Cliff

Utente
  • Numero contenuti

    161
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni da Miglior Utente

    24

Cliff è stato il miglior utente nel giorno 4 Dicembre

Cliff ha scritto i contenuti più apprezzati del forum!

Su Cliff

  • Rank
    Utente abituale

Informazioni Utente

  • Sesso
    Maschio / Male

Interessi Numismatici

  • Settore
    Monetazione romana antica / Ancient Roman coinage
  • Settore
    Falsi d'epoca e moderni / Fake
  • Livello Studio
    Studioso autonomo / self-taught

Visite recenti

2094 visite nel profilo
  1. Cliff

    LVCIVS VERVS, medagione da Numismatik Naumann

    Mah...una delle tante pazzie viste nelle aste numismatiche. Non sarà nè la prima nè l'ultima, e sono spesso inspiegabili (sempre che sia un realizzo reale e non un'operazione di marketing della casa d'aste per attirare nuovi conferimenti...).
  2. Cliff

    LVCIVS VERVS, medagione da Numismatik Naumann

    In generale sì, in ordine: -Monete pulite male con ancora molte concrezioni e sedimenti terrosi o calcarei da togliere. -Monete con patina spessa (malachite) nelle quali sia facile abbassare i campi con lisciature e lavorare di bulino nella patina -Monete con un'unica o al massimo due grosse mancanze facilmente ricreabili (lettera o particolare mancante, buchi). -Monete con escrescenze di cuprite facilmente lisciabili.
  3. Cliff

    LVCIVS VERVS, medagione da Numismatik Naumann

    Farebbero prima a partire da un tondello liso piuttosto in questo caso, le superfici sono compromesse e l'erosione ha compromesso il modellato. Sono altre a mio parere le monete che potrebbero interessare i restauratori.
  4. Cliff

    Un'asta tedesca e il mercato dei bronzi romani

    Se ci fai caso le Sabine con la pettinatura alta realizzano sempre un po' di più rispetto a quelle con pettinatura canonica bassa perchè più ricercate dai collezionisti data l'eleganza del ritratto.
  5. Cliff

    LVCIVS VERVS, medagione da Numismatik Naumann

    Concordo con Piakos, è un rudere. Per me è comunque autentico, moneta molto lisa e rugosa per corrosioni che ne hanno alterato le superfici. Ne è rimasto lo scheletro metallico... Io non ci avrei messo neanche gli 800 Eur di base, arrivare a pagarla 6000 euro è pura follia.
  6. Cliff

    Un'asta tedesca e il mercato dei bronzi romani

    Dunque la Sabina ha avuto un risultato molto alto e inaspettato, per me era già alta la base di 250 sterline. E' una moneta spatinata abbastanza aggressivamente, con graffi nei campi e con il rovescio con qualche aiutino nella figura seduta (testina bulinata), conservazione comunque bassa. Forse le ha giovato un pedigree comunque significativo: la Ebert collection è una bella collezione specializzata in Adriano e famiglia venduta da Stack's nel 2013 dove c'erano rarità notevoli e qualche pezzo importante. Forse per un collezionista specifico di Adriano questo costituisce un plus che ha fatto si' che almeno due l'abbiano portata fino a 1000 sterline più diritti (che rimane comunque un'assurdità dal punto di vista commerciale dal mio punto di vista). Antonino Pio è bulinata al dritto: guardate le lettere nel campo destro, i capelli, la barba, il fiocco e la base del busto. Rovescio più integro ma comunque con mancanze di patina ai bordi e nei campi, peso bassissimo di soli 18 grammi. E' una povera moneta da 30/50 Eur massimo al mercatino sotto casa, non mi stupisce che sia rimasta al palo a 100 sterline di base. Infine Traiano Decio: è la più integra del trio e una moneta interessante per la patina deserto originale e l'assenza di tooling o manipolazioni di patina. Ma è un sesterzio di Traiano Decio in BB scarso quando si trovano sesterzi di Traiano Decio in qSPL a circa 200 euro ormai: anche qui non mi stupisce che a 100 sterline di base (150 euro coi diritti) sia rimasto al palo...
  7. Cliff

    VERONAFIL

    Mah forse qualche leggero segnale di ripresa si è visto dai. Si sta trasformando più in un luogo di incontro/base logistica per le varie aste ossia luogo dove conferire/ritirare acquisti fatti nelle aste/visionare materiale delle prossime aste/visionare il nuovo stock dei commercianti con gli acquisti dalle ultime aste/visionare gli ultimi acquisti da aste appena ritirati dei collezionisti amici che già si conoscono e con l'occasione di conoscerne di nuovi in qualità di amici degli amici. E' la direzione in cui va il mercato e alla fine credo a livello percentuale che ci sia davvero poca vendita/acquisto diretta rimasta in fiera (a parte euro/materiale di supporto numismatico e monete sotto i 100 euro).
  8. Cliff

    VERONAFIL

    Io ci sono stato, più per salutare qualche amico e farmi qualche bella chiacchiera che altro. Certo, tra una parola e l'altra qualche moneta alla fine la si guarda sempre.
  9. Cliff

    ALESSANDRO SEVERO, sesterzio pulito o rifatto?

