Recommended Posts

Salve a tutti,ho cercato un po in  questa sezione , ma i pareri dati ad altri utenti sembrano discordanti , per cui chiedo, anche se a voi esperti può sembrare la stessa domanda .Ho un po di monete in nikel credo , a alcune di argento  , che sono state un bel po di anni chiuse in un barattolo , fino a quando non mi sono state regale , monete non di valore , ma che io vorrei catalogare e conservare , ma sono  un po sporche ,  quelle in argento hanno fatto un po di verde e si sono scurite.


Vorrei sapere pareri su come  ridare un po di tono e pulizia a quelle poverette.


In attesa di qualche buon consiglio , vi porgo i mie più cordiali saluti 


 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@@lello1965   Salve a tutti, ho cercato un po in  questa sezione , ma i pareri dati ad altri utenti sembrano discordanti.... 

Vorrei sapere pareri su come  ridare un po di tono e pulizia a quelle poverette.

In attesa di qualche buon consiglio.......

 

      Non si può parlare di metodi universali in merito alla ripulitura/restauro di monete. Ogni caso è a se stante e merita attente valutazioni e soluzioni specifiche appropriate, come quando si interpella un medico per telefono e si pretende che quest'ultimo ci prescriva un farmaco che vada bene per tutto.

Il corretto procedere prevede sempre una anamnesi, una diagnosi ed una cura specifica (a volte pure per tentativi), salvo poi fare pure una prognosi se la moneta è irrimediabilmente danneggiata ed è destinata a peggiorare il suo stato col passare del tempo. Inutile dire che la cura stessa potrebbe pure causare effetti collaterali (es. perdita della patina). Questa antipatica similitudine col campo medico dovrebbe farti comprendere l'importanza fondamentale dell'esame visivo della moneta in questione per studiare e capire il problema.

 

       Metodi empirici generici sono sempre da sconsigliarsi; primo: potrebbero essere inutili o insufficienti; secondo: potrebbero essere ulteriormente dannosi (aggravando un danno preesistente). La cosa migliore sarebbe quella di studiare una soluzione mirata, caso per caso, dopo esame visivo.

In genere si consigliano metodi di ripulitura non invasivi e progressivi; di norma le monete non si toccano, ma a volte è necessario agire sia per una questione di estetica che di prevenzione da ulteriori danni per deterioramento.  Così allora, giusto per fare una chiacchierata senza pretese, in linea di massima posso solo dirti di procedere per gradi iniziando dal banale (ma a volte salutare e risolutivo) bagnetto nell'acqua deionizzata con un ammollo di qualche giorno (vale per tutti i tipi di monete). Non bastando, potresti successivamente utilizzare del sapone neutro liquido e risciacquare la moneta in ulteriore ammollo. Composti polari come i sali possono essere eliminati con l'acqua, composti apolari presenti in scarse quantità invece dal sapone liquido.

Se i componenti apolari sono preminenti, caratterizzati anche da macchie crostose, si deve agire con sistemi più specifici utilizzando alcool puro o acetone (strofinare delicatamente la parte con uno stick di cotone inumidito). 

Acqua, sapone liquido, acetone od alcool sono impiegabili su tutti i tipi di monete e non determinano perdita della patina.

Se vi sono macchie di ruggine potrebbe essere utile l'olio di vasellina da applicare sempre con uno stick nei punti incriminati. La sostanza dovrebbe ammorbidire la macchia e forse, da sola, riuscire ad eliminarla. Dopo alcuni giorni risciacqua la moneta con alcool o acetone per asportare i residui di vasellina che, seccandosi per giacenza prolungata, potrebbe creare una incrostazione. 

L'annerimento (o inscurimento) delle monete d'argento non è altro che la patina (da non togliere assolutamente tranne in rare circostanze) e rappresenta la normale ossidazione del metallo esposto agli agenti atmosferici. Essa rappresenta il "valore aggiunto" della moneta stessa e la si cerca di salvaguardare con ogni mezzo.

 

Spero di esserti stato, in un certo qual modo, d'aiuto.

Carlo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimo consiglio @carledo49 , credo che inizierò con un bagno di acqua deionizzata ( credo che  quella distillata  vada bene lo stesso ) , e un po di sapone liquido neutro , delicato che non fa danni , giusto per rimuovere lo sporco che hanno intorno , una risciacquata sempre con acqua distillata e una leggera asciugatura , magari a aria in modo da non strofinare le monete , sperando che lo sporco e la puzza di arrugginito vadano via 

Cordiali saluti 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esatto........poi mostraci qualche risultato..... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leggo questo topic e l'ottima consulenza di Carlo, alla quale non c'è gran che da aggiungere.

:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this