Admin

Gettoni per la Massoneria. Cosa sono e a che servono?

47 risposte in questa discussione

Buonasera a tutti, lancio un sasso :

In alcune piastre da 120 grana di Ferdinando IV i tre gigli al centro dello stemma al rovescio si presentano con un giglio in alto e due sotto  e non con due in alto ed uno sotto,proprio come una piramide, dite sia un caso? Mah! Chissà.... 

@Neapolis

Adesso sai da dove partire 

Piace a Neapolis

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
35 minuti fa, D.B.G dice:

Mah! Chissà.... 

A Napoli la Massoneria era super presente..sulla moneta da 120 grana non sò

altri  esemplari di medaglie massoniche napoletane?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nel '700, secolo dei lumi, e poi nell'800, la massoneria riuniva la borghesia liberale, la nobiltà illuminata e gli intellettuali (scrittori, musicisti, ecc.). 

Con tutta franchezza non mi pare che Ferdinando IV, fior di forcaiolo ed ignorante più della capra tanto citata da Sgarbi, potesse appartenere ad una delle categorie sopra citate!

Sarei più propenso a credere in una differenziazione dai tre analoghi gigli della casa di Francia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, Lugiannoni dice:

Con tutta franchezza non mi pare che Ferdinando IV, fior di forcaiolo ed ignorante più della capra tanto citata da Sgarbi, potesse appartenere ad una delle categorie sopra citate!

ahaha Luciano dopo questa affermazione adesso @Neapolis e @D.B.G non ti inviteranno più a cena ahahaha :4_joy::4_joy:

Cmq dalle letture e documentazione presente su internet ne viene fuori un intreccio di poteri, influenze di stati esteri (Austria, Olanda, Inghilterra) che cercavano di direzionare la vita politica del regno, spesso all'oscuro del regnante. 

We Pietro dai fai un articolo : Le medaglie della Napoli Massonica. ;) e noi vediamo di aiutarti un po con il materiale reperibile attraverso il web

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Admin L'ignoranza di Ferdinando era proverbiale e a prova di smentita; sul "forcaiolo" credo sia difficile sostenere il contrario.

Per quanto riguarda  @Neapolis (ciao Pietro!) e @D.B.G, da veraci uomini del Sud  non verrebbero mai meno alla generosa ospitalità per un amico, anche se la pensa diversamente!

Piace a Neapolis, Admin e D.B.G

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eccoli tre punti a piramide su una bella medaglia napoleonica, e poi guardate il collare1930114.jpg

Medaglie Napoleoniche 
PERIODO NAPOLEONICO, dal 1796 al 1815. 
Medaglia 1807 opus Jaley. Æ gr. 36,50 mm 41,8 REGIS CAMBACERES PRINCE ARCHICHANCELIER DE L'EMPIRE Busto di Cambacérès a d. con collare massonico. Rv. Scritta in corona. Br. 629; J. 1732
Rara. q. FDC Cambacérès fu Gran Maestro della Loggia Massonica di rito scozzese di Francia.

Numismatica Ranieri, Asta 6, lotto 258, 27. Apr. 2014

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
30 minuti fa, Lugiannoni dice:

Nel '700, secolo dei lumi, e poi nell'800, la massoneria riuniva la borghesia liberale, la nobiltà illuminata e gli intellettuali (scrittori, musicisti, ecc.). 

Con tutta franchezza non mi pare che Ferdinando IV, fior di forcaiolo ed ignorante più della capra tanto citata da Sgarbi, potesse appartenere ad una delle categorie sopra citate!

Sarei più propenso a credere in una differenziazione dai tre analoghi gigli della casa di Francia.

Che Ferdinando IV fosse, diciamo, uno scugnizzo è un dato di fatto ma forse ti è sfuggito un piccolo particolare... Era il Re... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, D.B.G dice:

Che Ferdinando IV fosse, diciamo, uno scugnizzo è un dato di fatto ma forse ti è sfuggito un piccolo particolare... Era il Re... 

è giustissima la tua osservazione.

