Search the Community

Showing results for tags 'aste'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Tuttonumismatica.com

  • Initiatives and Projects
    • La tua collezione esposta on-line
    • Collaborazione con la Rivista Numismatica Internazionale OMNI
    • Dizionario Enciclopedico Numismatico
    • Vademecum Numismatico
  • Coins (scientific sections)
    • Monetazione Etrusca e delle popolazioni pre-romane in Italia
    • Monetazione Greca
    • Monetazione Romana
    • Monetazione Barbarica
    • Monetazione Bizantina/Islamica
    • Monetazione e Medaglistica Papale
    • Monetazione e Medaglistica degli Stati Medievali in Italia fino ai Moti Rivoluzionari
    • Monetazione e Medaglistica del Sud Italia
    • Monetazione e Medaglistica Sabauda
    • Monete e Medaglie delle Monarchie Medievali Europee
    • Monetazione e Medaglistica Napoleonica
    • Monetazione e Medaglistica Moderna Italiana
    • Monetazione e Medaglistica dei Moderni Stati Nazionali (dal'800 ad oggi)
    • Euro
  • Banknotes (scientific sections)
    • Cartamoneta pre-unitaria
    • Dal Regno d'Italia alla Luogotenenza di Umberto II
    • Banconote circolanti nelle colonie italiane
    • Repubblica Italiana
    • Banconote Straniere
    • Euro
  • General numismatic topics (scientific sections)
    • Errori e varianti
    • Prove, Progetti, Coniazioni private o di Stati non riconosciuti
    • Medaglie e onorificenze militari
    • Pesi, gettoni monetali, sigilli e tessere.
    • La numismatica in generale
  • Collectibles
    • Catalogazione
    • Valutazione economica e dello stato di conservazione
    • Vera o falsa?
    • Aste Numismatiche
    • Tecniche di pulizia ed esposizione di monete e banconote
    • Il collezionista curioso
  • Numismatics and legal norms (scientific sections)
    • Legislazione in ambito numismatico.
  • Numismatic library
    • Pubblicazioni dei propri studi
    • Cataloghi, riviste e testi numismatci
    • Convegni ed iniziative riguardanti la Numismatica
  • General area
    • Presentazioni
    • Spazio libero
    • Le novità del forum
    • Suggerimenti e proposte
    • Problemi tecnici