    Ogni tanto ho visto monete che erano in vendita da piccoli venditori minori uno/due mesi prima ricomparire poi da lui dopo che le aveva spoliate e riacconciate a suo gusto...:( Io non ci vedo bulino, solo spatinatura aggressiva e poi riossidatura con qualche ricetta casereccia. I rilievi sembran più alti perché in questo modo elimina anche residui di patina e incrostazioni dai fondi e così aumenta la distanza tra fondi e sommità dei rilievi.
  10. Cliff

    ALESSANDRO SEVERO, sesterzio pulito o rifatto?

    Si avevo visto anch'io su eBay le "prodezze" di questo idiota, a dir poco. Quando mette le foto del prima si vede che è particolarmente fiero del suo operato. Sarebbe da scrivergli ogni volta per dirgli che ha rovinato una moneta senza motivo. Magari a furia di scrivergli e insultarlo la smette? Il problema è che se continua vuol dire che riesce comunque a vendere le sue creazioni.... :( Ho visto che ogni tanto compra anche su eBay monete sane per poi spatinarle e rivenderle, che dire cadono davvero le braccia qui...
  11. Cliff

    Un medaglione quasi intonso? O un capolavoro di restauro?

    Per la cronaca medaglione venduto oggi in sala a Londra per 21.000 sterline più diritti (qualcosina meno di 30.000 euro prezzo finito). Moneta partita in fase battuta da 11.000, c'era un offerta di un americano che la copriva fino a 20.000, un offerente in sala è andato su scatto dopo scatto fino a superarla ai 21.000.
  12. Cliff

    Prossima HESS DIVO n°335 del 6/12/2018

    Credo Renzo si riferisse alla parte greca dell'asta, dove ci sono alcune monete eccellenti che però essendo di proprietà di una importante famiglia ebrea partono già da stime "adeguate" al loro rango e portafoglio..
  13. Cliff

    Solido Valentiniano I

    Altro che leggero guadagno... Ce ne starebbero 8/9 in quella cifra, sempre con un agevole guadagno...
  14. Cliff

    Solido Valentiniano I

    Guarda facciamo così: per la stessa cifra te ne vendo 4 identici a quello in foto. Affare fatto? Dimmi dove ci vediamo per chiudere la transazione
  15. Cliff

    Un medaglione quasi intonso? O un capolavoro di restauro?

    Bella questa discussione comunque, grazie a tutti per i validi contributi! Ne approfitto per pubblicare una foto completa dell'esemplare dalle tavole dello Gnecchi unita dalla parte del testo riguardante questa tipologia. Possiamo vedere che ne vengono repertoriati 3 esemplari, collezione Gnecchi ora a Palazzo Massimo, Glasgow ossia Hunterian Coin cabinet e Muenzkabinett Berlin. Proprio quest'ultimo è quello rappresentato nello Gnecchi pur nella poca qualità delle tavole, quindi dovrebbe anche essere quello meglio conservato dei tre esemplari perché Gnecchi nelle tavole dice di aver messo sempre gli esemplari migliori. Faccio notare i pesi dei tre esemplari tutti molto superiori ai 41 grammi dell'esemplare Bertolami... Non perderei troppo tempo sull'esemplare della Yale perché dal rovescio a me sembra possa essere una fusione (e la lancia in resta del diritto che si è persa per strada...). Ho guardato i siti web con le collezioni dell'Hunterian e di Berlino ma non ho trovato immagini di questo medaglione, bisognerebbe forse scrivergli e magari @Quintus potrebbe aiutarci. Per l'esemplare di Palazzo Massimo ottenere un'immagine è quasi impossibile forse solo @Alberto Campana potrebbe riuscirci. Riguardo alla questione della contesa non mi sono soffermato prima volutamente sulle possibilità della "soppressata" perché la moneta non l'ho vista dal vivo e perché ritengo che abbia subito un restauro estensivo che ne ha alterato in modo significativo le superfici cancellando tutto ciò che andava cancellato, segni del restauro o indizi di produzione non per coniatura...Quindi potrebbero essere partiti da qualsiasi cosa, nel bene e nel male purtroppo. Mettersi ora a ragionare sui volumi o sulle sensazioni senza averla vista dal vivo e senza un confronto fotografico con un esemplare dello stesso conio in un'ottima fotografia a colori trova un po' il tempo che trova secondo me. (Ma scommetto che sulla mancanza di un confronto fotografico con altro esemplare o sulla non conoscenza del conio anche qualcun altro ci sta facendo conto...). Ma almeno sul trattamento erosivo delle superfici ottenuto chimicamente con acidature controllate o in altro modo, queste cosiddette patine "riverine" che è un termine che usa solo questo venditore che poi è anche l'unico che presenta questo tipo di patine, almeno siamo quasi tutti d'accordo? O c'è ancora chi dà per possibile che qui ci si trovi davanti a una pulizia minimalista ben fatta e rispettosa dell'integrità del manufatto antico?