• 0
antonioseverino64

aiuto riconoscimento

Domanda

post-1163-0-16331400-1423578475_thumb.jppost-1163-0-23812100-1423578489_thumb.jp

 

salve a tutti, se qualcuno di voi ha notizie su questa moneta chiedo gentilmente di farmelo sapere, non sono esperto di numismatica ma grande amante grazie a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

10 risposte a questa domanda

Recommended Posts

  • 0

Grano di Carlo II per Napoli, coniato tra il 1677 e il 1683, poi di nuovo nel 1692, il tuo presenta le sigle AC-A quindi possiamo restringere il campo  tra il 1678 e il 1682, la data è sotto la testa ma non mi sembra leggibile... Nello stemma troviamo i blasoni del Regno di Sicilia (stemma svevo e aragonese assieme) e quello dei re di Gerusalemme

Risulta essere una moneta comune tranne che per per il 1677 ®. 1682 (NC). 1692 (R5) 

Ti allego un esempio http://www.acsearch.info/image.html?id=1153525

Modificato da ggpp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Secondo Voi....coniato al martello o al bilanciere ?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

propenderei per il bilanciere...ma la moneta è in condizioni non idonee ad un giudizio.

ne avete un altro esempio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

bilanciere che mi pare viene introdotto a napoli intorno al 1660-70 , ma vado a memoria come prima 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Se fosse al bilanciere il cerchio per la datazione si restringe alle date 1680 - 81 - 82 ....ma @@Layer dov'è....queste sono sue "monetuzze" !!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Layeeeeeer! Dove sei!!!!

batti un colpo e...da quanto dice il grande Pietro, il tondello.

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

P.S.

La differenza tra il grande Pietro (neapolis) e Pietro il grande...

è che:

Pietro il Grande è stato un grande zar condottiero,

il grande Pietro (neapolis) è il re della monetazione Napoletana!

 

Ovviamente @@Layer è il Principe...@@francesco77 il Papa...e poi indovinate chi è il Delfino?

@@Kaitanu!

:)

 

@@mero mixtoque imperio è il Margravio! titolo che, se me lo chiedesse l'interessato...potrei motivare.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Scusate l'assenza ragazzi, ma la scienza delle costruzioni è ostica e vuole essere la protagonista della mia vita in questo periodo... ovviamente questa in foto è coniata al martello :D

 

Principalmente il motivo di tale "identificazione" è dato dalla lettera del coniatore davanti al busto, tutte le coniazioni al martello la prevedono, con il bilanciere scompare. Io davanti al busto ci vedo una F o una E, poco importa che lettera sia, ma di sicuro è frutto del martello... ;)

La sigla AC/A è coerente con la coniazione a martello visto che è presente sui grani dal 1677 al 1682 (l'anno di introduzione del bilanciere è il 1680).

 

La moneta pertanto è databile 1677-1680

 

@Piakos @Neapolis 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

c'è sempre da imparare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora