Sign in to follow this  
DeAritio

Notgeld Austriaco

Recommended Posts

La prima grande emissione di Notgeld iniziò allo scoppio della Prima guerra mondiale.         

A causa dell'inflazione provocata ai costi della guerra, il valore dei materiali con cui le monete erano prodotte divenne maggiore di quello nominale.

Molte istituzioni iniziarono a tesaurizzare la monete,inoltre, il metallo usato per la coniazione divenne necessario per la produzione delle forniture belliche.

Ciò causò una estrema carenza di metallo monetario, a cui fu posto rimedio emettendo banconote di piccolo taglio.

Queste banconote furono anche richieste dai collezionisti e quando gli istituti di emissione se ne resero conto, continuarono a stamparli anche dopo la fine dello stato di necessità.

In alcuni casi, il periodo di validità del biglietto era già terminato quando fu stampato!

I biglietti stampati nel 1920-21 erano estremamente colorati e contenevano rappresentazioni di soggetti disparati, come edifici, scene e folclore locali.

La banconota in questione è stata emessa dalla Municipalità di Mauthausen, luogo tristemente famoso anche negli anni a venire, e riporta sul retro  l'immagine del Cimitero dei Prigionieri di Guerra Italiani e Serbi.

heller001.jpg

Edited by dearitio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bel pezzo e di grandissimo interesse...come sempre nei tuoi post.

Ancora complimenti.

:14_relaxed:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Come dice giustamente @dearitio il luogo di emissione, Mauthausen, evoca orrendi ricordi.

Ma anche la banconota, nel suo rude realismo, induce ad alcune riflessioni.

In primo luogo il cimitero di guerra non è un cimitero di caduti tedeschi, che sarebbe stato un naturale e comprensibile omaggio ai propri caduti ma, al contrario un cimitero di nemici (italiani e serbi) quasi a dire: ci hanno vinto (con il tradimento, sostenevano allora molti in Germania) ma molti nemici sono stati uccisi.

Questa a potrebbe sembrare una interpretazione capziosa ma vediamo la seconda riflessione. 

Poichè la zona di Mauthausen non era lungo il fronte, è ovvio pensare - e una breve  ricerca me lo ha confermato - che i deceduti fossero in realtà soldati morti durante la prigionia all'interno di un campo di concentramento situato alla periferia di, guarda un po' la combinazione, Mauthausen.

Insomma, un nome, una garanzia...... oppure "il tedesco perde il pelo ma non il vizio"! 

Mauthausen 1^ GM.jpg

(da Wikipedia)

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Lugiannoni dice un vecchio saggio: a pensar male si fà peccato , ma il più delle volte ci si azzecca.

Infatti , anche secondo me l'immagine del notgeld è stata utilizzata a mò di monito, come per dire , cari vicini di confine, aspettatevi questo se......

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 ore fa, Piakos dice:

Bel pezzo e di grandissimo interesse...come sempre nei tuoi post.

Ancora complimenti.

:14_relaxed:

Grazie per l'apprezzamento dei miei post @Piakos .

Spero di essere interessante anche agli iscitti e agli ospiti.

Ho un grande limite nei confronti del forum ed è quello di postare nulla di scientifico , ma solo storico.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, dearitio dice:

Grazie per l'apprezzamento dei miei post @Piakos .

Spero di essere interessante anche agli iscitti e agli ospiti.

Ho un grande limite nei confronti del forum ed è quello di postare nulla di scientifico , ma solo storico.

 

E ti pare poco....

:10_wink::14_relaxed:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this