Piakos

Commemorativa spagna nel vademecum.

Recommended Posts

Salve amici,  segnalo che in coda ad una interessante serie di post su una moneta medioevale portoghese molto rara e bella ho inserito la moneta da 2 euro, commemorativa Spagna in topic.

Per comprendere il collegamento e per vedere la moneta in un fantastico ingrandimento potete cliccare l'indirizzo che segue:

 

http://www.tuttonumismatica.com/topic/1520-n012-le-monete-pi%C3%B9-belle-nel-mondo-immagini-di-storia-e-darte/page-4, il post è il n. 75.

 

Le serie euro comemmorative mi stupiscono sempre più.

Confermo l'eccezionalità di alcune serie in oro da 50 e 100 euro, come quella austriaca.

Il livello estetico è indubbiamente notevole.

Infine colgo l'occasione per considerare ancora un volta che la numismatica è innanzi tutto un'epressione culturale di notevole portata.

Per cui il collegamento tra l'euro e le monete antiche (otre i 50 anni...sino a dove vi pare) dovrebbe essere un esercizio ricorrente.

Troppo impegno o troppa ambizione?

Non so...

Segnalo tuttavia che almeno per il sottoscritto la passione della ricerca e dell'acquisizione delle monete come oggetti da collezione sta venendo meno.

Capita...anzi, mi si dice che alla lunga è un fatto fisiologico.

Sinceramente ho sempre considerato la numisamtica come un'occasione di conoscenza...e ciò che si è acquisito resta, anzi crea stimoli culturali a catena.

Un esempio?

Sono mesi che non prendo una nuova moneta...eppure sto qui a scrivere.

;)

 

Idee al riguardo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono molti gli Euro CC o da collezione ad essere dei piccoli capolavori, l'Euro e i 2 Euro CC  in particolare hanno avvicinato al mondo delle monete tantissima gente, giovani soprattutto che altrimenti probabilmente non l'avrebbero mai fatto se fossimo rimasti con le vecchie Lire nel portafogli, sono sempre di più quelli che a forza di vedersi passare tra le mani tante monete diverse iniziano una raccolta, l'unica nota negativa è l'impegno che ci vuole per far si che mantengano il più a lungo possibile il loro splendore.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Infatti mi hanno riferito che il bimetallico euro tende ad ossidarsi con facilità.

C'è qualche rimedio non invasivo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pulire le circolate come credo tu sappia è tempo perso, sulle monete da rotolino quindi in qfdc si possono eliminare i segni di impronte digitali che tendono ad annerirsi con del succo di limone, questo vale solo per le bimetalliche, per le macchioline di ossidazioni verdi invece non c'è nulla da fare.

L'unica soluzione è incapsulare tutte le monete e riporle nei vassoi, evitare nel modo più assoluto la plastica, i vari fogli etc.etc sono da utilizzare solo per le circolate.

Avere sempre cura con monete in FDC o da rotolino di usare guanti di cotone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pulire le circolate come credo tu sappia è tempo perso, sulle monete da rotolino quindi in qfdc si possono eliminare i segni di impronte digitali che tendono ad annerirsi con del succo di limone, questo vale solo per le bimetalliche, per le macchioline di ossidazioni verdi invece non c'è nulla da fare.

L'unica soluzione è incapsulare tutte le monete e riporle nei vassoi, evitare nel modo più assoluto la plastica, i vari fogli etc.etc sono da utilizzare solo per le circolate.

Avere sempre cura con monete in FDC o da rotolino di usare guanti di cotone.

Infatti le FDC sono da conservare in capsule, ma anche intale modo alle volte si anneriscono, infatti se prendiamo quelle italiane si puo vedere che nel bordo esterno del metallo in oro nordico appare un alone nerastro, che credo sia dovuto alla sostanza lubrificante che viene usata per farsì che il centro aderisca all'anello esterno, che formano il tondello per la coniazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dei bei problemi...è più facile conservare i sesterzi. Basta avere l'accortezza di non metterli in cantina o al mare...per via del canco del bronzo e dell'innesco di procerssi degenerativi interni.

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E si le monete Euro sono molto belle ed affascinanti appena coniate, brillano di luce propia, ma dopo poco tempo perdono un po del loro fascino, eppure non sono passati 2000 anni, ma solo pochi, allora che fare collezionarli o no?

 

io sostengo di si perchè comunque ogni moneta è un opera d'arte ed è un esemplare unico, infatti la moneta con un piccolo segno o difetto, non sara mai uguale ad un'altra, anche se non perfetta è sempre bello poter ammirare tutte le monete CC degli euro assieme, ormai dopo più di 10 anni di emissioni e le 160 monete emesse ad oggi, si puo ammirare tutta la bellezza di una collezione che cresce sempre più.............

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io la penso come @@4mori , alla fine collezionare gli euro significa collezionare qualcosa della nostra epoca, avvenimenti a cui partecipiano direttamente o indirettamente...qualcuna mi dice ma che sei pazza a tenerti da parte tutte quelle due euro? e vabbè alla fine è come se mi faccio un regalo  ;)

Modificato da saramor

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io la penso come @@4mori , alla fine collezionare gli euro significa collezionare qualcosa della nostra epoca, avvenimenti a cui partecipiano direttamente o indirettamente...qualcuna mi dice ma che sei pazza a tenerti da parte tutte quelle due euro? e vabbè alla fine è come se mi faccio un regalo  ;)

Sapessi cosa mi dicono a me quando dico quante monete ho messo da parte per la mia collezione, la prima cosa è:

"io le spenderei subito quelle monete e mi comprerei qualcosa" io piuttosto che comprare una cosa indefinita, preferisco avere le mie monete, poi come hai detto tu @@saramor, alla fine è come farsi un bel regalo...............

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti.

:)

sarò sincero.

Non conosco nessun appassionaato che avendo messo da parte delel monete con gusto e competenza abbia rimesso i soldi spesi per acquisirle. Più spesso ho conosciuto chi, grazie alla propria passione e ad una certa competenza nello scegliere...in caso di necessarie decisioni sullo smobilizzo, si è trovato alla fine ben contento.

Per quanto concerne l'ossidazione che comporta una perdita dell'originale lucentezza...purtroppo con l'euro è un nocumento fastidioso, sicuramente dopo qualche anno di collezione la lucentezza viene meno.

Ma tutte le monete, nessuna esclusa, subiscono un tale processo, si ossidano i collezionisti che guardandosi allo specchio 10 anni dopo non si risconoscono giovani e lucenti come prima...figurarsi le monete.

:)

L'unico rimedio sarebbe chiuderle sotto vuoto nelle capsule di plastica specialmente realizzate...ma ne verrebbe meno la soddisfazione: collezionare contenitori (anche se pieni) è molto meno intrigante che avere le monete direttamente in mano.

Detto quanto pecede, io - personalmente e per quanto mi riguarda - non avrei remore a collezionare euro...anzi, miglior collezione (valutando una serie di fattori) oggi non sarebbe possibile per chi non vuole profondere energie economiche significative ma vuole parimenti godere della bellezza dl incisioni monetali attuali e di prim'ordine.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Penso che ogni collezionista sia anche geloso della propia collezione e mai dovesse vendere alcune delle sue monete è solo per avere del capitale che si reinveste in altre monete, quindi credo che nessuno sia contento di vendere o lasciare le propie monete collezionate con fatica e con i risparmi di una vita.

 

Certo che sarebbe bellissimo avere una collezione sempre più ampia con monete di ogni epoca, infatti ogni moneta è una meraviglia prodotta dall'uomo nel suo lungo cammino in questa Terra, ogni moneta è un opera d'arte, solo al pensiero di quanta fatica e lavoro sia voluto per realizzarla, ecco che però entra in gioco l'economia e quindi uno deve basarsi anche su quello che ha a disposizione di capitali creando una collezione che vada bene per le propie tasche ma che allo stesso tempo lo soddisfi in toto, io ho scelto in primis la monetazione Repubblicana in Lire perchè essendo nato in quel periodo la ritengo un po mia, poi con l'ingresso dell'Euro ho continuato la collezione con le monete emesse dall'Italia all'inizio e poi seguendo tutta la zona Euro e le CC dal 2004, ed ho trovato che sia una bella collezione che mi riesce sempre a stupire e coinvolgere da ormai più di 10 anni, per quanto rigurda la mia patinatura anche io invecchio con le mie monete è sono contento di cio, spero ancora di goderne per molti anni e di poter vedere ancora molte monete Euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora