Sign in to follow this  
danieles1981

Austria - Francesco Giuseppe I - Croce Merito Militare 3^ Classe Ver Dienst

Recommended Posts

Direttamente dalla "militaria" (prometto prima e ultima volta che posto materiale simile, odiato dai numismatici puri)...

 

Materiale: argento e smalti policromi

Dim: 31 x 35 mm

Marchi di stampa: testa di Diana 2 (ag 900) - A (Vienna) - Trifoglio (fabbricante)

Nastro originale d'epoca (ovvimente)

 

 

La medaglia venne istituita da Francesco Giuseppe nel 1849 per ricompensare gli ufficiali distintisi sul campo o per particolari atti di coraggio.

Nella Grande Guerra la medaglia veniva consegnata coordinata da spade incrociate sul nastro.

 

Furono presentate 21 medaglie con brillanti consegnate alle personalità benemerenti della pgm.

 

post-229-0-79807100-1396038755_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra un tema di particolare interesse, con i propri risvolti storici e politici.

Non vedo perchè non dovrebbe essere piacevole parlarne...

Quante cose potrebbe raccontare quella medaglia?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dunque, 

questo non è un ordine cavalleresco, e in genere nessuna personalità nota la abbia ricevuta (se non in loro passato nell'esercito).

 

Era presentata in 3 classi (oro, argento e bronzo), come medaglia da petto (quindi senza nastrino e un po' più grande) e come medaglia da uniforme. 

 

Istituita nel 1849 e rivista nella forma nel 1860.Dal 1916 la medagila veniva concessa con le spade sul nastrino che identificava la partecipazione alla pgm.

 

Due note per i collezionisti:

Il meglio per le medaglie è che il nastrino sia orginale (se è troppo pulito non è un buon segno). E' ovvio che con gli anni non tutti i nastrini sono arrivati a noi, e per completare una medaglia ci sono nastrini praticamente identici di fattura moderna. L'importante, per una operazione di completamento postumo, è che il nastrino sia adeguato alla funzione della medaglia (ad es, questa med è una medaglia per l'esercito quindi il nastrino deve essere con questa colorazione). Ma altre medaglie austriache contemplavano più colorazioni a seconda di chi riceveva la medaglia.

Per un collezionista spesso la medaglia completa non basta e ci si aspetta anche la scatola originale. Per una bella scatoletta si può spendere anche 1-2 volte il prezzo della medaglia stessa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sapevo del contenitore che aumenta anche di molto il valore di una medaglia.

Per certe monete emesse dal Vaticano la scatola è importante.

Immaginavo che anche il nastrino fosse importante, ma non pensavo fosse relativamente frequente la sussistenza dell'originale nella nostra epoca.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sapevo del contenitore che aumenta anche di molto il valore di una medaglia.

Per certe monete emesse dal Vaticano la scatola è importante.

Immaginavo che anche il nastrino fosse importante, ma non pensavo fosse relativamente frequente la sussistenza dell'originale nella nostra epoca.

 

Moltissime medaglie sono arrivate ai giorni nostri con il nastrino originale. Considera che se un avo fosse stato un ufficiale meritevole al punto da essere insignito di una onoreficenza, oppure un "marito" che ha combattuto la pgm, i famigliari a ricordo conservano la medaglia tra le cose più care. Certo, non a fini collezionistici, ma è sufficiente che una medaglia (o una moneta) venga lasciata in un cassetto per arrivare a noi intatta.

 

Discorso leggermente diverso per i medaglioni commemorativi. Questi medaglioni vennero coniati e venduti per finanziare "una causa" (magari per aiutare le popolazioni di una determinata area geografica, o finanziare le manovre militari o economiche). Venivano vendute con o senza scatola (nell'Austria del  1900 una medaglia con scatola costava 10-12 corone, senza 8 corone). Un po' come le nostre commemorative: magari la compri perchè ti piace, poi la apri dalla sua scatoletta in cartoncino e il cartoncino va nel bidone.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Daniele.

Esplicazioni interessanti ed esaustive.

Per giocare da bimbo (a 5/6 anni) ho fatto fuori le decorazioni e le medaglie dell'amatissimo mio nonno con dei nastrini stupendi e colorati...relative alla 1 guerra mondiale. Ancora me ne dolgo e me lo rimprovero. Mi scuso per l'O.T. -

:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Daniele.

Esplicazioni interessanti ed esaustive.

Per giocare da bimbo (a 5/6 anni) ho fatto fuori le decorazioni e le medaglie dell'amatissimo mio nonno con dei nastrini stupendi e colorati...relative alla 1 guerra mondiale. Ancora me ne dolgo e me lo rimprovero. Mi scuso per l'O.T. -

:)

 

Doh, hai smontato la mia tesi :-) Un vero peccato, se ti consola da piccolo coloravo con i pennarelli indelebili le monete doppie di mio padre, e ricalcavo le facce sulle banconote... ri-scusa l'O.T.

 

 

In arrivo altre medagliette commemorative austriache...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this