Sign in to follow this  
D.B.G

Identificazione

Recommended Posts

Buongiorno a tutti, tempo fa in un mercatino ho fotografato questo oggetto, qualcuno sa darmi qualche notizia in merito? Purtroppo non sono in possesso del peso e del diametro.

post-1640-0-87052400-1460021861_thumb.jp

post-1640-0-03979100-1460021922_thumb.jp

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

no moneta

medaglia

commemora il personaggio Giovanni bottoni tesoriere di romagna

IL web non da notizie su questo personaggio

c'è anche un buco al centro

credo non abbia valore effettivo sul mercato

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bravo @D.B.G....l'hai inserita al posto giusto perchè non si conosce se è una medaglia effettivamente...io credo più ad una forma di Tessera/Sigillo identificativo.

I fratelli Bottoni, Domenico e Giovanni furono dal 1° gennaio 1796 i nuovi Tesorieri di Romagna e il loro mandato durò circa 9 anni; il Tesoriere all'epoca, non era altro che il Ministro delle Finanze.

Visto la data sopra che coincide con l'inizio del mandato...potrebbe essere qulacosa del genere.

 

PM

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi dite che non è niente di interessante?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sinceramente io non posso dirlo e confermarlo.....è la prima volta che vedo, anzi appuro quello che vedo, e che per questi due personaggi è stato inciso il loro nome con la carica sul tondello.

Potrebbe anche valare ed essere interessante per chi è appassionato di queste particolarità...o di qualche discendente della famiglia; comunque personalmente ed in base alla mia esperienza, anche di medaglie incise con nominativi, direi che quando si vedono in giro questi particolarità....a basso costo e bene prenderle...poi magari si fanno ricerche.  

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esatto, la prossima volta che incontro il venditore al mercatino la compro, sempre se non l'abbia comprata qualcun'altro

Share this post


Link to post
Share on other sites

@D.B.G...e fai bene...se è nei pressi della città di Bologna (da come vedo scritto sotto il tuo profilo).....potrebbe essere davvero interessante; Giovanni era molto attivo per la città di Rimini......quindi !!  ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma a cosa potrebbe servire?

Potrebbe essere un "distintivo" per il personale che lavorava per la Tesoreria presieduto dai fratelli Bottoni?

 

: QUESTION :

Share this post


Link to post
Share on other sites

@@Admin .... sono sicuro di no, per il personale ? .... c'è una data lì sotto...e quella coincide con il loro insediamento presso quella Tesoreria.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi una "regalia" a ricordo dell'insediamento?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Potrebbe......ma più che una regalia, io la interpreto come un sigillo personale...non so per esempio di una famiglia ben nota (questi Bottoni chissà chi erano).

 

In questo senso indagherei sullo stemma che si vede raffigurato.....quello potrebbe dare molte indicazioni a riguardo.

 

Poi bisognerebbe capire anche se il foro centrale sia coevo oppure fatto dopo; la sua posizione è alquanto anomala...non è stato fatto per essere "portativo" .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il foro era, secondo me, coevo e credo servisse per essere impilato, ricordo che il foro aveva come uno spessore maggiore rispetto al piano del tondello e probabilmente era fatto per un motivo ben preciso

Share this post


Link to post
Share on other sites

@D.B.G...infatti, chissà dove veniva messo.... !! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il foro era, secondo me, coevo e credo servisse per essere impilato, ricordo che il foro aveva come uno spessore maggiore rispetto al piano del tondello e probabilmente era fatto per un motivo ben preciso

 

Il foro non è "coevo" del gettone, nel senso che questi non è nato con il foro al centro. E' stato realizzato posteriormente (un'ora o cento anni dopo) partendo dal rovescio; il maggior spessore sul dritto intorno al buco è dovuto appunto all'azione meccanica della punta che, fuoriuscendo, ha provocato una piccola ma visibile estroflessione del materiale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il foro non è "coevo" del gettone, nel senso che questi non è nato con il foro al centro. E' stato realizzato posteriormente (un'ora o cento anni dopo) partendo dal rovescio; il maggior spessore sul dritto intorno al buco è dovuto appunto all'azione meccanica della punta che, fuoriuscendo, ha provocato una piccola ma visibile estroflessione del materiale.

Si, mi sono espresso male, per coevo volevo dire che il foro è stato fatto dopo la realizzazione del gettone ma comunque nella stessa epoca, purtroppo il gettone non è in mio possesso quindi non posso verificare se effettivamente lo spessore attorno al foro sia causato da un'azione meccanica o no, anche perché credo siano passati diversi mesi da quando l'ho visto, la prossima volta che incontro il venditore provo a comprarlo, sempre se non l'ha già venduto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Temo e credo si che sia solo un metallo commemorativo.

I notabili erano molto ambiziosi e vanitosi (più o meno come oggi...).

Al più poteva servire anche come una tessera di identificazione: appuntamenti, incarichi, persone di fiducia...q.cosa del genere.

Non è un sigillo. I sigilli sono incisi in negativo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this