Neapolis

Alcune correzioni sulle maestranze della zecca di Napoli e varie

Recommended Posts

A proposito di Trisceli:

 

Alla Nomisma 49 lotto 1006 è passato questo esemplare: Tarì di Carlo II con la reggenza della mamma Marianna - datato 1674 sigle AH.

CNI 6 - PR 3 - MIR 288 e DAP 3 

post-287-0-40919500-1438515183_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto l'asta scrive: indicato R5 e poi indica R4 .... e mettiamoci daccordo.

E' corretto R5 ....ma la questione è (e spero che riusciate a seguirmi, quindi vado avanti un passetto alla volta) :

 

Premessa.

Il Corpus al nr. 5 indica una Piastra che poi è un Ducato datato 1674 che ha tra le parole della legenda inciso il simbolo del triscele.

A seguire, al nr. 6 è indicato un Tarì con riportato > simile al precedente.

 

 

post-287-0-98607200-1438518313_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sia il Pannuti e Riccio ( non è stato loro intendimento riportare varianti nell'interpunzione) che nel MIR il Tarì (in quest'ultimo) viene riportato nella descrizione con i "punti" nell'interpunzione.

In ordine, l'ultimo catalogo su questa monetazione (D'Andrea, Andreani e Perfetto) riportano la stessa moneta con l'interpunzione del simbolo del Triscele.

 

Potete adesso ben capire, per chi è addentrato in questa monetazione, cosa cavolo è successo.

Il Tarì, ha i punti o ha il triscele ?  l'oggetto metallico che è apparso, post 26 (e meno male) certifica che almeno questo esemplare ha i punti.......o sbaglio ? 

post-287-0-26811700-1438518737_thumb.jpg

post-287-0-70893800-1438518767_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

....al post 27 ho riportato la descrizione del ducato nel Corpus ed è con i trisceli, ma se diamo un'occhiata alla foto a cui fanno riferimento, la nr. 7 io vedo punti e non trisceli. 

post-287-0-47084300-1438520158_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

.....e quindi punti anche nel tarì

post-287-0-91639800-1438520227_thumb.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

................anche il Bovi riporta una descrizione del ducato con i punti.....ma poi aggiunge che nell'esemplare della collezione reale le parole sono separate da un ornato......invece non dovrebbe essere così....la foto al post nr. 29 dovrebbe confermare che si tratta di punti, infatti egli nella descrizione in figura indica....punti e la moneta a cui fa riferimento è proprio della collezione di SM

post-287-0-67862200-1438523056_thumb.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'incisore era Alberto Hamerani, incisore camerale della zecca di Roma e padre del ben più noto ed abile Giovanni Hamerani, i conii di questo tarì vennero incisi sicuramente a Roma e il luogo di coniazione è certamente Napoli, non penso che nel 1674 il vicerè di Napoli autorizzò la coniazione di monete napoletane in altri stati. Il triscele era un simbolo di interpunzione utilizzato in quel prevalentemente e quasi sempre nella monetazione e medaglistica pontificia. Ecco perchè anche nel 1683 troviamo nelle prime monete napoletane tale simbolo che "con il passare dei mesi" scomparve dalle emissioni napoletane successive. http://ilportaledelsud.org/monete_carlo_II.htm

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

@@francesco77 ....si, si certo, Alberto Hamerani, ma io non vedo monete con il triscele come interpunzione in queste monete, sotto reggenza. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@@francesco77 ....si, si certo, Alberto Hamerani, ma io non vedo monete con il triscele come interpunzione in queste monete, sotto reggenza. 

 

Qui nel tarì no, hai ragione, nel ducato però sì. Ecco una rarissima immagine di un carlino del primo periodo della reggenza (da coll. privata), si tratta di una moneta coniata al martello e di produzione napoletana 100%. Ovviamente qui non ci sono i trisceli e quella X non è nemmeno la sigla di un coniatore, vero Pietro? eheheheh

post-213-0-57495000-1438634477_thumb.jpg

post-213-0-74656600-1438634609_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

@@francesco77 la X ? o meglio le...X che notiamo su alcune monete di Carlo ?  uhmm.......ci sto lavorando, non certo indicano il valore. 

 

Francè, però scusami, tu sei sicuro che c'è un ducato con i Trisceli sotto reggenza ? ........ guarda che ho scritto a proposito, per correggere.

 

Vediamo sto ducato con i trisceli.....in foto logicamente.....quello che ho riportato al post 29, estratto dal CNI non ha i trisceli.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

.....idem - mezzo ducato; la moneta è raffigurata con i punti (presente solo nel PR 2, coll. Vidal Quadras), ma nel D'Andrea, Andreani, e Perfetto viene descritta con i trisceli....aggiungo che sotto (nota 2) vi è una nota nella quale si ipotizza per analogia con il ducato

(e che significa ? ) .... la foto però è con i punti e non con i trisceli. 

post-287-0-61441200-1438708308_thumb.jpg

post-287-0-21782500-1438708323_thumb.jpg

post-287-0-16640400-1438708330_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

...... e per finire, la moneta che secondo me ha generato questo bel "casotto" ...... il Ducato.

Nel disegno non si vedono trisceli, nel CNI (ho riproposto la foto a cui fanno riferimento gli autori), non ha trisceli, nel Pannuti e Riccio, sembra di non vederli (aspetto Francesco che mi ha riferito di vederli solo al rovescio....mha....) quindi..........per me AH non ha utilizzato "trisceli" .

post-287-0-67879100-1438856925_thumb.jpg

post-287-0-43084600-1438856938_thumb.jpg

post-287-0-76600300-1438856952_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno....osservate bene: secondo voi è un MIR 182 ?

 

http://www.sixbid.com/browse.html?auction=2079&category=42120&lot=1785074

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi chiedo il Vostro cortese aiuto......sto ammattendo nel cercare un comunissimo Carlino di Alfonso con la sigla M nel campo MIR 54/5............ :D ...ma ahimè non riesco a trovarlo....come mai ?

 

@f.dc e qualche amico catalano dovrebbero essere contenti adesso che sviscero un pò di notizie su monete aragonesi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno....osservate bene: secondo voi è un MIR 182 ?

 

http://www.sixbid.com/browse.html?auction=2079&category=42120&lot=1785074

... non dirmi che l'hai preso tu! :) 

E' considerato R4 - P/R 38, MIR 181/4

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

@@Sannio ..... la prossima sarà tua. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi chiedo il Vostro cortese aiuto......sto ammattendo nel cercare un comunissimo Carlino di Alfonso con la sigla M nel campo MIR 54/5............ :D ...ma ahimè non riesco a trovarlo....come mai ?

 

@f.dc e qualche amico catalano dovrebbero essere contenti adesso che sviscero un pò di notizie su monete aragonesi.

 

Oggi chiedo il Vostro cortese aiuto......sto ammattendo nel cercare un comunissimo Carlino di Alfonso con la sigla M nel campo MIR 54/5............ :D ...ma ahimè non riesco a trovarlo....come mai ?

 

@f.dc e qualche amico catalano dovrebbero essere contenti adesso che sviscero un pò di notizie su monete aragonesi.

@@Neapolis

Caro Pietro sono sempre contento di leggerti, comunque.

Con il periodo Aragonese il divertimento e' poi assicurato.

Ne scopriremo, leggeremo e studieremo delle belle.

 

Ho ricevuto giorni addietro l'ultimo lavora del Crusafont, davvero eccellente sotto molteplici aspetti, ottima chiusura delle due opere precedenti del medesimo Autore. Un compendio di documenti di rara completezza ed aggiornato come pochi.

 

L'appassionato di Numismatica e' un uomo davvero benvoluto dalla sorte.   : LUST :

Edited by f.dc

Share this post


Link to post
Share on other sites

@f.dc come posso fare per averlo ? ... è in vendita ?

 

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

@f.dc come posso fare per averlo ? ... è in vendita ?

 

Grazie

 

Spero di non contravvenire alcuna regola inserendo un link commerciale; in caso mi scuso sin da ora e chiedo la rimozione del post.

 

@@Neapolis

http://www.monedalia.es/historia-de-la-moneda-de-la-corona-catalano-aragonesa-medieval_7240.htm

 

Il libero e' in vendita dal maggio 2015. Verifica la disponibilità effettiva sui siti che lo espongono prima di pagare. E' spesso esaurito e sei costretto all'attesa del riordino.

Edited by f.dc

Share this post


Link to post
Share on other sites

@f.dc ... grazie Franco.  :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche qui .... mi dispiace, ma come catalogazione di questa moneta, non ci siamo; questa è una moneta comune, il PR 29 - MIR 245 è una tipologia Rara.

 

L'esemplare merita, è uno dei pochi che vedo così, spesso, anzi sempre sono abbastanza tosati....e questo ha anche ben visibile il simbolo del coniatore.

 

http://www.sixbid.com/browse.html?auction=2241&category=45076&lot=1896235

 

L'esatta è PR 30b - MIR 245/3

Share this post


Link to post
Share on other sites

...... uhmm, qui PR 46 e non PR 50, la data è 1611  :(

 

http://www.sixbid.com/browse.html?auction=2256&category=45276&lot=1907734

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qui....aihmè....si è fatto un mix; la moneta è un PR 20c - MIR 139/3

 

http://www.sixbid.com/browse.html?auction=2241&category=45076&lot=1896233

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now