mozilla

Lira delle bandiere

26 risposte in questa discussione

Buonasera a tutti, chiedo agli esperti se ho qualche speranza di trovare Di Vittorio Amedeo I un ducatone o un 1/2 ducatone o una lira delle bandiere e nel caso in cui a quali cifre  prendendo come conservazione un BB. Facendo i Savoia ma con un pezzo per ogni regnante arrivati a Vitt. Am. I avevo messo una di queste tre e il 5 soldi. Ma non se ne vedono e allora mi sono fatto la domanda se esistano nel mondo reale. Ho guardato i cataloghi e non sono così scoraggianti ma non sono aggiornati...... soprattutto sui prezzi. Se poteste aiutarmi ve ne sarei grato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, mozilla dice:

Buonasera a tutti, chiedo agli esperti se ho qualche speranza di trovare Di Vittorio Amedeo I un ducatone o un 1/2 ducatone o una lira delle bandiere e nel caso in cui a quali cifre  prendendo come conservazione un BB. Facendo i Savoia ma con un pezzo per ogni regnante arrivati a Vitt. Am. I avevo messo una di queste tre e il 5 soldi. Ma non se ne vedono e allora mi sono fatto la domanda se esistano nel mondo reale. Ho guardato i cataloghi e non sono così scoraggianti ma non sono aggiornati...... soprattutto sui prezzi. Se poteste aiutarmi ve ne sarei grato.

Nella sezione "monete sabaude" c'è una discussione, iniziata da @Admin, dal titolo <Vittorio Amedeo I, lira 1634> che fa riferimento ad un pezzo andato in asta alla NAC nel gennaio 2006 (Asta 32, lotto 144).

lira delle bandiere.jpg

Per la lira delle bandiere, temo, dovrai accontentarti di questa bella foto, visto che in asta è passata di mano - era classificata SPL -  alla modica cifra di 42.000,00 €!

Stessa cosa, più o meno, per il ducatone del 1632 che è andato in asta da Nomisma (asta 45, lotto 2221, q.SPL) per 19.000,00 €.

ducatone 1632 d.jpgducatone 1632 r.jpg
 

Non conosco recenti passaggi del 1/2 ducatone, ma se piove di quel che tuona........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...grazie@Lugiannoni avevo visto queste due monete ma ero convinto che fosse la classica tipologia che fino a qBB o dintorni costa 100 ma appena tocca lo SPL voliamo nell' iperspazio ..... per questo mi sono lasciato il 5 soldi di consolazione ......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Lugiannoni dice:

Purtroppo le monete belle e per di più rare tengono sempre il prezzo anche se sono MB!

parole sante...fino a ieri...

oggi non più come prima...se non son belle cedono.

per la numismatica ci sono sempre voluti gli sghei per farla...ma da quando la classe media ha perso potere...è solo per ricchi...

;D

meglio riderne...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di mezzi ducatoni neanche l'ombra.

Di bandiere negli ultimi anni un paio ( Nac 42m, Sincona 18m)

1606388.m.jpg Sincona

Un ducatone con lo stemma a 5/6 mila si potrebbe trovare. (5 o 6 in asta negli ultimi 15 anni)

Capitano di tanto in tanto (visti in asta da Bolaffi) denari,1/2 soldi,Soldi,grossetti. per max 200 €

Oppure, ma solo da guardare e ritagliare la foto ( sempre meglio del 2 € finnico)

1300279.m.jpg10 scudi (135m + diritti  31.5.2012)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@mozilla A parte il 2€ finlandese (ma ha forse qualche valore?), per le mie piccole collezioni (Piombino e Governi rivoluzionari) adotto due sistemi. Per la seconda mi attengo alla  regola di avere almeno un esemplare per governo, così che, ad esempio, per il governo milanese del 1848 mi accontento delle 5 lire, piuttosto economiche, invece delle 20 lire oro, care.

