Vai al contenuto

Cliff

Utente
  • Numero contenuti

    208
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni da Miglior Utente

    33

Tutti i contenuti di Cliff

  1. Si direi bolle di cuprite oppure incrostazioni non rimosse. La patina verde artificiale rende tutto più omogeneo quindi diventa difficile dire cosa fossero.
  2. Non è intonsa e il verde è molto probabilmente artificiale, ma direi autentica.
  3. Bè dai questo potevi quasi averlo, non era così impossibile. È il famoso medaglione di Geta che era stato venduto come falso da Inasta circa un annetto prima. Messo in asta a 40 euro come falso ad almeno un paio è venuto il dubbio ed è stato infine aggiudicato a 700 euro. Poi ovviamente prima di andare in vendita è passato ulteriormente in carrozzeria. Qui com'era prima del rimessaggio: https://asta.inasta.com/it/lot/63294/medaglie-personaggi-geta-209-212-/ ps. Piakos non ha tutti i torti riguardo le aste di Bert, qualche perla a guardar bene ogni tanto c'è anche. Il problema è che il livello tecnico di alcuni interventi di restauro è molto alto tanto che la previa visione dal vivo è altamente raccomandata e quasi obbligatoria (e bisogna saper cosa guardare). A meno che si sia appassionati anche di roulette russa (sport che mi dicono vada forte tra i nuovi collezionisti cinesi, russi, arabi e amerrecani)
  4. Questo in realtà vorrei vederlo meglio, non sono così convinto sia autentica. Ha pure l'SC al rovescio, per cui sarebbe al massimo un sesterzio su tondello di medaglione. Dalla foto parrebbe in qualche museo o vecchia collezione, ma non sarebbe la prima volta che un falso si infiltra in una collezione museale.
  5. La moneta può piacere o meno, probabilmente non arriva al BB, ma non ci vedo problemi particolari di autenticità.
  6. Occhio alla zona in basso al rovescio perché sembrerebbe polverosa e potrebbe essere cancro. Le monete da ambiente acquifero sono spesso soggette a questo problema se non trattate opportunamente.
  7. Al dritto vedo la classica superficie a buccia d'arancia delle patine d'acqua. Quindi per me è una patina da ambiente acquifero, senza troppi dubbi. Poi c'è chi le chiama "non-patine" perché il metallo in questi casi è solo leggermente ossidato in alcuni punti, non sono quindi patine "di spessore" o "minerali" che si depositano spesse con cuprite o malachite o altri carbonati sopra al metallo della moneta. Di fatto l'oricalco della moneta presenta una certa tonalità, un tono, e può presentare in alcuni casi delle inclusioni nere di residui nelle depressioni della superfici o dove l'acqua ha creato delle corrosioni.
  8. Interessante rovescio per conservazione e dettagli con una bella rappresentazione del tempietto. Per me i rovesci architettonici sono i più affascinanti della monetazione imperiale.
  9. Gradevole ritratto di bello stile e bella patina verde chiaro. Complimenti, Gallieno su bronzo non è tipologia facile.
  10. Cliff

    Il ritorno del bulino

    Sempre che il commerciante non sia a volte anche committente di suddetti restauri. E' cosa che si può escludere con certezza? Sempre?
  11. Cliff

    Il ritorno del bulino

    Bè comunque a livello commerciale è stato sicuramente un successo che ci piaccia o no Possiamo dire che finalmente qualcuno ha raccolto il testimone lasciato dalla grande tradizione del commercio numismatico romano, dopo i vari Martinetti, Santamaria, Fallani, Baranowski... Per continuare la nostra analisi sociologica sul chi e sul come qualcuno ha avuto la possibilità di seguire per curiosità il live dell'asta domenica nel tardo pomeriggio? Io me ne sono ricordato tardi purtroppo... Dato che è rimasta una delle poche aste in cui compare ancora l'interessante bandierina della nazionalità dell'acquirente durante il live sarebbe davvero interessante capire quali siano state le nazionalità dei collezionisti più combattivi nell'aggiudicarsi i vari lotti di cui sopra.
  12. Come commentare altrimenti tali risultati d'asta ottenuti proprio oggi in una conosciuta asta online? Sono forse gli effetti del Covid sul cervello? Altri pareri (pour parler) per riflettere un po' della situazione attuale del mercato numismatico (forse obbiettivamente difficile da leggere nella sua integrità) https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/75099/gaiuszcaligula-37-41-sestertius-/ https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/75104/claudius-41-54-sestertius-35mm-/ https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/75107/antonia-minor-augusta-ad-37-and-41-/ https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/75118/nero-54-68-sestertius-37mm-2448g-/ https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/75121/galba-68-69-sestertius-35mm-2606-/ https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/75137/vespasian-69-79-sestertius-33mm-/ https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/75191/trajan-98-117-sestertius-33mm-/ https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/75210/hadrian-117-138-sestertius-34mm-/ https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/75212/hadrian-117-138-sestertius-325mm-/ https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/75217/hadrian-117-138-sestertius-34mm-/ https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/75218/hadrian-117-138-sestertius-32mm-/ https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/75235/antoninus-pius-138-161-sestertius-/ https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/75252/antoninus-pius-138-161-sestertius-/ https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/75276/divus-marcus-aurelius-died-ad-180-/ https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/75321/septimius-severus-193-211-sestertius-/ https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/75302/commodus-177-192-sestertius-33mm-/ https://auctions.bertolamifinearts.com/it/lot/75378/pupienus-ad-238-sestertius-31mm-/ Si potrebbe continuare ma direi che di esempi ce ne sono abbastanza...
  13. Un venditori di pornazzi dozzinali su dvd che vende su eBay una moneta che avrebbe realizzato circa 12.000 euro un mese fa in una conosciuta asta internazionale, vendendola a meno della metà del realizzo? Credo sia semplicemente una truffa, avrà probabilmente preso la fotografia online ma non ha nessuna moneta. Oppure ne ha una falsa analoga che spedirà al posto di questa. Il classico mattone. Alla larga direi...
  14. Cliff

    Denario di Alessandro Severo

    Perchè no? Benvenuto tra noi.
  15. Bravissimi ragazzi! Quindi siamo in presenza di un bel conio bulgaro pressato su tondello antico in modo da conservare una patina credibile. Un risultato non perfetto ma comunque abbastanza credibile per entrare in un'asta internazionale come moneta originale e salire nelle offerte fino a 800 sterline più diritti...
  16. Che ne pensate di questa Manlia un po' cicciottella (di tondello e di peso si direbbe dalle foto. Viene data come pesante 25,59 grammi a catalogo)? Venduta oggi in asta DNW dove ha realizzato 800 £ più diritti, preciso peraltro di non essere io l'acquirente. https://www.numisbids.com/n.php?p=lot&sid=3682&lot=785
  17. Insomma il caso è risolto, avete già detto tutto (e anche bene). L'altro esemplare falso della stessa tipologia presente sul FAC non lascia adito a dubbi. Discreta figuraccia per gli esperti parigini di CGB, rimane il dubbio se ci sono o se ci fanno... Visto il prezzo basso appioppato a questo esemplare, quando di solito si contraddistinguono per prezzi altini, viene il dubbio che ci fanno...che è ancora peggio. Ma @Piakos è in montagna a sciare che non ci ha calcolato?
  18. Putroppo parrebbe che sia già stata venduta: https://www.cgbfr.com/trajan-sesterce-ttb,brm_572602,a.html Che dire, il rovescio architettonico importante con il tempio oppure il prezzo basso per questa tipologia sicuramente rara hanno ingolosito qualche collezionista in cerca di occasioni "furbe"
  19. Anche perchè stiamo parlando di una moneta che anche se fosse autentica varrebbe 30/40 euro...Quindi è improbabile che sia un falso, forse sono solo le foto ad essere in bassa definizione
  20. Denario affascinante e molto significativo per Settimio Severo. Ricordiamo difatti che Settimio Severo a Leptis Magna ci era proprio nato, oltre che discendere da una famiglia con origini Punico-Berbere ed avere quindi la carnagione scura. Possiamo dire che è stato il primo imperatore "straniero" per Roma, che era allora più multiculturale di oggi probabilmente. Ecco perchè la grande importanza della personificazione dell'Africa al rovescio sulle emissioni di questo imperatore. Allego un altro esemplare di questa tipologia con il rovescio maggiormente leggibile:
  21. Quanti ricordi e che bella discussione diversa. Il vino è spesso legato ai momenti e ai posti in cui siamo stati, non mi stupisce poi che amanti del bello come i numismatici siano anche amanti del buono e quindi viveur a tutto tondo. Ricordo i marzemino di Isera etichetta verde che mi portava un amico di Isera quando abitavo a Trento, i gutturni (il gutturnio tra l'altro è stato inventato dal suocero di Giulio Cesare, Pisone, che ne consumava a ettolitri secondo Cicerone..) di mio zio, i lambruschi secchi emiliani dei miei amici di Modena, i Barbera che beveva mio padre, il Timorasso che apprezzavo quando lavoravo a Tortona. Poi i Sassella e l'Inferno della Valtellina, i lagrein e i blauburgunder alto atesini, l'assyrtiko di Santorini. Ultimamente per i bianchi bevo molti riesling tedeschi della valle della Mosella, gli assyrtiko greci, il meursault francese. Per i rossi vado spesso su riserve della Rioja anche qualche primitivo di Manduria o i grandi piemontesi per restare in Italia oppure sui classici bordeaux o saint-émilion per la Francia.
  22. Proviamo a riaprire un argomento che so già sarà sanguinoso e controverso. Ultimamente però sto facendo fatica a seguire il mercato del bronzo romano di alto livello, o meglio ci sono nuovi elementi o fattori che fatico a incasellare. Lo spunto credo possa essere questo sesterzio (forse) eccezionale di Adriano, o almeno così l'hanno voluto vendere e direi che ci sono riusciti: https://www.numisbids.com/n.php?p=lot&sid=3466&lot=372 Io non l'ho battuto, la moneta indubbiamente mi piaceva ma la trovavo stimata già troppo alta e non così eccezionale. Moneta bella o molto bella intendiamoci per integrità, apparentemente solo pulita "light", patina sua, elegante ritratto a sinistra. Rovescio però non così raro e nemmeno così storicamente importante (niente contro la Dacia per carità, ma non è un rovescio architettonico, una Judea, un esercito Britannico..). Al dritto leggera debolezza sulla legenda a sinistra e ritratto elegante ma non così ben impresso in alto rilievo. E invece, base raddoppiata... Quindi era in realtà eccezionale? O è quello che oggi dobbiamo farci andar bene come eccezionale? O è il mercato che è ripartito? A corollario pongo qui qualche altro realizzo degli ultimi mesi o giorni sul bronzo romano. Sempre pour parler... Un assetto raro da un'asta italiana di sabato scorso: https://www.sixbid.com/en/studio-numismatico-raffaele-negrini/6577/roman-empire-coins/5461804/asse-ric-450-c-300?term&orderCol=lot_number&orderDirection=asc&priceFrom&displayMode=large&auctionSessions=6896|221932 E qualche risultato da un'asta americana di settembre: https://www.numisbids.com/n.php?p=lot&sid=3345&lot=587 https://www.numisbids.com/n.php?p=lot&sid=3345&lot=619 https://www.numisbids.com/n.php?p=lot&sid=3345&lot=633 https://www.numisbids.com/n.php?p=lot&sid=3345&lot=626
  23. Cliff

    Nuove Aste NAC n°116-117 del 1/10/2019

    Che greche che ho visto, mamma mia! Quel tetra di Anfipoli....capisco chi voglia fare una pazzia. Tra un appartamento e un Anfipoli come quello io non avrei dubbi... Che magnificenza! E non è l'unica per la quale varrebbe la pena fare più di un pensiero
  24. Cliff

    Auguri @Quintus

    Per la cervicale prova con un sesterzio (almeno BB, mi raccomando) messo con dello scotch alla base del collo prima di addormentarti. Pare faccia miracoli
  25. Cliff

    Auguri @Quintus

    Auguri in ritardo mitico Quintus!
×
×
  • Crea Nuovo...