Sign in to follow this  
Neapolis

I 25 Euro Austriaci Argento - Noibium

Recommended Posts

Anni or sono ho avuto uno dei 25 euro austriaci oggetto di questa discussione - emissione 2004 - 150 anni della ferrovia del Semmering.

L'ho dato via tempo fa e mi sono pentito...ma a parte questo, si conoscono le scelte della zecca austriaca per le bellessime monete "colorate" ? e come si fa ad ottenere questi simili colori ?

990.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da "il giornale della numismatica":

 

La colorazione si ottiene grazie ad un processo di ossidazione anodica (in parole povere elettrica) del niobio. Si tratta di pochissimi nanometri di ossido: le differenti colorazioni si ottengono variando proprio lo spessore dello stato ossidato”. L’effetto è quello di un metallo lucente, con colorazione cangiante a seconda dell’angolo di incidenza della luce riflessa. “In questo modo siamo in grado di ottenere tutti i colori dello spettro”.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, andreakeber dice:

Da "il giornale della numismatica":

 

La colorazione si ottiene grazie ad un processo di ossidazione anodica (in parole povere elettrica) del niobio. Si tratta di pochissimi nanometri di ossido: le differenti colorazioni si ottengono variando proprio lo spessore dello stato ossidato”. L’effetto è quello di un metallo lucente, con colorazione cangiante a seconda dell’angolo di incidenza della luce riflessa. “In questo modo siamo in grado di ottenere tutti i colori dello spettro”.

Grazie Andrea...ero curioso del metodo adottato...non sono un "chimico"; secondo te su queste monete si può fare un ottimo investimento ? ..... pensa che 3/4 anni fa, adesso non ricordo con precisione, il mio 2004 (avevo fatto un errore nel post di apertura, avevo scritto 2014, ma ho corretto) lo diedi via a 8 volte il suo valore nominale...non male, che dici ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me devi cercare l'appassionato, altrimenti li rivendi a poco più del nominale (tranne due annate rare, che non ricordo con precisione)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente 2003-2004.....

E vabbè, come anche tutte le altre monete, se analizziamo a fondo la questione; magari in questo caso sono pochi...ma in tutta l'Unione, se facciamo due conti....uhmmmm !!

Comunqye sono belli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un amico (collezionista dal palato sopraffino) ha avuto solo belle parole per queste monete. Personalmente non le so apprezzare ma è indubbio che a anni dalla prima bimetallica, questa tipologia di produzione risulta essere tanto innovativa quanto affascinante.

La colorazione del niobio avviene sostanzialmente tramite il passaggio di elettricità in superficie che genera la anodizzazione del metallo. Questo processo, oltre che a dare un bell'effetto ottico da anche resistenza superficiale al metallo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this