Bisogna capire se in quel periodo la Massoneria napoletana era favorevole o meno ad un regime monarchico, piuttosto che ad un governo illuminato e di estrazione borghese. In quest'ultimo caso la massoneria non avrebbe potuto accettare i monarchi-aristocratici.

Piace a Neapolis

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, Admin dice:

è giustissima la tua osservazione.

Bisogna capire se in quel periodo la Massoneria napoletana era favorevole o meno ad un regime monarchico, piuttosto che ad un governo illuminato e di estrazione borghese. In quest'ultimo caso la massoneria non avrebbe potuto accettare i monarchi-aristocratici.

Infatti potrebbe anche essere che in zecca si operasse in tal senso e che il Re ne fosse all'oscuro. 

Comunque la mia era solo una bonaria provocazione per il nostro amico @Neapolis,magari gli do un imput per le sue ricerche. 

Piace a Admin e Neapolis

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, D.B.G dice:

Comunque la mia era solo una bonaria provocazione per il nostro amico @Neapolis,magari gli do un imput per le sue ricerche. 

Siamo in due :9_innocent:

Se vi viene in mente qualche simbolo strano, qualche numero, qualche composizione di simboli particolari, postate pure....può essere che come ha detto Luciano che massoneria ci cova..:34_rolling_eyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@D.B.G...logicamente della Piastra con i tre gigli invertiti...ne ero già a conoscenza....e l'avevo messa già in "cantiere"...insieme ad altre cosette, che stanno spingendo le miei ricerche verso la massoneria ?.

Devo dire che @Admin..con questo suo post..mi ha fornito un piccolo "assist" per discuterne tutti insieme nel forum...e stà cosa mi piace....anche perchè non è semplice documentare il tutto, e quindi mi serve AIUTO...per capire un pò come la pensano tutti...e se magari sbuca fuori qualcosa che posso aggiungere alle miei ricerche...che ultimamente non si fermano maiiiii !!

Adesso però vi metto sulla buona e speriamo, retta strada da seguire...è quqella che avevo intrapreso, sono anche molto contento che l'argomento suscita interesse...e come non potrebbe esserlo, avete già scritto cose interessanti: Ferdinando IV .....forse si....era sbadato, non molto attento alla politica...è vero.........

Ma chi comndava.....e soprattutto chi dava la direzione politica del regno ? ...... sua molgie Maria Carolina.......e con questo nome vi ho dato davvero un'indicazione da non poco......Lei, la regina aveva molti legami con la Massoneria......e non vorrei che qualcosa si è ribaltato anche sulle monete, anzi ne sono quasi sicuro.

Ecco..adesso possiamo proseguire.

@Lugiannoni, @D.B.G, @Admin

Piace a Admin

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bella e intrigante indagine, e speriamo di darti una mano nel corso di questa discussione

Pietro tu hai iniziato da qualche riferimento bibliografico?

io ho notato sul web  un'opera in sei volumi 

La Massoneria nelle due Sicilie: E i "fratelli" meridionali del '700 - di Ruggiero Di Castiglione 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Admin ... ho già dato un'occhiata a questo volume, in rete, ma non vorrei infognarmi in argomenti a livello storico, molto, molto prolungati.

Il discorso dovrebbe scivolare abbastanza agevolmente..ma deve essere poi ricondotto all'oggetto metallico...che poi è quello che ci interessa.....non siamo mica storici ? ... ci avvaliamo di un pò di conoscenze storiche per arrivare alla Numismatica......il connubio, è sempre stato ed è inevitabile. 

Io mi concentrerei molto, come stò facendo, su Maria Carlina....eh...eheh...eh..... è lei la chiave....sono sicurissimo; andrebbero analizzati i suoi rapporti con gli inglesi, il suo amante Acton ecc.ecc.. 

Ho letto anche che Acton..era uno a cui il Consiglio Supremo, chiedeva pareri a riguardo la monetazione...quindi la strada è quella.

@D.B.G @Lugiannoni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Neapolis dice:

Io mi concentrerei molto, come stò facendo, su Maria Carlina....eh...eheh...eh..... è lei la chiave....sono sicurissimo; andrebbero analizzati i suoi rapporti con gli inglesi, il suo amante Acton ecc.ecc.. 

Ho letto anche che Acton..era uno a cui il Consiglio Supremo, chiedeva pareri a riguardo la monetazione...quindi la strada è quella.

Bene bene allora abbiamo definito l'ambito di indagine..mi documenterò

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

..... ragazzi, però devo mettere subito in chiaro una questione: appare ovvio, che essendo "segreta" non è che poi possiamo trovare documenti nei quali a chiare lettere potremmo leggere che alcune monete di Napoli.....di Ferdinando IV, hanno segni massonici...ci ho già provato, è da mesi che cerco, ma nulla, come avrei potuto trovarli.

Io mi sto anche concentrando molto sugli incisori del periodo, anche perchè è il mio campo, e devo dire che qualcosa ho già trovato....materialmente erano loro che fabbricavano i coni..................ma il cammino sarà molto, ma molto lungo.

Piace a Admin

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bhè iniziamo a delineare la questione:

Maria Carolina arciduchessa duchessa d'Austria e Regina consorte di Ferdinando IV re di Napoli (Ferdinando III re di Sicilia).

La prima veniva considerata protettrice della Massoneria napoletana, per lo meno nel 1730 ovvero nella fase in cui La massoneria credeva di educare il monarca al liberismo. Si dice che cercò di convincere anche il marito a parteciparvi ma quest'ultimo si rifiutò rimanendo fedele a Carlo III di Spagna, influenzato da Bernardo Tanucci. 

Successivamente nella fine del 700 si apre la seconda fase della Massoneria, quella che appoggiò la rivoluzione francese e quindi ufficialmente si schierò alla Monarchia.

Dopo la Rivoluzione francese, le logge diventarono ancora più segrete, perché i monarchi erano intenzionati a chiuderle definitivamente

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Proseguendo, il 24 Luglio 1790 venne nominato da Ferdinando IV, Antonio Planelli come direttore di Zecca. Quest'ultimo, secondo il testo : La Massoneria nelle due Sicilie: E i fratelli meridionali del '700. Di Ruggiero Di Castiglione, apparteneva alla massoneria. Fatto peculiare è che il Planelli fu anche titolare del priorato di Barletta e quindi cavaliere dell'Ordine Gerosolimitano ( https://it.wikipedia.org/wiki/Antonio_Planelli )

Piace a Neapolis

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salutissimi...

Napulione...emise molti di questi gettoni e medaglie. 

Marc Labouret ha pubblicato uno studio importante per chi volesse approfondire  questo settore. Ecco q.cosa che più di un gettone di presenza appare come un omaggio per i membri della Loggia, per la nascita del Re di Roma.

med massona.jpg

 

Questa produzione rappresenta , probabilmente, un omaggio al Re di Roma della loggia massonica dei Cuori Uniti dell’Oriente di Parigi. Il diritto della medaglia è identico a quello utilizzato nel 1808. La Loggia dei Cuori Uniti è stata fondata il 7 maggio 1766.

Loggia dei Cuori Uniti Oriente di Parigi 1811, Parigi,.

Argento gr. 6,231 - Ø 27,86mm [ 1,98mm

D/ op. Ol, DES COEURS UNIS O .·. DE PARIS. Tra due rami di mirto, il compasso e la scquadra; nel campo una stella a cinque punte, al centro della quale la lettera G. In basso: OL F.

Rv: nel campo tra due rami di lauro, legati in basso ed aperti in alto: A/ NAPOLEON / ROI / DE ROME. In esergo: 7 AVRIL/    Contorno liscio 

Riferimento: ANPB 1201, Bramsen 1122, Julius 2455, Turricchia 787, TNE 50.11, , Labouret 182, RRR Splendida

Prov. Asta Cannes Encherés n. 75. Cannes, 8 dicembre, 2007. 

 

NOTAPer datare i gettoni massoni occorre sottrarre ben 4000 anni alla data per avere quella dell'era cristiana. Il primo giorno dell'anno è il 1 marzo, solitamente viene riportato il nome del mese, oppure il suo cronologico sul calendario. Marzo è il primo mese (1^)e Febbraio il dodicesimo (12^). 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora