Admin

Lire 100 R.S.I. GOVERNO ITALIANO DELLE ISOLE DELL'EGEO 1944

Recommended Posts

Nelle more della costituzione della Repubblica Sociale, post 8 settembre, i tedeschi erano partiti con un Bando (Comando di Udine) che dava il via alla circolazione di biglietti del tesoro del Reich, già utilizzati in altri paesi ed espressi in marchi.

Nella R.S.I. GOVERNO ITALIANO DELLE ISOLE DELL'EGEO 1944

Era la prima e ULTIMA moneta della Repubblica Sociale che veniva stampata (non recava però  alcun segno del regime). Mancando la carta filigranata e una officina grafica specializzata, si procedette alla stampa su carta da bollo ritagliata, che in Italia e nelle colonie non mancava mai e il risultato fu più che accettabile. Non altrettanta la fortuna.

rodi44.jpg

occuptedescaitalia1943.jpg

Foto e testi tratti da un bellissimo articolo che qui si può leggere per intero : digilander.libero.it/lacorsainfinita/guerra2/schede/moneywar1.htm http://digilander.libero.it/lacorsainfinita/guerra2/schede/moneywar1.htm

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 29/1/2013 at 01:42, Admin dice:

Era la prima e ULTIMA moneta della Repubblica Sociale che veniva stampata (non recava però  alcun segno del regime)

Non è proprio così.

Dopo l'armistizio, tutte le forze armate italiane presenti a Rodi si schierarono dalla parte della R.S.I.

Il  problema più grosso, economicamente parlando, fu quello di non avere aiuti e rifornimenti dalla patria.

Per sopperire alla carenza di moneta, dopo aver esaurito le scorte degli assegni a taglio fisso (il Governatore Faralli emise un decreto il quale li parificava a biglietti di banca) furono stampat i biglietti da 50 e 100 lire sui fogli di carta da bollo.

Credo sia più corretto dire che le banconote, nei due tagli con la scritta Governo delle isole italiane dell'Egeo, sono le uniche circolanti  nelle colonie, non stampate dalle Officine Carte Valori di Roma o Officine de L'Aquila.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se non vado errato le 50 lire sono queste, giusto?

50-Lire.jpg.fd42694693feeb25f1bf8ca75af8d2f4.jpg

50-Lire-back.jpg.d7e0af06aa82b3509ee4c45d98462f87.jpg

Ave!

Quintus

P.S.  Grazie @Admin e @DeAritio, mi state facendo appassionare alla cartamoneta, onestamente non l'avevo mai presa in considerazione prima, ma unita alla storia che c'è dietro tutto è più interessante ed appassionante!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Quintus dice:

Se non vado errato le 50 lire sono queste, giusto?

50-Lire.jpg.fd42694693feeb25f1bf8ca75af8d2f4.jpg

50-Lire-back.jpg.d7e0af06aa82b3509ee4c45d98462f87.jpg

Ave!

Quintus

P.S.  Grazie @Admin e @DeAritio, mi state facendo appassionare alla cartamoneta, onestamente non l'avevo mai presa in considerazione prima, ma unita alla storia che c'è dietro tutto è più interessante ed appassionante!

Si @Quintus questo è il taglio da 50£.

Secondo me nella sua semplicità o se volete , rozzezza,  c'è del fascino.

Questi 2 tagli hanno un piccolo grande difetto.

Ci vuole qualche migliaio di euro per acquistarli.

Mi fà piacere sapere che tramite i post sulla cartamoneta attiro il tuo interesse e quello di altri "metallari" .

Grazie a tutti.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, DeAritio dice:

Secondo me nella sua semplicità o se volete , rozzezza,  c'è del fascino.

Chiamerei lo stile...vintage. Direi semplice ed essenziale. Molti francobolli del periodo hanno caratteristiche simili.

Carlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, carledo49 dice:

Chiamerei lo stile...vintage. Direi semplice ed essenziale. Molti francobolli del periodo hanno caratteristiche simili. 

Carlo

 

Semplice ed essenziale è la definizione giusta.

Dal punto di vista filatelico è invece un periodo povero di stile (al contrario di queste banconote).

Fino all' entrata in guerra le serie avevano tutte un filo comune  con la storia d'Italia, i grandi artisti e la propaganda del regime.

Nel 41 la prima serie è la Fratellanza d'armi italo-tedesca (9 valori) poi Tito Livio (2 valori).

Nel 42, poi la propaganda di guerra con 12 valori, Galilei (4) e Rossini con 2 .

Nelle colonie i francobolli erano gli stessi del Regno con in più la sovrastampa del luogo, esempio Somalia Italiana, Eritrea, Monterosso, Oltre Giuba, Isole Italiane dell' Egeo, Kos ecc.ecc

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora