4mori

Utente
  • Numero contenuti

    147
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni da Miglior Utente

    9

Tutti i contenuti di 4mori

  1. No certo, ma è interessante sicuramente, poi sarebbe interessante sapere la traduzione della leggenda cufica che è riprodotta al rovescio, forse è scritto il valore della moneta, ma dubito perchè la leggenda è sempre uguale, allora potrebbe essere il nome dell'autorità emittente o l'anno.
  2. Ritengo che abbiano più un valore storico che veniale, infatti questa tipologia di monete non è molto ricercata dai collezionisti, ma è vero che è difficile da reperire in FDC, per quanto riguarda le monete prova nell'asta Varesi n° 59 del 23/11/2011 i vari lotti da 1 somalo al centesimo, sono stati aggiudicati per cifre che vanno dai 550 euro ai 300 euro.
  3. Ancora nulla di questi famosi barili d'oro, pensare che il tesoro era in casa e non c'è stato bisogno neanche di cercare l'isola dei pirati................. si riuscira mai a vedere la fine di questa storia, e si riuscira un giorno a vedere di nuovo il museo della Zecca aperto al pubblico con degli esemplari magari rinvenuti in questi barili?
  4. Di questa monetazione, che come detto nei precedenti post è molto di nicchia è stata emessa dalla Zecca di Roma per un paese Estero, come già avvenuto in precedenza nel periodo del Regno. Oltre alla monetazione per così dire ufficiale è anche correlata una monetazione di prova di questa monetazione, infatti 1 somalo e 50 centesimi sono state coniate in mistura con la dicitura prova sul lato sinistro difronte all'animale, mentre nelle monete da 10, 5 e 1 centesimo coniate in Bronzo la dicitura prova si trova a destra della proboscide dell'elefante. Come era consuetudine in quegli anni quindi la Zecca ha realizzato anche monete con la dicitura prova e creato quindi anche della monetazione Somala delle particolarità rispetto alla monetazione comune.
  5. 1000 Lire - Banca Nazionale 1872

    Noi oggi abbiamo il taglio da 500 euro massimo, pensa allora con untaglio del genere si potevano comprare addirittura dei terreni credo, infatti il mondo di internet e la moneta elettronica hanno molto cambiato la percezione del denaro contante e al giorno d'oggi non è più necessario avere dei biglietti con valori facciali cosi alti, visto che per gli acquisti più importanti si usano bonifici o assegni o comunque le carte di credito. Ma il fatto che tali banconote esistano ci fa pensare anche al modo di vivere di quegli anni e come potevano andare le cose in quel periodo nel Nostro paese, dove il possessore di un biglietto da 1000 lire era sicuramente una persona agiata che poterva permettersi di vivere in una certa agiatezza. Oltre a questo bisogna osservare nel dettaglio la banconota che anche se priva di colorazione nei disegni del contorno esprime messaggi appartenenti all'Italia intera e quindi rimane sempre un opera d'arte della nostra Nazione. BELLA...........................
  6. Prima guerra mondiale -centenario

    Attendo con ansia di poter vedere altre CC del nordEuropa che magari hai trovati in circolazione in Belgio, magari riesci a trovare qualche Lussemburghese, che in Italia sono abbastanza difficili da reperire.
  7. Serie monetale IMPERO

    Monetazione interessante, infatti si tratta di un pezzo di storia del nosto paese, anche se molto dolorosa. p.s. la foto delle 2 lire non è corretta.
  8. Come preannunciato nell'ultimo numero cartaceo della rivista, sarebbe divenuta on-line da settembre, nel sito http://www.ilgiornaledellanumismatica.it/?cat=85, dove ho potuto vedere una prima anticipazione, devo dire che il sito rispecchia un po le caratteristiche della rivista, ma non è paragonabile alla versione cartacea, infatti sono un sostenitore convinto che con tutte le problematiche e tutti i difetti che una versione cartacea possa avere, sia conto volte meglio di quella on-line, e leggere un articolo sul cartaceo non è mai paragonabile alla lettura sul web. Rinnovo i miei auguri alla redazione per questa nuova avventura, ma resto convinto che sarebbe stato meglio avere il giornale tra le mani.
  9. Ho ricevuto e letto con molto piacere questo numero della rivista, dove ho trovato un interessante articolo sullo stemma dei Quattro Mori, otre naturalmente a tutti gli altri articoli e le rubriche che sempre sono presenti. Purtroppo pero devo dire che questo era l'ultimo numero cartaceo dellla rivista, infatti da settembre è sospesa la pubblicazione e la distribuzione, diventerà una rivista in formato digitale, cosa che molto mi addolora, infatti che digitalmente parlando siano già presenti nel panorama Nazionale dei siti molto ben fatti in cui poter parlare ed esporre i propi pensieri sulla numismatica e su molto altro, vedremo a Settembre cosa proporranno, ma devo dire che sono molto rattristato e spero che al più presto in Italia si possa avere una rivista di numismatica mensile da poter sfogliare, infatti il piacere di poter leggere una rivista in maniera tradizionale e non via web non ha paragoni.
  10. Condivido in pieno i pareri sulle altre due riviste di settore presenti sul mercato Italiano in questo periodo, una mensile e l'altra bimestrale, entrambe belle ed interessanti. Il punto resta sul fatto che una è pubblicatà a San Marino e si puo ricevere solo su abbonamento, l'altra è principalmente dedicata solo ad un periodo della monetazione ed anchessa è su abbonamento, quello che manca in Italia è una rivivsta che spazi un po su tutti i settori della numismatica e che si possa trovare in edicola senza il bisogno di doversi abbonare.
  11. Prima guerra mondiale -centenario

    Una moneta carica di storia quella del Belgio, infatti la Grande Guerra ha lasciato un segno profondo in Europa ancora oggi, per la mia terra posso sottolineare la presenza sul fronte Italiano della Brigata Sassari composta tutta da Sardi, il sacrificio dei miei conterranei, non chè parenti, infatti in quasi tutte le famiglie sarde c'è un Nonno che ha fatto questa Guerra, ha lasciato un segno nella storia della Sardegna. Con la speranza che anche le monete CC ci ricordino che la Guerra è meglio evitarla sempre.
  12. Prima guerra mondiale -centenario

    Come ben spiegato da @@aniumatron questa è una moneta considerata CC, il fatto che tu l'abbia trovata in Belgio lo dimostra, ma per quanto riguarda l'Italia le cose sono un po diverse, infatti se vai ad acquistare questa moneta il suo valore è minimo, ma trovarla in circolazione penso che per ora sia un po difficile da noi, col tempo come del resto le altre monete penso che si riuscirà a trovare anche in Italia, anche se non nelle condizioni della tua. Volevo sottolinieare che ormai con il fatto che si possono emettere due CC all'anno il numero delle monete emesse per tipologia si è ridotto di molto e quindi diventa sempre più difficile trovare monete CC in circolazione per le annate più recenti.
  13. difetto di conio?

    Bravo, hai fatto bene, a mio parere non bisogna perdere nessuna occasione e quando si trovano monete particolari anche se non di alto valore o rarità è sempre meglio metterle da parte.
  14. Non sono quello che definirei monete, a mio parere non sono di alcun interesse ne valore, non devrebbero neanche essere annoverate in numismatica, sarebbe più onesto se fossero definiti ricordini del paese di produzione.
  15. Prego, sono due immagini scattate sempre alla mostra itinerante che la GdF ha allestito a Milano dal Titolo "Il Vero e il Falso"
  16. Bello ed interessante anche questo articolo, sulla validita della Lira Napoleonica dopo l'introduzione della Lira negli stati pre unitari, complimenti all'autore dell'articolo.
  17. Vero rimane Panorama numismatico, ma è solo per abbonati ed è pubblicato in San Marino, per l'Italia nulla e poi se vai in edicola trovi di tutto, cucina, caccia, animali, fiori/piante e scandalistici ecc. ecc., ma numismatica nulla..................... Speriamo che un nuovo editore dia avvio ad una nuova avventura nel settore...........
  18. difetto di conio?

    Ciao, per quanto riguarda il 10 cent Italia doppio bordo è abbastanza comune trovarlo in circolazione, ci sono monete che hanno solo un accenno ed altre come quella da te trovata @@lucarosina, che sono più accentuate, ma il valore è nullo tienila in collezione come difetto di coniazione, per quanto riguarda il 50 cent Francese si tratta propio di una frattura di conio, molto bella perchè attraversa l'intera moneta, certo non comune, visto che ogni moneta con tale difetto è unica e originale, come valore potrebbe averlo solo se riesci a trovare un appasionato di tali particolarità altrimenti nulla, il mio consiglio e tieni anche questa in collezione con possibilità magari di scambiarla in fututro con altri collezionisti.
  19. 100 lire 1957

    Esistono delle pubblicazioni su queste tipologie di monete, ma dare dei riferimenti di prezzi è molto difficile, infatti dipende sempre dall'offerta, se il prezzo è troppo alto non troverai mai una persona disposta a comprare questa moneta.
  20. Penso tu abbia pienamente ragione, questa tipologia di monete non attrae molto i collezionisti dei nostri tempi, infatti tali monete sono acquistabili a dei prezzi modesti rispetto al loro valore, infatti molto spesso si trovano a prezzi più bassi di quelli proposti dalla Zecca stessa e dopo molti anni alcuni esemplari non hanno aumentato il loro valore. In futuro quando quando qualche grade numismatico rivaluterà tali opere, magari prenderanno valore ed avranno la considerazione che meritano.
  21. Top Ten delle più rare e costose vecchie lire

    Penso che la lista sia da intedere per le lire Repubblicane, vista la sezione della domanda, per quelle del Regno penso sia più facile stilare una classifica, visto che sono molto conosciute varie monete costosissime e rare per quel periodo. Per quanto riguarda una classifica ogni lista è soggettiva ed ogni persona potrebbe farne una. A mio parere la più bella moneta è: il 500 lire Caravelle, dove l'esemplare più costoso è il famoso con bandiere controvento, moneta di prova omaggiata ai personaggi del tempo.
  22. Gli euro di Filippo VI di Spagna

    Non so se siano già pronti i nuovi disegni e se cambieranno solo 1 e 2 euro o tutte le monete, ma comunque è prevista una moneta per l'abdicazione.
  23. 2 euro proof 200° anniv. fondazione Arma Carabinieri

    Si è vero molte nazioni si stanno dando a raffigurazioni astratte, infatti ad esempio la Finlandia ha adottato questo sistema per la raffigurazione di alcuni suoi personaggi illustri, purtroppo a me non piace molto questo, perchè preferisco le illustrazioni un po più classiche, ma oggi chi crea le monete è figlio dei tempi che corrono e quindi di studi un po astratti.
  24. Magari, ma loro hanno un propio Museo, che purtroppo non è fruibile a tutti, ma solo a scolaresche ed esperti, spero che in futuro mettano il libero accesso a tutti i visitatori, visto che possiedono un gran pezzo della storia d'Italia. Sperando che ci leggano invito i responsabili della BI ad aprire le porte della loro conoscenza a tutti.
  25. BANCA AGRICOLA SARDA

    Grazie spero sempre di essere utile, infatti è piacevole poter condividere con gli altri le propie conoscenze, anche se io sono un piccolo appassionato che offre coi suoi piccoli limiti quello che sa, non potendo mai confrontarsi con coloro fanno di questa materia il loro lavoro. Ma da appassionato sono spinto alla conoscenza ed al pari di chi lavora nella materia cerca sempre di saperne di più.