Per Piombino invece uso il vecchio ma funzionale sistema de "la volpe e l'uva"! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

.....carissimo@Lugiannoni ho detto il 2 euro finlandese ma poteva essere anche lussemburghese ..... non cambiava la musica ..... il problema che avevi già espresso sulla difficile reperibilità e anche nel caso in cui lo trovi che fai ...... io già faccio fatica a far accettare in casa questa piccola passione che mia moglie e prole convertirebbero in crociere e vacanze: THIRST : 

Piace a Lugiannoni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

.....carissimi@Lugiannoni @bubbolo @danieles1981 io ho costruito un piano di collezione basato sulla storia e sulla bellezza, gusti personali si intende, non mi voglio incensare, e chiaramente la lira delle bandiere essendo a mio parere una delle più belle monete di Savoia e oltre, l'ho inserita, ma se voi aveste la possibilità vi comprereste un Vetta d'Italia o un ducatone di Vittorio Amedeo, un 50 lire di Vitt. Em. II regno d'Italia o il 10 scudi che @bubbolo ha postato, a volte bisogna sognare ........... per sopravvivere: SWEAT :

Piace a Piakos

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho un alcuni ori del regno ma non credo ne comprerò altri ( p.es. la Vetta). Preferisco se proprio mi devo fare un regalo qualcosa di diverso.

Questa quadrupla della reggenza con il conio un poco impastato sullo stemma, con la legenda a destra poco marcata ( perchè la moneta da quella parte è più spessa) con i ritratti leggermente "scivolati" (lo zecchiere non era un forzuto?) mi da sensazioni che i "cioccolatini" perfetti e "leccati" non m possono dare.

mm. 31  gr. 13,29    RR   qSPL   MIR 738b, Simonetti 5, Biaggi 618b, Ravegnani M. 5, , mi è costata ben 4335 eurozzi ( mi hanno già offerto molto di più ma perchè privarmene per un poco di carta-straccia-moneta ?

2142454.jpg

Piace a caravella57

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bravissimo@bubbolo e complimenti, io di Carlo Emanuele ho messo la mezza lira della reggenza e la lira nuova, me ne mancano troppe e non posso investire troppo su un periodo o un re, però se me ne capitasse una a questo prezzo ..... si era quello che volevo dire parlando della vetta d'italia di@Piakos , che non me ne voglia, ma il fascino di queste monete non ha paragone, se pensi che sono passato dalle monete di borsa a quelle di V.E. III e ora solo stati preunitari, Genova dogi biennali e Savoia ..... solo che ogni passo è un salasso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

2432946l.jpg Questa della Varesi-ANPB (lotto 1200) (base 10.000 realizzo ben 20.000) era data come qFDC che mi è parsa ina conservazione un tantino generosa. Se guardiamo i ritratti e lo stemma  nulla da dire ma qualche lettera è schiacciata anche qui e il contorno è ricco di colpetti e taglietti.

La conservazione per  queste monete è, penso, più soggettiva che per le moderne.

Piace a Piakos

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@bubbolo carissimo premetto che non sono all'altezza e non me la voglio tirare da fenomeno ma in questo campo la conservazione la fa il prezzo, Mi spiego, come avrai capito in questo campo nessuno ti regala niente, anzi se possono....... detto questo come la tua ce ne sono poche ma ci sono, come questa non ce ne sono ecco il prezzo 5 volte maggiore. Nelle monete antiche i cataloghi li puoi usare solo per conoscenza e non per una quotazione soprattutto nelle alte conservazioni ...... resta il fatto che una quadrupla come la tua è un ottimo compromesso, una come questa passi alla storia ...... se ci tieni. Comunque sto riguardando il mio piano perché se mi capitasse una come la tua ...... salto qualche pizza ma ci provo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La mia idea di collezione si basa sulle monete di uso comune, quelle che, oltre che essere coniate, hanno fatto la storia e hanno avuto scopo nella società economica. Per questo, fino ad ora, non ho incluso nessun oro di vitt ema iii.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La conservazione sulle monete non è ancora un dato assodato nè può essere un dato assolutamente obiettivo per le monete che superano almeno  i 100...150 anni dalla coniazione.

l'MS 62 per intenderci, soglIa MINIMA DEL fdc sotto la quale molti oggi non comprano in campo internazionale...non può attagliarsi a monete che ancora non erano coniate/prodotte con macchinari moderni/attuali. Peraltro il tempo porta il metallo come l'argento ad una ossidazione inevitabile che, anche se con cicliche pulizie, altera il lustro di conio e le superfici. Quando una moneta ha più di 200 anni comunque avrà subito delle alterazioni inevitabili, anche ove fosse rimasta in una scatola foderata di panno (cosa che quasi mai si verifica...le monete vengono mostrate...possono cadere...possono subire mille avversità anche ove ben custodite.

Quindi il giudizio sulle conservazioni diventa ballerino e ognuno (anche tra noi) potrebbe/mmo dare valutazioni obiettive su alcune monete e, subito dopo, valutazioni relative o personali su altre.

Prendiamo la collezione ANPB citata da @bubbolo ... nella quale ho visto valutazioni molto rigorose per delle piastre papali che, a mio giudizio, potevano meritare il q. FdC/Fdc ad essere severi e invece erano classificate SPL. (o migliori...). Per converso altre monete come quella postata da Bubbolo sopra...meritavano probabilmente qualcosa di meno rispetto al grading pubblicato in asta.

Non è facile...una cosa solo è certa: se una moneta è importante e/o ha appeal...difficilmente deluderà nel tempo il proprietario...a meno non sia stata pagata un prezzo da futuro remoto. Un esempio? Nella ANPB la quadrupla con le vacchette al rov. per Innocenzo XII ha fatto circa 65.000 euro. La conservazione potrebbe essere obiettivamente SPL+ /q. Fdc. sicuramente non è FDC come stimata. E' una moneta di fascino e questo era uno dei pochissimi esemplari sicuramente autentici e ben conservato. Ma chi l'ha presa a quasi 80.000 euro con i diritti...se un domani dovesse venderla e non dovesse trovare due grossissimi collezionisti che la vorranno ad ogni costo (come è stato durante la licitazione alla ANPB) ...potrebbe rimetterci facilmente dai trenta ai quaranta mila euro.

Questo è...la numismatica. E' sempre stato così...oggi ancora di più.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@danieles1981 mi piacerebbe conoscere il tuo piano in quanto anch'io volevo fare una cosa simile ma il mio guru mi ha consigliato di non sprecare risorse in tante monete ma riversare su poche.

@Piakos hai ragione ma la passione per la collezione non conosce limiti, qualunque sia il genere. Io francamente colleziono tenendo d'occhio una rivalutazione nel tempo non tanto per me ma per quelli che mi seppelliranno... nella speranza che possano continuare o averne beneficio. Il mio guru per esempio essendo un grande conoscitore in materia a volte ha comprato a prezzi ben oltre la valutazione dei cataloghi dicendomi.....che tanto un'altra così non c'è.... quindi 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@mozilla , ti faccio un esempio: io con 200 euro prendo 7/8 monete belline e leggibili sugli imperatori asburgici dal 1600 al 1700, con altri 200 altre che mi permettono di completare l'escursus storico della successione asburgica fino alla conclusione del Sacro Romano Impero: da qui studio e cerco collegamenti tra storia e monete.

Il mio imperatore preferito è franx joseph: prendo molte monete e medaglie in conservazione medio alta, affianco cartoline documenti banconote e stampe storiche.

Regno d'Italia, data la sua economicità posso permettermi ogni tanto qualche moneta con una particolare nota estetica che mi cattura, anche non ha molto appeal su di me...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora