Sign in to follow this  
carledo49

Crazia

Recommended Posts

CRAZIA:  Deriva da KREUTZER, piccola moneta germanica con l'impronta di una croce (Kreuz). Era una moneta fiorentina in mistura del valore di 5 Quattrini (18 mm di diametro e 0,9 g di peso), coniata inizialmente da Cosimo I de Medici (1537-1574) e dai suoi successori.

Al dritto era raffigurato lo stemma de Medici (inizialmente in ovale e successivamente sannitico o semiovale) con legenda COS M RF DVX II

Al rovescio San Giovanni Battista, in piedi benedicente, con tunica in pelo e lunga croce astile, con legenda S IOA NNES B.

Con i successori questa moneta ebbe vari pesi e valori dei quali i più comuni furono i nominali da mezza Crazia e da due Crazie.

Per comodità e praticità venne imitata dai duchi di Urbino e a Massa di Lunigiana.  La crazia è presente anche nella monetazione piombinese, sia di Jacopo VII che di Niccolò e Giovan Battista Ludovisi.

Una moneta da due Crazie era ancora emessa nel Granducato di Toscana sotto Pietro Leopoldo di Lorena alla fine del 1700, sotto Ferdinando III di Lorena nel 1801 e Ludovico I di Borbone nel 1802. Dopo questa data sarà sostituita da una moneta di valore doppio (10 quattrini).

Al momento dell'unità d'Italia una Crazia veniva cambiata a 7 centesimi di Lira.

By carledo49  16-02-2014

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this