Arka

Utente
  • Numero contenuti

    567
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni da Miglior Utente

    16

Arka è stato il miglior utente nel giorno 31 Ottobre 2017

Arka ha scritto i contenuti più apprezzati del forum!

2 Seguaci

Su Arka

  • Rank
    Utente super

Informazioni Utente

  • Sesso
    Maschio / Male

Interessi Numismatici

  • Settore
    Monetazione medievale / Medieval Coinage
  • Settore
    Nessuno
  • Livello Studio
    Numismatico professionista / Professionals Numismatic

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. @Piakos Sì, il tempo è tiranno., ma quando posso partecipo sempre volentieri alle discussioni. Comunque Vi leggo sempre. Arka
  2. Arka

    CI SONO ANCORA MOLTI APPASSIONATI DI MONETE ROMANE ANTICHE?

    La moneta è come Shrek, unica nel suo genere. Chi ne subisce il fascino lo subisce per sempre... Arka
  3. Arka

    CI SONO ANCORA MOLTI APPASSIONATI DI MONETE ROMANE ANTICHE?

    Ciao @rick2 , è che lì in Inghilterra Ti eri abituato troppo bene... Arka
  4. Arka

    CI SONO ANCORA MOLTI APPASSIONATI DI MONETE ROMANE ANTICHE?

    alla domanda specifica ''ci sono ancora molti appassionati di monete romane antiche ?'' rispondo sì, ci sono molti appassionati di questa monetazione. Dopo il regno è la categoria più ampia. Quelli che soffrono ultimamente sono i sesterzi di un certo valore. Sta accadendo ciò che era accaduto per il regno: chi può si oriente verso esemplari eccezionali. Ma l'eccezionalità deve essere intonsa. Tutti gli altri hanno avuto un deprezzamento più o meno rilevante. Arka
  5. Arka

    UN SOLIDO ECCEZIONALE DI GIUSTINIANO II

    C'è un libro di Giulio Fanti, La Sacra Sindone di Gesù Cristo, che lega il ritratto della moneta postata da Lugiannoni al ritratto della Sacra Sindone. Per quanto riguarda i ritratti di Gesù sulle monete bizantine sono tutti interessanti. Comunque essendo Gesù ebreo mi chiedo che tipo di capelli potesse avere in realtà... Arka
  6. A questo proposito sono stato fulminato dalla teoria, che ritengo valida, di Ernst Kitzinger. Parlando della ritrattistica imperiale della fine del III secolo pone una semplice domanda: è possibile che nel giro di pochi anni la capacità degli scultori (e io aggiungo degli incisori di monete) adibiti alla ritrattistica imperiale sia così scaduta per cui dai ritratti ancora realistici di Aureliano, Probo, Tacito, Caro, si passi ai volti un po' grossolani e massicci di Diocleziano e soci? La risposta è ovviamente no, non è possibile. Allora come mai questa rivoluzione nella ritrattistica? Fu una scelta politica e il messaggio rivolto alla popolazione doveva essere adeguato. La stessa cosa potrebbe essere capitata qualche secolo dopo a Roma. E quindi quello strano ritratto rispondeva a una scelta politica. Arka
  7. @Piakos Ti ringrazio per la stima, ma sulle oselle posso dire ben poco. Sono monete di ostentazione e come tali molto costose in alta conservazione. Il mercato delle qualità inferiori soffre come tutti gli altri. Tuttavia rappresentano una bella serie. L'importante è non cominciare pensando ad un investimento di tipo economico. Per la storia e l'arte è un altro discorso... Arka
  8. Mi domando se non si potrà vendere nemmeno con tanto di certificato che trattasi di falso d'epoca..? Arka
  9. Mi chiedo come dovremo comportarci con i falsi d'epoca, fondamentali per lo studio, ma pur sempre falsi... Arka
  10. Mi associo alla richiesta dell'amico Alberto... Arka
  11. @bubbolo Ho sentito (da più voci) che in Turchia, se trovano monete in metallo prezioso, le fondono. Arka
  12. Questa nuova proposta di legge mi sembra un obbrobrio giuridico... Arka
  13. Le cose cambiano... Anche in Gran Bretagna se vuoi vendere un vitello devi avere i documenti. Arka
  14. Pensavo all'art. 518 punto b)... Mettiamo il caso che un commerciante acquisti una collezione e che in questa ci sia un antoniniano di Gordiano III falso. Il commerciante vende l'antoniniano senza scoprire la sua falsità (moneta comunissima quindi non guardata con attenzione). Il collezionista dopo sei anni lo rivende a un altro commerciante che però dopo due giorni si accorge del falso. Quindi denuncia il collezionista perchè gli ha venduto un falso. Il collezionista a sua volta denuncia il primo commerciante che ovviamente denuncia il primo collezionista che aveva ceduto la collezione. Ovviamente nessuno dei tre è l'autore del falso. Ma alla fine ci saranno tre persone in galera per una moneta da 20 euro...? Arka
  15. Torno adesso dal convegno di Mestre dove ho conosciuto una decina di giovani (intendo con meno di trent'anni) collezionisti. E ho parlato con uno degli acquirenti delle medaglie papali di Bolaffi che hanno dato il via alla discussione. Mi ha detto che il titolo dell'oro era piuttosto basso il che spiega i prezzi ottenuti. Arka