Guest elledi

BILANCIERE

Recommended Posts

Guest elledi

BILANCIERE: Torchio per coniare le monete. Fu perfezionato tra il 1615 ed il  1616 da Nicola Briot e migliorato successivamente dal Droz. Il nome deriva da bilico, bilancia. In passato era costituito da una possente leva di ferro che aveva alle sue estremità due sfere metalliche disposte orizzontalmente sopra un perno intagliato a vite che si muoveva all’interno di una chiocciola in bronzo inastato in un arco di bronzo o ferro fuso. Al perno veniva impresso un moto alternato dall’alto verso il basso che produceva una grande forza di resistenza contro la base dell’arco, atta ad imprimere in rilievo nei tondelli metallici l’incisione che sta in incavo nei coni delle monete, posti tra la base dell’arco e l’estremità inferiore del perno a vite. Il macchinario inizialmente ed in maniera rudimentale inventato da Aubry Olivier all’incirca nel 1553 già nel 1807 era stato modificato e adattato dal francese Géugèmbre e poi nel 1811 dall’inglese Boulton. Venne utilizzato nelle principali zecche dell’epoca fino all’invenzione di due macchine a stampa, la Hullhorn e la Thonellier.

by elledi, 15.02.2013

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora