Recommended Posts

Terza teca.

Qui ci sono tutti i buoni dei campi U.S.A più quattro curiosità.

 

image.jpeg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per ultima la vetrina dove sono esposti i buoni dei campi dislocati in  Inghilterra.

WP_20170628_005.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Altra new entry.

Si tratta di un buono/banconota da 6 pence usata nei campi in Gran Bretagna.

Un particolare curioso è dato dal fatto che al momento dell'emissione, il campo risultava sprovvisto di bollo, infatti il numero del medesimo è riportato a penna.

Si tratta del Campo 623 e la scritta IPC significa Italian Pioneer Company.

Scan_Doc_6230001.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come sempre...di grande interesse.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Offlag XIIIB -  Fu un campo di prigionia della seconda guerra mondiale per Ufficiali.

Originariamente fu eretto  nel distretto Langwasser di Norimberga ed ospitava Ufficiali provenienti dalla Penisola Balcanica.

Nel 1943 fu trasferito in un sito a 3 km a sud della città di Hammelburg  nella Bassa Franconia , in Germania e cambiarono anche i prigionieri.

Prima fu la volta degli Americani catturati in Nord Africa, poi anche qualche Italiano,Francese e Inglese.

Quando fu liberato, c'erano circa 1500 Ufficiali.

lager001.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo dovresti scrivere un volume, parte storica e cartacea a corredo.

Sarebbe una fatica emerita e di grande soddisfazione, sicuramente verrebbe inserita nelle migliori raccolte documentali.

Trovare gli agganci storici e culturali per giustificare i salienti dei biglietti sarebbe il must.

:15_yum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il problema è che ci stò pensando.:SWEAT:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buonasera,

è con immenso piacere che vi mostro un "cane giallo".

Dopo 2 notti insonni è entrato a far parte della Collezione Adri , un bel 25 centesimi del Campo Keniota di Thika.

Thika0001.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 30/6/2017 at 17:49, dearitio dice:

Grazie @Piakos e @Lugiannoni ,

La foto postata è della prima teca, dove ci sono i buoni dell' India e dell'Africa.

Nella foto che posto ora , ci sono i buoni "dedicati" agli I.M.I

WP_20170628_002.jpg

Scusami, ma credo che la foto sia relativa alla fase iniziale (1933-34) del campo di Dachau, come si può notare anche dalla tipologia delladivisa dell'ufficiale SS in primo piano, precedente a quella "elegante" disegnata da Hugo Boss.. 

Dachau fu il primo Konzentration Lager realizzato dai nazisti ed i primi "ospiti" furono gli oppositori politici, in particolare socialdemocratici e comunisti, contrassegnati con un triangolo rosso che si può  stampato sui buoni. Solo in un secondo momento vi  furono rinchiusi anche gli appartenenti alle "razze inferiori" (ebrei, zingari, slavi, russi) ed i "degenerati" (in particolare gli omosessuali), nonchè i Testimoni di Geova.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 1/9/2017 at 22:36, Lugiannoni dice:

Scusami, ma credo che la foto sia relativa alla fase iniziale (1933-34) del campo di Dachau, come si può notare anche dalla tipologia delladivisa dell'ufficiale SS in primo piano, precedente a quella "elegante" disegnata da Hugo Boss.. 

Non hai niente da scusarti perchè sicuramente hai ragione.                                                                                                                                                                                                                                                                                       Ho preso come retro della teca la prima immagine in cui si vedeva anche un soldato tedesco, così tanto per rendere l'idea.     

Chapeau a  @Luigiannoni                 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Su Banconote Italiane di Franco Gavello, questo Buono non viene indicato.

Al suo apice,  Camp Monticello ospitava circa 3.800 prigionieri italiani e 1.500 militari statunitensi.

Il numero cominciò a diminuire quando  alcuni POW si unirono alle Unità di Servizio Italiane in altre località. 

Non più soggetti alla Convenzione di Ginevra del 1929, i prigionieri italiani si impegnarono in qualsiasi lavoro.

Gli Stati Uniti crearono unità di servizio italiane (Italian Service Unit) e reclutarono i prigionieri italiani ad aderire volontariamente.

I membri dell'ISU accettarono di aiutare l'America nella guerra contro la Germania e di obbedire agli ordini degli ufficiali militari americani.

In cambio, ricevevano $ 8 del loro stipendio, $ 24 al mese in contanti e $ 16 in buoni di mensa.

Potevano avere visite da parenti, privilegi postali e la possibilità di lasciare la base durante i fine settimana se accompagnati da una scorta militare americana.

Scan_monticello.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vedi Dea...

mi chiedo...

ma come si fa' a reperire tutti i documenti che posti a iosa...

è come per le monete?

Convegni, commercianti, aste...

non credo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, Piakos dice:

Vedi Dea...

mi chiedo...

ma come si fa' a reperire tutti i documenti che posti a iosa...

è come per le monete?

Convegni, commercianti, aste...

non credo.

Ti assicuro che è come per le monete.

A iosa? Magari fosse così.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora