Sign in to follow this  
Guest elledi

l'euro dorato

Recommended Posts

Guest elledi

Per la monetazione in euro invece ecco in anteprima la foto dell'euro dorato che sarà poi postata nel libro di prossima uscita.

Si tratta della foto di un esemplare che venne sottoposto a sequestro nel 2002 a Napoli, dalla Guardia di Finanza. Il tribunale della Libertà respinse a suo tempo la richiesta di dissequestro ela moneta venne poi concentrata in zecca per gli accertamenti del caso.

Non so oggi se la moneta è stata riconsegnata al possessore che dichiarò di averla ricevuta come resto mentre faceva la spesa.

post-0-1392072511,19_thumb.jpg

post-0-1392072511,48_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest elledi

Che dire di questa moneta? Certamente è autentica, in quanto realizzata all'interno dello Stabilimento monetario di Stato. Ovviamente non può essere considerata una prova o un progetto. Non siamo in grado di stabilire peraltro se si tratti di un errore dovuto alla presenza (quanto casuale?) di un tondello monometallico dentro il cassone dei tondelli bimetallici, oppure se qualcuno intenzionalmente abbia pensato di battere tale tondello a colpo singolo.

Di certo, la macchina avrebbe proceduto allo scarto di questo tondello, una volta emesso.

Perchè dico questo? Perchè durante le mie indagini presso la zecca, ho assisitito personalmente alle fasi della coniazione e posso assicurarvi che durante la coniazione almeno (e mi tengo basso) il 5% delle monete battute finisce nel cassone degli scarti (è la macchina che fa questa suddivisione) e spesso, prendendole in mano per comprendere il perchè dello scarto, ho trovato monete apparentemente idonee alla circolazione. Quindi, macchine tarate al meglio. Conseguenza: quel tondello coniato non avrebbe mai passato il controllo di qualità, senza contare poi cheè previsto anche un controllo ulteriore dell'operatore...quindi...fate voi... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che strana la vita a volte. Alcune monete in possesso di una casa d'asta vengono ben presto dissequestrate e battute all'asta asserendo che sono "in tutto e e per tutto degli errori e varianti molto ambiti dal collezionista".

Quando invece se la trova un privato la giustizia fa (anche troppo) il suo corso.

Di certo con quei famosi centesimi di Bolaffi si è creato un precedente. Ora, appurato che è un errore di zecca e non un falso, credo che il proprietario debba rientrarne in possesso e farci un po' quello che vuole...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest elledi

Che strana la vita a volte. Alcune monete in possesso di una casa d'asta vengono ben presto dissequestrate e battute all'asta asserendo che sono "in tutto e e per tutto degli errori e varianti molto ambiti dal collezionista".

Quando invece se la trova un privato la giustizia fa (anche troppo) il suo corso.

Di certo con quei famosi centesimi di Bolaffi si è creato un precedente. Ora, appurato che è un errore di zecca e non un falso, credo che il proprietario debba rientrarne in possesso e farci un po' quello che vuole...

A meno che alla zecca a suo tempo, dopo la restituzione non abbiano proceduto alla distruzione. Dopo le motivazioni della sentenza presumo che gli errori appariranno come funghi..ripartirà il mercato e probabilmente aumenterà l'offerta...che desolazione :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo le motivazioni della sentenza presumo che gli errori appariranno come funghi..ripartirà il mercato e probabilmente aumenterà l'offerta...che desolazione :(

Sono pienamente d'accordo. E se gli errori invece di essere 6 monete sono 60? E ne "escano" magicamente 5 o 6 sulle aste internazionali a distanza di 10-15 anni? Sai che giro d'affari?

La casa d'asta non fa altro che il suo lavoro... ma in collaborazione con la zecca a questo punto. Mi sono sbilanciato troppo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest elledi

Dopo le motivazioni della sentenza presumo che gli errori appariranno come funghi..ripartirà il mercato e probabilmente aumenterà l'offerta...che desolazione :(

Sono pienamente d'accordo. E se gli errori invece di essere 6 monete sono 60? E ne "escano" magicamente 5 o 6 sulle aste internazionali a distanza di 10-15 anni? Sai che giro d'affari?

La casa d'asta non fa altro che il suo lavoro... ma in collaborazione con la zecca a questo punto. Mi sono sbilanciato troppo?

Diciamo che presso la zecca la tentazione sarà forte...

Share this post


Link to post
Share on other sites

io penso che le persone ..diciamo...non ligie al dovere---esistano da tutte le parti.....fra i bancari...fra i medici...avvocati...politici..e magari alcuni anche alla zecca...

penso ormai faccia parte della societa' di oggi, dove in qualsiasi settore, ci sia sempre quello che cerca di agire SOLO per il proprio interesse....se guardiamoa d esempio ..la politica!!!!

in questo caso sta ai collezionisti capire che determinate "cose"...perche' io non le chiamerei proprio monete..non debbano neanche passare vicino alle mie monete....

purtroppo la sete di primeggiare....di avere qualche cosa di esclusivo che gli altri non hanno....ecco che allora arrivano subito le persone che ti offrono il frutto proibito....l'unicita'....ma non ci si accorge che e' solo una presa in giro, un raggiro per polli.

a questo..che dire?

vogliono pagare 2500 euro per un abborto di tondello fatto solo per polli??benissimo.....diamoglielo......assieme ad un bel diploma di idiozia!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest elledi

Incredibile, non ho mai visto nulla del genere  :o

Ma è stato utilizzato un tondello di 50 centesimi per coniare una moneta da 1 euro?

si, un normale tondello vergine.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest elledi

Ricordo che facemmo una prova in zecca a colpo singolo per verificare se effettivamente si poteva coniare una moneta da 1 euro su un tondello da centesimi 50 e così avvenne, sotto gli occhi stupefatti dell'allora direttore della zecca. Quella che facemmo (relazionando poi alla Magistratura) fu davvero una PROVA ;D ;D ;D ;D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest elledi

Ripensandoci, posso sempre inserirla nel volume che sta per essere pubblicato...faccio ancora in tempo. Venne buttata nel cestello degli scarti di zecca e quindi non dovrebbe più esistere...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest elledi

Ripensandoci, posso sempre inserirla nel volume che sta per essere pubblicato...faccio ancora in tempo. Venne buttata nel cestello degli scarti di zecca e quindi non dovrebbe più esistere...

Qualcuna in giro come sappiamo è stata poi rinvenuta...la sentenza Bolaffi potrebbe liberalizzare anche questi tondelli, che ovviamente comincerebbero a salire di prezzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ripensandoci, posso sempre inserirla nel volume che sta per essere pubblicato...faccio ancora in tempo. Venne buttata nel cestello degli scarti di zecca e quindi non dovrebbe più esistere...

Qualcuna in giro come sappiamo è stata poi rinvenuta...la sentenza Bolaffi potrebbe liberalizzare anche questi tondelli, che ovviamente comincerebbero a salire di prezzo.

Sarebbe valido reatroattivamente per gli "errori" (diciamo così) delle monete in lire uscite male dalla zecca?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest elledi

Credo che le monete in lire con difetti non raggiungeranno i livelli delle monete con difetti area euro, perchè quella è ormai una monetazione dimenticata o quasi, mentre l'euro è la moneta del 2000.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono capitato su questo sito per caso, abito in Svizzera e posseggo una serie di questi euro dorati (12 pezzi) delle prime 12  nazioni dell'euro. Ad oggi non sapevo cosa fossero ne chi li avesse realizzati, e francamente non ne ero molto interessato non collezzionando l'euro.

Ora sono naturalmente curioso, e se qualcuno può darmi ulteriori informazioni, ringrazio anticipatamente.

post-393-1392074822,7_thumb.jpg

post-393-1392074823,21_thumb.jpg

post-393-1392074823,79_thumb.jpg

post-393-1392074824,31_thumb.jpg

post-393-1392074824,83_thumb.jpg

post-393-1392074828,39_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve, scusa il ritardo nel rispondere, si li ho comperati in un blocco di monete varie, e francamente le ho messe da parte senza prestare troppa attenzione.

Ed ora? se qualcuno mi dice da dove provengono ne sarei felice.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest elledi

Se sono autentiche sono monete non conformi. Se uscite dalla zecca così rappresenterebbero delle monete che non potrebbero circolare. Errore involontario? Non saprei.

Se la sentenza Bolaffi verrà confermata in Appello e Cassazione allora queste monete potrebbero acquisire anche un loro valore. Tu, se puoi e vuoi dirmelo, quanto le hai pagate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

questa mattina mi ci sono messo d'impegno, le mie monete pesano 7,7 gr. invece di 7,5 dunque o sono false, o sono state placcate. Comunque li tengo in un cassetto, e le darò a qualcuno che li colleziona.

Grazie di tutto

Mario

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest elledi

Si, probabilmente le hanno placcate. I soliti buontemponi.

L'euro dorato uscito dalla zecca, sia pure in maniera irrituale ha un suo mercato...aspettano che si sappia bene se può essere posseduto o meno.

Secondo me??? No, però io non sono un giudice ma solo un poliziotto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi è sembrato molto strano, posso capire l'Errore (diciamo così) della nostra Zecca, ma che tale errore sia stato commesso in blocco da tutte le Zecche dell'Eurozona, mi sembra molto difficile, ecco perche vedere tutte queste monete assieme dorate oltre che insolito è molto stano e fanno pensare a degli atefatti o comunque a dei falsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono tutte FDC e non sono false, credo placcate oro 24kt., anche il peso è compatibile, non si tratta di monete uscite dalla zecca dalla porta di servizio ma presumo si tratti di qualche iniziativa dei primissimi se non del primo anno dell'Euro da parte di qualche ditta del settore che tuttora commercializza questi "prodotti", solo integrati con le monete dei nuovi paesi.

Fra l'altro mi sembra anche di ricordare qualcosa, ci dovrebbe essere anche il cofanetto comunque.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this