Say

Dollaro di Sealand

7 risposte in questa discussione

Per chi non conoscesse questo staterello, è un minuscolo principato contrassegnata come micronazione fondata da una famiglia britannica in una fortezza al largo delle coste inglesi.. almeno questo è un modo di descriverlo

Un altro modo sarebbe dire che è semplicemente qualche elemento in una piattaforma abbandonata da dio che non si incula nessuno...

2rc5yxw.jpg

Comunque, oltre ad instaurarsi un governo, una bandiera, vari titoli nobiliari e addirittura un inno, non potevano mancare le monete, notare come (ovviamente) non siano riconosciute da nessun Stato

4qmt8p.jpg

2vbrm92.jpg

Piace a Piakos e Admin

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@Admin @@Piakos

Hanno fatto un po' tutti i tagli a quanto vedo, comunque forse potrebbero essere considerate una "chicca" dal momento che hanno messo lo Stato in vendita per parecchie centinaia di milioni di dollari (il "principe" si è giustamente rotto gli zebedei di vivere su uno scoglio muffoso), probabile quindi lucreranno anche su quelle poche monete che hanno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Noooo alla fine se lo stanno vendendo? ?? Il re ha abidacato ??? cmq questa piattaforma oramai abbandonata in mezzo al mare penso sia diventata seriamente instabile..è stata l'idea di uno che si voleva distaccare dalla società e vivere da solo

Il solo pensiero di pernottare lì mi mette ansia. .:D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il Principato di Searland è comunque riconosciuto come uno stato indiopendente, e le sue monete anche se non iscritte all'ISO 4217 sono riconosciute e molto ricercate nel campo numismatico, in quanto sono circolate nel principato in maniera regolare. tutto il resto è vero, lo Stato è in vendita si trova su di una piattaforma al largo delle coste inglesi e la famiglia regnante sconfisse le truppe inglesi che cercarono di abbatterlo ecco perché è indipendente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora