alcuni pezzi sono totalmente inaccessibili, ma molti altri, invece, si riescono a trovare anche a prezzi modici.
  8. Buongiorno a tutti e buona domenica. Torno a disturbarvi per aggiornarvi circa gli sviluppi delle ultime settimane. Finalmente ho acquistato il nuovo Gigante e un vassoio (celle quadrate 38x38) che contiene circa una trentina di pezzi. Ho iniziato a popolarlo con alcuni pezzi del Sovrano, inserendo quelle che, a mio modestissimo parere, hanno una conservazione migliore rispetto le altre. Ovviamente, solo una per tipologia, ovvero: 5 centesimi (Impero) 1943 10 centesimi (Impero) 1943 10 centesimi (Ape) 1928 20 centesimi (Impero) 1939 50 centesimi (Impero) 1940 - devo ancora valutare se sia amagnetica o magnetica 1 lira (Impero) 1943 come potete notare, non si tratta di pezzi estremamente unici, probabilmente quelle più "rare" sono i 5 centesimi e la lira. I pezzi del sovrano sono molti, alcuni irraggiungibili per ovvie ragioni.. ma più sfoglio il catalogo e più mi innamoro di alcuni pezzi che, a parer mio, sono affascinanti. In particolare, adoro quelle che, al rovescio hanno l'aquila coronata e la quadriga. Probabilmente ora arriva il difficile; ovvero, capire su quali pezzi andare, valutarne la conservazione e stabilirne un prezzo adeguato. Penso che inizierò a guardare i diversi siti di aste online per farmi un'idea generale su un determinato prezzo e pezzo. Come già indicato in altri post, credo sia logica una collezione tipologica dando priorità, piuttosto che alla rarità del prezzo, alla conservazione dello stesso. Ovviamente, mi piacerebbe avere in collezione pezzi più ricercati. Come sempre, ogni consiglio è ben accetto. Grazie ancora. Simone
  9. Simone93

    Come iniziare

    Confermo che il "93" è in riferimento all'anno di nascita Grazie ancora!
  10. Simone93

    Come iniziare

    Ti ringrazio per i consigli Giuseppe (anche qui mi permetto di dare del "tu"). Credo di essere orientato ad un unico box che possa contenere anche un'ipotetica 5 lire, anche per una semplice questione di praticità e, perchè no, anche "ordine" nel fatto di avere le caselle tutte uguali. Qui a Roma dovrebbero esserci diversi negozi di Numismatica, appena trovo il tempo di organizzarmi con il lavoro ci farò sicuramente un salto proprio per respirare la vera Numismatica. Apprezzo anche questo diverso punto di vista, certo non conto di cambiare catalogo ogni 2-3 anni; ma, probabilmente, proprio perchè mi avvicino (nuovamente) alla materia, preferirei avere almeno una base il quanto più possibile aggiornata. Certamente, nel medio periodo sono d'accordissimo con quanto espresso. Ringrazio entrambi per l'aiuto. Simone
  11. Simone93

    Come iniziare

    Devo dire non pensavo sarebbero venute così discrete utilizzando lo smartphone, sono soddisfatto del risultato iniziale Allora ho vecchio Alfa del 2007, ma temo sia troppo vecchio e ho già in mente di acquistare la nuova edizione del Gigante che, credo, sia quella più consigliata e diffusa. Sono d'accordo con quanto hai affermato (mi permetto di dare del "tu). Preferirei una collezione per "tipo", essenzialmente per le motivazioni che hai espresso. Preferisco avere più pezzi differenti piuttosto che lo stesso pezzo di diversi anni, mi sembra una scelta logica, probabilmente meno onerosa, variegata ed appagante. L'idea che mi hai dato, infatti, potrebbe essere ottima come partenza; ossia quella di prendere un pezzo per ogni tipologia di moneta (magari evitando quelle troppo troppo in là di prezzo - come le 100 lire) a partire dal Centesimo e così a salire. Potrei concentrarmi su pezzi che attualmente non ho a disposizione e, una volta raccolti, potrò sostituire quelli in mio possesso con altri di qualità migliore. Conto di acquistare anche un box per tenerle, in questo caso, trattandosi di pezzi di diametro differente, conviene prendere quello che riesce a contenere anche le monete con diametro maggiore, giusto? Grazie ancora!
  12. Simone93

    Come iniziare

    Ecco le restanti, purtroppo le ho dovute caricare separatamente causa limite massimo di dimensioni. Se necessario, posso caricarne anche altre oltre a queste già postate, ovviamente dando precedenza a quelle più "interessanti". Grazie ancora Simone
  13. Simone93

    Come iniziare

    Grazie per il link alle terminologie, sicuramente è un buon punto per iniziare. Allego alcune foto scattate questa mattina a 3 pezzi, in particolare: 5 lire 1 Lira Impero del 1943 20 Baiocchi di Pio XI Spero che le immagini possano rendere giustizia e che siano di buona qualità.
  14. Simone93

    Come iniziare

    Buonasera, ringrazio per i consigli che, tra l'altro, si sposano molto bene con quanto già affermato precedentemente. Probabilmente, la valigetta a cui si fa riferimento, è proprio quella vista da me, dovrebbe avere spazio a sufficienza per oltre 70 pezzi; ovviamente dipende anche dalla grandezza degli spazi. Sul velluto sono della stessa opinione, probabilmente ora è troppo esoso e fin quando non ho pezzi da "meritare" il velluto, forse meglio attendere. Il sito citato non lo conoscevo e sicuramente lo guarderò con piacere. Anche perchè, da quanto mi è parso di capire leggendo online, si sconsiglia l'acquisto dei pezzi da venditori non "professionisti" o che, comunque, non possano attestare la veridicità e provenienza della moneta. Ovviamente, correggetemi se sbaglio. L'idea alla base di un acquisto è quella di, una volta studiato il periodo di riferimento, capire cosa comprare e cercare di comprendere lo stato del pezzo (magari con il vostro aiuto). Successivamente, farsi un'idea generale del prezzo anche guardando prezzi di precedenti aste così da non farsi trasportare troppo in fase di acquisto. Simone
  15. Simone93

    Neofita torna in gioco

    Assolutamente, già salvato il forum tra i "preferiti". Grazie ancora
  16. Simone93

    Come iniziare

    Buongiorno a tutti e vi ringrazio davvero per i consigli, anche molto dettagliati direi. Per quanto riguarda i punti toccati, brevemente: spero entro oggi di potervi postare qualche foto dei pezzi elencati, vorrei farli con una macchinetta fotografica in modo da avere una risoluzione migliore rispetto ad uno smartphone. Magari non le posterò tutte perchè, anche se i pezzi non sono tantissimi, potrei aver problemi in termini di grandezza massima del file. Magari, potreste consigliarmi proprio i pezzi da fotografare, quelli che secondo voi potrebbero essere più interessanti sicuramente farò affidamento al forum e a voi, come detto, sono aperto ad ogni tipo di consiglio proprio perchè, essendo un neofita, credo di poter imparare molto da voi lato strumenti, ho preso spunto da qualche lettura online. Ovviamente, se poi non li si sa usare, è quasi inutile averli attualmente le monete sono all'interno delle classiche pagine a tasche da raccoglitore; è un modo senz'altro pratico e poco ingombrante per mantenerle, a livello estetico non mi piace molto e preferirei un vassoio. Per questo pensavo di di prendere un Box della Leuchtturm in un negozio qui a Roma che dovrebbe assicurarmi una miglior tenuta della plastica ad un prezzo congruo. Grazie ancora per il supporto e consigli. Simone
  17. Simone93

    Neofita torna in gioco

    Una spiegazione più chiara ed esaustiva come questa la prendo come oro colato; grazie infinite perchè da quasi totale analfabeta della materia, sicuramente ho bisogno di avere un quadro più chiaro di tutto e capire dove andare a cercare, ma specialmente cosa. In particolare, il punto relativo all'acquisto da veri professionisti è tra le cose da tenere a mente. Mi sono imbattuto in alcune "storie" non troppo positive e ho capito, specialmente nel caso di monetazione così antica, l'importanza di affidarsi a professionisti. Ti ringrazio ancora per i preziosi consigli. Simone
  18. Simone93

    Neofita torna in gioco

    Buongiorno Ross14, ti ringrazio per la disponibilità. Come già anticipato, navigo in acque totalmente inesplorate. Diciamo che potrei essere interessato più al periodo Imperiale che Repubblicano e credo già questo possa essere un piccolo inizio. Non essendomi mai cimentato nello studio di questo periodo, mi risulta difficile capire quanto possa essere fattibile una collezione di questo genere e quanto possa essere onerosa (in termini meramente economici). Ecco perchè mi affido totalmente a voi e sono aperto ad ogni genere di consiglio. Grazie, Simone
  19. Simone93

    Neofita torna in gioco

    Buongiorno (di nuovo), vi ringrazio per il benvenuto. Le Romane Imperiali sono affascinanti in tutte le loro sfaccettature, sfortunatamente so poco o nulla su di loro e, aimè, non ho attualmente possesso di alcuna. In ogni caso, ho aperto un primo topic proprio per capire da dove e come iniziare, ovvero se basarmi sui pezzi attualmente disponibili oppure iniziare ex novo una collezione anche considerando che non ho molti pezzi. Grazie ancora. Simone
  20. Buongiorno, come già indicato nel post della presentazione, sono tornato dopo diversi anni in questo meraviglioso mondo e avrei bisogno di alcuni consigli su come muovermi inizialmente. Premetto che, dando una rapida occhiata a quanto in mio possesso, sarei interessato (almeno in questa fase iniziale) alla monetazione di Vittorio Emanuele III (per cui ho già alcuni pezzi che trovate nell'allegato). Una volta riordinata, vorrei ampliarla e poi proseguire con una monetazione ante 1850. Ho già messo in preventivo di prendere un catalogo aggiornato avendo un vecchio Alfa del 2007, una lente di ingrandimento adeguata e un bilancino. Capitolo conservazione: per comodità ho i fogli a tasche, pratici, non costano uno sproposito, ma davvero bruttini esteticamente. Pertanto, pensavo di prendere un Box della Leuchtturm che dovrebbe assicurarmi una miglior tenuta della plastica ad un prezzo congruo. Per il momento, ho raccolto pochissime informazioni su alcuni pezzi che ho ritrovato all'interno dell'album. La maggior parte appartengono a Vittorio Emanuele III, un paio di pezzi su V. Emanuele II, un centesimo di Napoleone Re ed Imperatore, 5/10 di soldo del Regno Lombardo-Veneto e 20 Baiocchi dello Stato Pontificio. Lo stato di conservazione varia da pezzo a pezzo e mi rendo conto che senza foto è praticamente impossibile valutarle. Secondo voi, come mi conviene organizzarle? Vista la quantità, seppur minima, di monete di Vittorio Emanuele III, avrebbe senso "lavorare" su questo arco temporale ampliando la collezione? Ammetto che i due pezzi (Napoleone e Francesco Giuseppe) mi piacciono molto, hanno una discreta patina e una colorazione meravigliosa.. insomma, sono alquanto indeciso ed inesperto su come dovermi muovere inizialmente. Cosa mi consigliereste? Grazie a tutti in anticipo. Lista monete.pdf
  21. Buongiorno a tutti Sono Simone, ho 27 anni e vivo a Roma. Iniziai con mio zio, quasi per gioco, a parlare di monete. Lui un grandissimo appassionato di storia, arte e possessore di numerosi cimeli del secolo scorso, dalle medagliette, alle monete, il tutto tramandato dal padre. Così comprai, nell'ormai lontano 2007, il mio primo catalogo di numismatica rigorosamente per la monetazione "italiana". Il collezionismo è sempre stato un mio pallino, ma la numismatica è un qualcosa che va oltre e mi piacerebbe riordinare i pochi pezzi che possiedo. Non parliamo di pezzi unici, prevalentemente trattasi di pezzi risalenti al secolo scorso o giù di lì: quindi il sempreverde Vittorio Emanuele (specialmente III e qualcosina sul II), qualche moneta straniera a cui non sono particolarmente interessato (preferisco le "nostrane"), Regno d'Italia e Repubblica. Il tutto, però, è sempre stato fatto senza seguire un ordine logico. Il mio intento, ora, è proprio quello di fare ordine alla collezione, capire quello che manca e rimediare. Ritengo i pezzi di Vittorio Emanuele davvero molto interessanti e che possano dare anche piccole soddisfazioni; l'idea sarebbe quella di, oltre a raccimolare un buon numero di pezzi del Sovrano, iniziare una piccola collezione ante 1850. Il sogno? Monetazione Romana che, volete per l'Epoca o per lo splendore di alcuni pezzi, mi attira e non poco. Vorrei poter trasferire questa mia passione, quando sarà, anche a mio figlio.. quindi meglio cominciare subito! Sono sicuro che qui troverò, grazie alla presenza di persone altamente più competenti del sottoscritto, spunti e consigli utili per ottenere buone soddisfazioni. Un caloroso saluto e un buon inizio di settimana a tutti.
×
×
  • Crea Nuovo...