Calendars

  • Aste Numismatiche
  • Eventi Numismatici
  • Pubblicazione Libro

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Place


Name


Scientific director of


Moderatore della sezione


Donations

Found 7 results

  1. Nell'ultima asta InAsta, la n. 64, insieme a numerosi lotti interessanti ho trovato questa "perla": GRECHE - ETRURIA - Populonia - 10 Assi - Testa laureata di Aplu a s.; dietro X /R Liscio Mont. 120 RR (AG g. 1,18) - MB base d'asta € 150,00 Per chi non conosce in maniera approfondita la complessa articolazione tipologica della monetazione etrusca, allego una dracma con testa laureata di Aplu (Apollo). Il gioco che potremmo fare è del tipo <trova le differenze>!
  2. Girellando sui siti di aste sono rimasto colpito da due offerte "stellari". Maison Palombo 17, lotto 25 - partenza 500.000 CHF Tito Quinzio Flaminino- statere d'oro (196 a.C.). Questo statere che i greci, "liberati" dalla occupazione macedone, dedicarono al condottiero romano che aveva sconfitto il re macedone Filippo V, a Roma fece storcere il naso ai senatori che in questa moneta, dove per la prima volta si effigiava un console in carica, vedevano un pericoloso esempio di "culto della personalità". Sincona 50, lotto 1118 - partenza 100.000 CHF Grosso d'oro o fiorino lucchese, fine XIII inizi XIV sec. Sicuramente una delle più rare monete di Lucca, conosciuta in 8 esemplari. Nel 2006 in un'asta inglese una moneta di questo tipo spuntò 35.000 sterline. Personalmente sono così indeciso nello scegliere tra le due che non ne farò di nulla.....
  3. Roma numismatics propone l'asta XVI^,con scadenza 26 settembre. Si tratta di un cospicuo gruppo di quasi 90 monete etrusche, tra le quali,ovviamente, la parte del leone è fatta dalla monetazione populoniese. In gran parte monete in buone condizioni di conservazione. Non mi addentro sulla congruità delle basi di partenza - espresse in sterline - ma vorrei fare alcune piccole osservazioni su alcuni lotti proposti, segnalando alcune interessanti particolarità ma anche qualche incongruenza. [le foto non rispettano le relative proporzioni]. Lotto 4 - si tratta della celebre didracma - oggetto di discussione su questo forum - con polpo/anfora attribuita inizialmente a PISAE da I. Vecchi ma che ora lo stesso Vecchi riporta correttamente a Populonia; 5/6 gli esemplari "ufficialmente" conosciuti. --------------------------------------------------- Lotto 5 - superbo esemplare della tridracma di Populonia ( V sec.a.C.); con cinghiale; la valutazione (25.000 GBP) e la partenza (20.000 GBP) sembrano congrui. --------------------------------------------------- Lotto 9 - gli autori del catalogo definiscono la moneta <unpublished and unique>, ma proprio perchè tale, almeno nelle intenzioni, meriterebbe un approfondimento. --------------------------------------------------- Lotto 23 - Il mistero dell'oro degli Etruschi. Sembra il titolo di un giallo ma in realtà è difficile dire se tra le monete d'oro di Populonia siano prevalenti le autentiche o le false. Nel dubbio, mi astengo. --------------------------------------------------- Lotti 34, 35, 36 - tre classiche Metus, il cui interesse, più per gli studiosi che per i collezionisti, sta nel fatto che presentano una vistosa frattura di conio che consente, analizzando la sua evoluzione, di stabilire la sequenza temporale della coniazione, specie in rapporto ai tipi del rovescio. --------------------------------------------------- Lotto 41 - Si tratta di una didracma con la rappresentazione piuttosto rara, anzi rarissima (un solo esemplare conosciuto) del volto di Metus, la cui stima è incredibilmente bassa (stima 1.500-partenza 1.200 GBP) (si veda anche il commento al lotto 42). --------------------------------------------------- Lotto 42 - la moneta, ancora una didracma della serie di Metus, viene dichiarata <Very Rare; one of only ten examples from this die.>. Quello che mi resta oscuro è perchè abbia una valutazione (6.500-5.200) notevolmente al n. 41 che è indubbiamente più raro. Misteri delle aste!
  4. Durante le mie ricerche sulla monetazione di Populonia mi sono imbattuto in un paio di casi le cui vicende "economiche" abbastanza, almeno per me, particolari. Mi riferisco a due aurei con testa di leone e lingua pendente da XXV passati dalla stessa casa d'aste qualche anno fa. Premetto che questi aurei, per dirla con un eufemismo, non sono propriamente in "odore di santità"; comunque sia entro nel merito. La prima delle due monete viene passata in asta il 4 gennaio 2016 con una stima di 5.000 $ e viene ceduta a 8.750 $ (più i diritti); successivamente viene riproposta con la stessa stima iniziale e cambia proprietario per 7.500 $ con una perdita secca di 1.250 $. Ancora più "incomprensibile" il percorso della seconda. Questa viene messa in vendita nel maggio 2003; stima $ 3.000 e cambia proprietà allo stesso prezzo. Il nuovo proprietario nel gennaio 2008 la porta di nuovo alla casa d'aste che confermala stima della prima vendita, 3.000$ mala moneta trova un acquirente a 5.000, sempre salvo i diritti d'asta. Dopo un anno esatto il nuovo acquirente decide di disfarsi della moneta. Stessa casa d'aste, stessa stima, ma la moneta supera appena l'asticella dei 3.600 $. Ovviamente la prima conclusione che si potrebbe trarre è che le monete, seppur molto rare ed in ottime condizioni, non sono un investimento remunerativo; dico questo perchè le cessioni di una moneta nel breve giro di un anno non sono certo tipiche del collezionista "puro". Altra ipotesi, ma tenderei a scartarla per ovvi motivi, potrebbe essere quella di aver sospettato il falso e quindi la fretta di liberarsene, seppur rimettendoci qualcosa. @lorenzo, @Piaos, @Admin, @rick2 e tutti gli altri amici, che ne pensate?
  5. Girellando su SIXBID ho trovato questa "cosa". Delle due l'una: o io non sono più capace di tradurre e capire l'inglese o domattina devo correre da un bravo oculista. Opinioni in proposito? Asta ROMA NUMISMATICS limited e-22, lotto 31. Etruria, Populonia PB Didrachm of 10 Units (or Litrai ?). Late 5th century BC. Head of Metus facing, hair bound with diadem, X below, dotted border / Blank. Cf. EC I, 8.46-7 and HN Italy 117. 8.04g, 22mm. Estimate: 200 GBP (282 €) | Starting price: 160 GBP (226 €)
  6. Un'asta indubbiamente interessante. https://www.cngcoins.com/Coins.aspx?CONTAINER_TYPE_ID=3&VIEW_TYPE=0&IS_AFFILIATE=0# Alcuni antipasti! https://www.cngcoins.com/photos/small/10199927.jpg https://www.cngcoins.com/photos/small/10199928.jpg https://www.cngcoins.com/photos/small/10199946.jpg https://www.cngcoins.com/photos/small/10199955.jpg https://www.cngcoins.com/photos/small/10199988.jpg Direi che ce ne sono per tutti i generi e per tutti i gusti ma, anche se i prezzi base non sono ancora indicati, non penso per tutti i portafogli!
  7. Girellando per le aste ho visto queste due monete che mi hanno perticolarmente colpito. La prima è di Leontini, bellissima incisione e splendida patina. Parte da 2'000 €. L'altra è il classico tetradramma siracusano con il conio del D/ inciso da Chimone; molto bella. Una volta arrivatami la pensione, e detratte le varie spese mensili (luce, gas, telefono, condominio, ecc.) potrei forse farci un pensierino; l'importante è che mi avanzino almeno 160.000 €. P.S. Se qualcun'altro vuol partecipare all'asta, lo dica e mi ritiro! Scherzi a parte, ho visto anche dei bei bronzi romani, ma non oso pronunciarmi in merito (pasticceri e metallurghi in agguato?); qualche romanista può fare un giro e poi ne riparliamo.