Giuseppe Gugliandolo

Moderator Section
  • Content Count

    1,096
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    51

Everything posted by Giuseppe Gugliandolo

  1. Chiedo venia ma parlando di ritrovamenti e di ricerche in canali vari mi sembra comunque opportuno segnalare, nel caso non si conosca a pieno la questione, il link alla discussione riguardante la legislazione riguardante i ritrovamenti dato che in determinate situazioni [non è questo il caso trattandosi di un gettone moderno] si rischia di finire nell'illecito
  2. Penso che la motivazione sia la presenza di commercianti e numismatici provenienti sia dalla Calabria che dalla Campania al convegno di Messina che ha semplicemente fatto sì che ci fosse più moneta (corrente e non) a circolare. Alcuni non avrebbero partecipato comunque, altri semplicemente hanno dovuto declinare proprio per la data che a suo tempo avevi già definito come "infelice"
  3. Dicci di più... come accade? È un segnale della lega metallica non propriamente ottimale? Ho visto anche monete recenti avere la stessa problematica
  4. Eppure spesso risaltano le azioni valorose dei compatrioti durante entrambi i conflitti mondiali. Come ho accennato già in qualche occasione stimo moltissimo, mi affascina ed inquieta la tempra di questi uomini che hanno vissuto ed hanno dato tutto per un ideale, per la patria. Probabilmente uomini di questo stampo sono stati presenti su tutti i fronti ma è bene anche ricordare con un po' di sincero patriottismo i propri connazionali, gli eroi che tanto hanno fatto e dato anche per noi, per il futuro di questo paese.
  5. Non m'interesso di papali quindi non ho sfogliato quelle monete [o meglio, ho sorvolato]. Sono andato a dare un'occhiata ed hai decisamente ragione! Una patina davvero spettacolare
  6. Diciamo che hanno inserito la R piccola al rovescio proprio per questo anche se con un po' di esperienza non sono affatto pericolose come riproduzioni. Quella in questione è comunque una riproduzione di un Antoniniano di Filippo l'Arabo che contempla i giochi tenuti per il millenario della fondazione di Roma.
  7. @ilnumismatico iprobabilmente ci siamo già incrociati in qualche gruppo su facebook però non immaginavo fossi così disponibile ed aperto al dialogo. Detto ciò ammetto la mia ignoranza in materia che ha da essere colmata ma credo di non andare troppo fuori rotta nel dire che probabilmente il cristianesimo di base adesso cozzerebbe un po' con molte istituzioni o comportamenti attuati dall'attuale comunità cattolica o sono fuori strada?
  8. A me non entusiasma il fatto che vada guardata in verticale. Il mille franchi non mi dispiace e forse insieme a quella argentina sono le più simpatiche ma non mi entusiasma nessuna in particolare.
  9. Copia delle merendine anni '80, la piccola R a sinistra in esergo sta proprio per "riproduzione".
  10. Eppure vedi, per come la penso io non conta se la data è errata ma conta come viene vissuto: dovrebbe essere momento di raccolta spirituale e di gioia ma spesso si pensa che per quest'ultima ci sia necessità di qualcosa di materiale. Per il resto è facilmente intuibile come le alte cariche cristiane sopratutto nei primi secoli abbiano spinto la religione verso un'assimilazione degli altri culti per cercare, con le varie somiglianze, di integrare quanti più fedeli possibile. Tante chiese sorgono in posti che già precedentemente erano luoghi di culto, quasi a volersi sovrapporre alle religioni precedenti. Mi chiedo come fosse realmente il cristianesimo delle origini, non "inquinato" da questi fattori. @ilnumismatico detto ciò sono rimasto felicemente colpito dalla tua conoscenza dei Testi Sacri.
  11. Non fraintendere: per me le monete hanno tutte dignità anche se stra-comuni e forate. Però per una moneta forata non pagherei, neanche una cifra simbolica. Per me questo sesterzio non è da buttare però con quei difetti lo considero quasi al pari di una moneta forata e, in tutta onestà, nell'ottica di una collezione non credo lo prenderei [e se guardi la mia ultima discussione sulle Siciliane capisci che non è la conservazione quello che guardo]
  12. In genere concordo con te ed anzi mi stava molto simpatico con un certo "talebano delle monete rare in MB o meno" che bazzicava fino a qualche mese fa il foro, ma questa proprio non riesco a dirti "a poco la prenderei anch'io" perché... non è vero. Qua non parliamo di conservazione bassa [che può implicare anche che la moneta sia gradevole] ma proprio di un tondello martoriato e sofferente. Per me vale quanto una moneta forata
  13. Ritengo sia ancora prestino per gli auguri però essendo delle feste estese... auguri ragazzi! Spero passiate un felice Natale ed un sereno anno a venire!
  14. Non solo non risenti dei diritti d'asta ma ti prendi anche gli altri
  15. Affluenza abbastanza interessante, sono arrivato prestissimo quindi ho visto via via la sala riempirsi A livello economico penso sia stato meno interessante di quello di Messina dello scorso Ottobre ma qui c'era, a mio avviso, tutt'altro livello culturale: molti nomi più importanti per le monetazioni sicule. C'era una maggior presenza di nomi molto preparati a livello scientifico sulla materia e alcuni dei quali ho avuto modo di conoscerli e scambiarci con piacere qualche parola o idea. Ho acquistato una cartolina per un regalo, un libro ed un 3 tarì di Carlo Successivamente vedrò di postarli
  16. Il lotto citato è stato ritirato. Mi hanno stupito i lotti 20 e 21 per Messina, entrambi 2 Tarì di Carlo V con base 120 e 160 chiusi entrambi a 900. lotto 67, Carlino anti-tosatura, moneta raretta, è passata dai 200 di stima ai 400 di chiusura Riguardo l'andazzo generale, però, forse ha ragione Renzo. Le once di Carlo per Palermo hanno chiuso bassine, la doppia oncia mi aspettavo salisse un altro po' e la medaglia di Carlo d'Asburgo per le miniere d'argento trovate a Messina mi stupisce sia andata invenduta anche se forse la stima era abbastanza alta. La medaglia di Filippo V col leone mi stupisce sia andata a meno della stima (base 9.600, chiusa a 10.000, stimata 12.000)
  17. Credo sia abbastanza off-topic chiedo scusa... pensi che una mancanza di moneta reale come oggetto possa causare un calo dell'interesse collezionistico come per i francobolli? [non so le cause del calo d'interesse di questi ultimi ma alcuni attribuiscono il sempre minore utilizzo del francobollo come con-causa del "problema"]
  18. Nelle banconote quanti gradi di "comune" ci sono? Io sapevo al massimo il CC per indicare, in ambito monetale, le monete super comuni [tipo i 50 lire vulcano] Complimenti per le banconote, due bei pezzi ed in altissima conservazione!
  19. A quanto pare in Sicilia le cose stanno cambiando numismaticamente parlando e, a distanza di un mese dal convegno di Palermo, tenutosi sabato scorso, è previsto un nuovo appuntamento per Messina. Appena ho due minuti vi parlerò di com'è andata a Palermo.
  20. Credi che chi le tesaurizzerà adesso finirà come chi ha conservato le 500.000 lire?
  21. Ecco, forse è meglio. Già le preunitarie sono anch'esse soggette a rimaneggiamenti. Attualmente su deamoneta c'è in asta un 120 Grana di Giuseppe Napoleone bello "sistemato" Personalmente non li invidio ...a meno ché non collezionino carte da 500, in quel caso...
  22. Una domanda, forse stupida. Nelle monete per uso nazionale i regnanti sono raffigurati sempre senza corona mentre è presente nelle monete per le colonie. C'è un motivo particolare?