Il governo tedesco, già allo scoppio della prima guerra mondiale, per fronteggiare l'immane sforzo bellico introdusse una serie di attività economiche che portarono una fortissima inflazione del Marco che, unito all'enorme costo per i rifornimenti bellici finanziato per lo più con prestiti obbligazionari, portò fortissimi squilibri finanziari. Nel peridodo dal 1914 alla fase finale di questa situazione, nel 1923, l'inflazione superò il 650% (con punte di 50% in pochissimi giorni). Risultato tang