carledo49

Marengo collo lungo Vittorio Em. 2° Re di Sardegna

Recommended Posts

Marengo 1861 per Torino, periziato con variante (sconosciuta) P al posto di F (Ferraris) sotto il taglio del collo al di sopra del millesimo. Foto non perfetta (l'oro è sempre un soggetto difficile) ma la P è abbastanza visibile. 

Se ne conoscono altre del medesimo tipo?

Carlo

004.JPG

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @carledo49 tanitissimi complimenti per la moneta...

Secondo te è una P o una F con qualche escrescenza o eccesso di metallo che ha trasformato un F in una P ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Osservando il particolare, ma con lente 10X, sembrerebbe una escrescenza di metallo, l'unica osservazione è che è troppo preciso e chiude perfettamente le due porzioni parallele della F persino con un leggero arrotondamento caratteristico della P. Se riesco a fare una foto decente con ingrandimento nitido della lettera dell'incisore lo inserirò nella discussione. Ad oggi, in base a mie (non garantite) ricerche, il particolare postato "sembrerebbe" unico.

Carlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La monetazione sabauda è piuttosto "scarsa" in termini di varianti. Nello specifico della tipologia, a parte il millesimo 1855 per Torino ove l'ordinale II in leggenda è mutato in H, non non si riconoscono varianti. Frequente invece è la possibilità di sfasamenti di conio tra il dritto ed il rovescio per tutti gli anni di coniazione della tipologia.

Nel Tuo caso piu' che di variante credo IMHO si debba parlare di apprezzabile curiosità.

Complimenti, bella moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche a mio avviso è imprecisione nel risultato della coniatura. O è un errore della produzione del conio oppure una escrescenza di metallo. Se fosse vera la mia prima ipotesi però mi aspetterei altri esemplari...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sulla rete non v'è traccia...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho provato a fare ulteriori foto del particolare ingrandito ma.....sono piuttosto deludenti e non chiarificatrici. Anch'io, più che una sostituzione del carattere di stampa, propenderei per una particolare combinazione fortuita al momento della coniazione (escrescenza di metallo ripiegata ad arco che chiude la F).

Carlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se è un escrescenza di metallo dovrebbe avere confini irregolari o uno spessore più sottile rispetto agli altri caratteri. L'hai osservato con una lente? Che sensazioni ti ha dato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, Admin dice:

Se è un escrescenza di metallo dovrebbe avere confini irregolari o uno spessore più sottile rispetto agli altri caratteri. L'hai osservato con una lente? Che sensazioni ti ha dato?

Hai ragione, ma osservandolo con la lente sembra proprio una P. Le foto di un particolare così minuscolo sono difficili e risultano decisamente sfuocate. 

Inserisco una nuova foto del particolare che però crea ulteriori dubbi.

 

007.JPG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Carlo e sai fai un raffronto tra una P (piccola) dello stesso periodo/zecca con quella di questa moneta?

Giusto per vedere la struttura della lettera. E poi vedere se sono sovrapponibili

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi vado a sbustare qualche moneta e controllo. Tradotto: tolgo dalle bustine.: SWEAT :

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il ‎20‎/‎04‎/‎2016 at 19:37, carledo49 dice:

Marengo 1861 per Torino, periziato con variante (sconosciuta) P al posto di F (Ferraris) sotto il taglio del collo al di sopra del millesimo. 

Ciao.

Mi pare abbastanza arduo definirla una variante (sconosciuta) P al posto di F e ancor più arduo arrivare persino a periziarla come tale.

C.57

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, caravella57 dice:

Ciao.

Mi pare abbastanza arduo definirla una variante (sconosciuta) P al posto di F e ancor più arduo arrivare persino a periziarla come tale.

C.57

 

Direi...quoto!

Ingiudicabile...o meglio, da mettere sotto un bel bioculare dotato di buona profondità di campo  a 60 X.

Cosa che qui non possiamo fare a meno di avere una foto in HD...e comunque non sarebbe la stessa cosa.

Comunque...quasi certo si trattasse di una F...metallicamente "incidentata".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si, in effetti è piuttosto azzardato, però riporto quanto descritto in perizia. Come la penso l'ho già segnalato; ho postato questa moneta giusto per saperne di più dagli appassionati Sabaudi.

Carlo

Modificato da carledo49

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, Piakos dice:

Direi...quoto!

Ingiudicabile...o meglio, da mettere sotto un bel bioculare dotato di buona profondità di campo  a 60 X.

Cosa che qui non possiamo fare a meno di avere una foto in HD...e comunque non sarebbe la stessa cosa.

Comunque...quasi certo si trattasse di una F...metallicamente "incidentata".

Sono arrivato anch'io alla medesima conclusione.

Carlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Hai fatto benissimo Carlo...qui facciamo ricerca se ci sono occasioni.

Comunque non si può escludere nulla...salvo il bioculare di cui sopra, estremo giudice.

:14_relaxed:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Posso fare il cattivello in merito a questa moneta?

Quali sono le parole esatte che il perito usa nella definizione Variante P al posto di F ?

Il motivo: mi sarei aspettato che un perito si muovesse coi piedi di piombo e prima di dire "variante (sconosciuta)". Mi sarei aspettato avesse detto quello che poi diciamo noi qui, ovvero "probabile escrescenza" o "difetto di conio", anzichè "variante". Non se ho esposto al meglio ciò che intendo dire. Anche perchè se il perito (che magari è anche venditore) dice "difetto di conio" identifica un certo surplus del valore di mercato, ma se dice "variante" il plusvalore atteso è ben più alto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@danieles1981     Posso fare il cattivello in merito a questa moneta?

 

Certo che puoi, non sia mai!

Giusto per la cronaca: il perito coincide col venditore e siamo anche amici di lunga data.

Quando mi vendette la moneta, diversi anni orsono, mi disse che a suo avviso sarebbe potuta essere una variante per la sua eccessiva somiglianza con la lettera P, anche se in tutta onestà non ne aveva riscontrate altre simili. Nelle note del cartellino scrisse di una F differente simile ad una P. Non parlò di difetti di conio e né di escrescenze di metallo. Il mistero è tutto qui. 

La sua esperienza lo portava a considerarla una variante, anche se molti dubbi rimanevano, per cui nel cartellino segna la nota per esteso ma non la nomina variante (solo a voce).

Carlo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

001.jpg

Modificato da carledo49

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 1/6/2016 at 19:01, carledo49 dice:

@danieles1981     Posso fare il cattivello in merito a questa moneta?

 

Certo che puoi, non sia mai!

Giusto per la cronaca: il perito coincide col venditore e siamo anche amici di lunga data.

Quando mi vendette la moneta, diversi anni orsono, mi disse che a suo avviso sarebbe potuta essere una variante per la sua eccessiva somiglianza con la lettera P, anche se in tutta onestà non ne aveva riscontrate altre simili. Nelle note del cartellino scrisse di una F differente simile ad una P. Non parlò di difetti di conio e né di escrescenze di metallo. Il mistero è tutto qui. 

La sua esperienza lo portava a considerarla una variante, anche se molti dubbi rimanevano, per cui nel cartellino segna la nota per esteso ma non la nomina variante (solo a voce).

 

Ottimo Carlo, grazie per il tuo intervento. In effetti il perito ha definito bene la moneta, poi se vi è anche amicizia e comunque rispetto reciproco vale ancora di più la sua parola in quanto non dettata da volontà estremamente lucrativa.

Sarebbe interessante avere una parola da qualche esperto, profondo conoscitore di "savoiarde"...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La moneta in effetti è stata pagata il suo giusto valore di mercato di allora senza alcun sovrapprezzo. Evidentemente il perito/venditore non ha ritenuto opportuno attribuire un extra  alla cosiddetta "variante" di cui non era neppure sicuro.

Almeno per me, consentitemi, rimane pur sempre una curiosità ed il mio pensiero lo conoscete.

Carlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, carledo49 dice:

La moneta in effetti è stata pagata il suo giusto valore di mercato di allora senza alcun sovrapprezzo. Evidentemente il perito/venditore non ha ritenuto opportuno attribuire un extra  alla cosiddetta "variante" di cui non era neppure sicuro.

Questo è rassicurante...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora