Sign in to follow this  
Guest elledi

A.F.I.S. (Amministrazione Fiduciaria Italiana per la Somalia)

Recommended Posts

Guest elledi

A.F.I.S.: (Amministrazione fiduciaria italiana per la Somalia). Nel novembre del 1949, dopo la firma del Trattato di Pace con l’Italia, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approvò un piano che assegnava all’Italia i suoi ex domini coloniali in Somalia. Si trattava di un istituto definito amministrazione fiduciaria, della durata di dieci anni (1950-1960), in vista della concessione dell’indipendenza che di fatto verrà proclamata il 1 luglio del 1960. Si trattava in sostanza di preparare il passaggio ad un sistema democratico. Può essere considerato l’unico caso di vera e propria decolonizzazione. Nel 1950 l’Italia ebbe così la Somalia in amministrazione fiduciaria dall’Onu per dieci anni con il compito di prepararla all’indipendenza. In realtà, nessuno aveva intenzione di decolonizzare: toccò all’impero italiano perché l’Italia aveva perso la guerra, mentre Francia e Gran Bretagna non intendevano affatto seguire questo percorso.Raggiunta, nel 1960, l’indipendenza, la Somalia è stato il paese nel quale, fra le ex colonie italiane d’Africa, più sensibile è rimasta la presenza linguistica dell’italiano (fenomeno peraltro poco noto). L’università di Mogadiscio (fondata nel 1954) ha, per un certo periodo, funzionato da centro dell’istruzione superiore in Somalia, e adottato come lingua di comunicazione colta l’italiano. Intanto si lavorava per fare del somalo una lingua anche scritta: è del 1972 il decreto che promuove il somalo a lingua ufficiale dello stato. L’anarchia tribale nella quale è precipitata la Somalia nel 1991 ha interrotto la presenza istituzionale dell’italiano in Somalia. Nonostante questa situazione, poco favorevole all’italiano (oltre che, anzitutto, alla popolazione), la conoscenza della nostra lingua è abbastanza diffusa tra i somali e gli eritrei, come risulta anche dagli immigrati in Italia provenienti da quei paesi. Per conto della Somalia la Zecca di Roma batterà moneta per l’A.F.I.S. con millesimo 1950, (D.P.R. 18 maggio 1950), al fine di dotare il paese di una monetazione autonoma. In data 18 Aprile del 1950 venne costituita  a Roma la Cassa per la Circolazione Monetaria della Somalia S.p.A. ente pubblico al quale venne conferita una nuova valuta locale, il SOMALO, equivalente allo scellino britannico e pari a lire 87,50, con parità aurea a grammi 0,124414. Vennero inoltre emesse per questo Stato  banconote da 5, 10, 20 e 100 somali e francobolli, a cura dell’Istituto Poligrafico dello Stato Italiano.by elledi, 07.02.2013

foto tratta dal sito www.numismaticarinaldi.it

post-0-1392072597,45_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this