ilnumismatico

Utente
  • Numero contenuti

    309
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni da Miglior Utente

    11

ilnumismatico è stato il miglior utente nel giorno 7 Agosto 2016

ilnumismatico ha scritto i contenuti più apprezzati del forum!

Su ilnumismatico

  • Rank
    Utente avanzato

Informazioni Utente

  • Sesso
    Non inserito

Interessi Numismatici

  • Settore
    Nessuno
  • Settore
    Nessuno
  • Livello Studio
    Neofita

Visite recenti

2088 visite nel profilo
  1. Effettivamente sembra qualcosa simile a vernice. Se hai un microscopio potresti provare a vedere se viene via qualcosa agendo moltondelicatamente con la punta finissima di uno spillo. Prova preventivamente a lasciare la moneta in un bicchiere di acqua demineralizzata per ammorbidire meglio
  2. 120 grana 1818 Ferdinando I di Borbone

    ti confermo 8 su 9. L'avevo già vista. Ne avevo una anche io così, con la stessa ribattitura sul rovescio col conio colliso (compresa di 8 su 9 in incuso, come la tua). Sicuramente farà parte della coppia degli stessi conii
  3. 120 grana 1818 Ferdinando I di Borbone

    Molto particolare!! Per la decentratura, per il millesimo ribattuto (mi sembra) è il clashed dies al rovescio con l'angolo del collo e il millesimo incusi. La conservazione mi sembra un po compromessa per gli hairlines, sarebbe da vedere meglio in mano. per il resto, considerando le limitazioni tecniche della tipologia, direi un tondello estremamente interessante per me
  4. LE MONETE DI RAME E L'OSSIDAZIONE

    Daniele c'è poco da girarci intorno: le monete o le conosci o non puoi partire per partito preso da quello che sembra da una foto (e ti ricordo che è a tal riguardo è stato scritto che "i Kb non servono").
  5. LE MONETE DI RAME E L'OSSIDAZIONE

    In poche parole, non vengono trattate come descritto nella "famosa discussione che si è preferito chiudere" e nel cappello introduttivo di questo thread. Aggiungo: epoche diverse di coniazione significano metodi diversi di produzione, con proprie caratteristiche e problematiche. Per cui va da se che la moneta oggetto della famosa discussione "che si è preferito chiudere" vada vista nell'ottica di questi difetti di produzione. Ultimo ma non meno importante, mi pare decisamente inappropriato contraddire un utente (peraltro curatore di sezione) che ha esaminato la moneta in mano e con apposita lente, disaminando solo attraverso una fotografia... piccola!
  6. Filippo IV° grano 1622

    Polemica? Onestamente mi pare proprio sia il suo commento ad esserlo del mio... Come disse un utente PREPARATISSIMO che ora non scrive più qui... "te la canti e te la suoni come pare a te"... La situazione è chiarissima a chi la vuol comprendere, ed insistere ancora sulla questione fotografica, è palesemente "la ciliegina sulla torta" Non parliamo di rosicatori, perchè alcuni post OSCURATI, quindi, non più presenti parlerebbero molto, molto molto chiaro... bene, oltre al "carbonaio", ora sono anche rosicatore... Meno male che è un approccio "rispettoso".
  7. Filippo IV° grano 1622

    Caro DBG, tranquillo, la tua monetizza è una gran bella monetina, e asserire che sia stata pulita in quel modo lascia veramente il tempo che trova, così come l'affermazione di "ingrandire la foto" (una foto di appena 80 Kb con una risoluzione di 300px quadrati scarsi? da cui si può disquisire su tutto questo? ma per favore. E pensare che viene fatto anche su alcune monete classiche... no comment!). Se VERAMENTE si vuol "dare a chi ci segue e legge impressioni e dati rispondenti", per lo meno si avesse il buon senso di parlare con cognizione di causa in relazione alla tipologia monetale in questione, (che chiaramente non si conosce cosi come non si ha cognizione di anche solo pensare di poter ingrandire una foto di quelle dimensioni e poterci capire qualcosa). un bel PDF di questa discussione e del mio commento credo proprio di doverlo conservare...
  8. I SESTERZI DI AGRIPPINA SENZA IL CARPENTUM

    Ciao Cliff, mi piacerebbe molto conoscere la tua impressione in merito ad un altro esemplare di questa tipologia di sesterzio, che sarà esitata in asta pubblica dalla Roma Numismatics XIV, il prossimo 21 Settembre. Il catalogo in alta risoluzione ha una buona definizione, per amore della discussione inserisco solo un'anteprima in allegato. Grazie mille Fab
  9. Ciao Daniele, estrapolo solo questo trafiletto perché credo che ciò sia, sotto certi aspetti, scontato. Mi spiego: una comparazione, per avere un risultato sensato, dovrebbe avere qualche relazione tra le cose da comparare. È indubbio che qui parliamo di due monetazioni differenti, non solo temporalmente e tecnicamente parlando, ma anche per numero di appassionati (nettamente superiore quelli per la savoiarda), che sono coloro che generano l'andamento del mercato.
  10. Buongiorno a tutti. E' indubbio che la moneta fosse rilevante, come anche era indubbio prendere con le molle le osservazioni fatte su colpetti vari (dettagli tecnici di secondaria importanza nella valutazione di questa tipologia monetale). Che non fosse un crack passante per il tondello era invece chiaro dalla fotografia Rimane sempre il dato oggettivo che osservazioni fatte solamente su base fotografica lasciano sempre ampi margini di dubbi ed incertezze, a maggior ragione se non teniamo neppure conto del "gap tecnico" che una foto potrebbe portarsi dietro (in questo caso, una luce diffusa, che non enfatizza quanto il metallo sia effettivamente fresco). Il prezzo è come parlare del sesso degli angeli. Chi a soldi e vuol farsi passare lo sfizio paga quello che vuole. Anche se si verificasse l'eventualità dell'incontro di tre accaniti contenditori, non so quanto possa schedarsi come precedente razionale atto a fare prezzo "ragionevole". Rimane sempre un dato molto semplice: la foto non mostra l'effettiva bellezza della moneta, ed ognuno paga sempre le cose per quello che può o per quello che vuol pagare. Vi lascio con un pensiero. Qui, avevamo delle foto di 750 x 750 px, di definizione, e due colpetti (che anche se ci fossero stati non inficiavano ne la bellezza ne il valore della moneta in oggetto) e diverse cose si son equivocate. Sarebbe meglio usare molta più cautela disquisendo su foto ancora più piccole, e con tutt'altro genere monete (come i bronzi imperiali ad esempio) decisamente molto più "complicate" di queste moderne. Cordialmente, fabrizio galiè
  11. Asta Heritage New York tenutasi l' 8-9 gennaio 2017

    C'è poco da studiare li Renzo, anzi, niente! Come hanno già detto, i gruppi sono per lo più orientati e finalizzati alla vendita tra collezionisti, con una qualità media di quello che viene proposto non particolarmente esaltante, e pochissima voglia di approfondire. Ci sono approdato per cause di forza maggiore, ma non scrivo assolutamente nulla, per carità Dio ci salvi!
  12. Gentile giannoni, premesso che io non conosco lei, e lei non conosce me, quindi trovo di pessimo gusto il suo intervento, la pregherei di evitare simili accostamenti nei miei confronti per il futuro. Era chiarissimo che Il mio post era qui rivolto ad un utente che sapeva di chi io stessi parlando, cioè di una persona che conosco personalmente così come il suo percorso di studi (non a caso avevo anche specificato uno di questi). L'invito che ho rivolto all'utente non è stato accettato. Non c'è altro da aggiungere, e ripeto l'invito di evitare di tirarmi in ballo nuovamente. Ringrazio e saluto cordialmente p.s. @Admin e @Piakos spero interverrete affinché nessun membro dello staff possa nuovamente additare aggettivi come "bizzarro e carbonaro" ad un utente.
  13. Concordo in toto. Dormite sereni, comprate quello che vi piace e non state a farvi fisime mentali su quello che potrebbe essere o non essere.
  14. Varesi, asta 69 - Milano, 7 e 8 Ottobre 2016

    .