• 1
SaIvatore

Che moneta è?

Domanda

41 risposte a questa domanda

  • 0
18 minuti fa, SaIvatore dice:

Ho trovato questa in un vecchio portaoggetti appartenuto a mio nonno.

che moneta potrebbe essere?

WP_20170407_23_24_09_Pro.jpg

Buongiorno,innanzitutto occorre una foto anche dell'altro lato e poi il peso è il diametro aiuterebbero non poco  nella classificazione,detto ciò credo possa essere un sesterzio o di Adriano o di Traiano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Buona sera!

Allora, intanto grazie per la tempestiva risposta.

Come ha potuto vedere, la moneta è leggermente schiacciata sui lati, il diametro lo devo misurare dalla parte non schiacciata penso. In tal caso è 29 mm. Spessore di 4mm. il peso purtroppo non ho come determinarlo.

Allego la foto del rovescio, però non si vede assolutamente nulla.

Così dalla foto, si può determinare il materiale? Rame? Bronzo?

 

WP_20170409_18_02_35_Pro.JPG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Buonasera, potrebbe rifare la prima foto come la seconda? Per il peso, può chiedere il piacere ad un farmacista di fiducia che ha la bilancia adatta a misurate in grammi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

certo che posso. Domani la posterò

è vero non ci avevo pensato al farmacista. Sicuramente avrà anche una bilancia attendibilissima.

nel frattempo lei che ne pensa, conoscendo solo dimensioni e foto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Come anticipato da @D.B.G, penso si tratti di un sesterzio di Adriano, il profilo che scorgo sembra quello dell'imperatore laureato.

Fra l'altro, sembrano esservi delle scritte vaghe sempre sul dritto a h.12.

Se vogliamo provarci seriamente, suggerisco una foto sotto una bella illuminazione con fotocamera digitale e modalità macro, oltre al peso.

Così ci proviamo. :14_relaxed:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

ah.

io, nel frattempo, più per curiosità mia, avevo controllato un po' di monete di Adriano su internet. A tal proposito vorrei sapere se c'è un catalogo su internet da poter consultare. Ovviamente chiedo che non sia nulla di troppo complicato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Ciao @SaIvatore,

guarda, ci siamo. Secondo me è Alessandro Severo, confermo. Se riesci a trovare una messa a fuoco migliore, leggiamo anche cosa c'è scritto al dritto. Rifai le stesse foto al rovescio. Secondo me possiamo classificarla tutta. :14_relaxed:

Per il Catalogo online, inizia da questo: http://www.wildwinds.com/coins/

Ciao.

P.S. Tuo nonno ha trovato una moneta molto gradevole con una bella patina (il colore verdino che la contraddistingue). Se ti dovesse mai venire in mente di pulirla (io la lascerei così che è già molto bella di suo), mi raccomando, nulla di aggressivo o si rovina. Al più, un bagnetto in acqua distillata. :14_relaxed:

Modificato da Spoudaios

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Guardi, mi sta rendendo davvero felice con queste risposte.:14_relaxed:

devo dire che più o meno la foto ha una buona messa a fuoco ed è abbastanza fedele alla realtà. Però proverò a farla ancora meglio. Bisogna che cambi il dispositivo, però.

Del rovescio non si vede nulla a vista, quindi con la foto andrebbe sempre peggio. Comunque, proverò anche questo.

io sinceramente, avevo pensato di pulirla, ma non so come. Certo, l'ultima cosa che voglio è fare danni. Io non so se qualcuno prima ha provato a pulirla, magari nel modo sbagliato, magari con un coltellino, ma posso essere abbastanza sicuro che mai nessuno ci ha messo un qualche prodotto. Il che è un buon punto di partenza. In questi giorni ho letto molti articoli su internet, e in uno su questi ho letto che il contatto con l'acqua è assolutamente da evitare. A quanto pare è una fesseria. E in un altro articolo (o nello stesso, non ricordo) dicevano di usare l'olio di vasellina per ammorbidire le incrostazioni, che poi si toglievano facilmente con la punta di uno stuzzicadenti. È una fesseria anche questa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Ciao @SaIvatore ,

figurati, è un piacere poterti aiutare a classificare quello che puoi considerare a buon diritto un cimelio di famiglia. :12_slight_smile:

Sì, mi sa che devi cambiare dispositivo. Anche un buon cellulare (ma piuttosto buono) potrebbe mettere a fuoco meglio. Altrimenti, un amico/a con una buona macchina fotografica sempre in modalità "macro".

Non sarei così pessimista sul rovescio. Io vedo una figura femminile stante (Aequitas?) con le sigle del Senato Consulto (S C). La foto è troppo sfocata per dire di più, ma potrebbe non essere impossibile classificarla con esattezza.

Pulizia: Metterla in acqua distillata (quella che si usa per i ferri da stiro, per intenderci) non apporta alcun danno alla tua moneta, non ti preoccupare. Non farei di più però perchè è bellissima così. Anche l'olio di vasellina serve a renderla più lucida, ma perchè farlo se la moneta è gradevole al naturale? Se posso consigliarti, non la toccare. Limitati ad ammirare un pezzo di storia di 1700 anni fa. Non è roba da poco. In più, se è di famiglia, ancora meglio. Da tramandare integra come ti è arrivata. :10_wink:

Modificato da Spoudaios

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

La mia idea di pulizia era finalizzata allo scopo di togliere un pò di incrostazioni per rendere le incisioni più visibili, per una più gradevole visione della moneta. Però capisco che potrebbe essere più difficile del previsto e non è un lavoro che mi compete, a quanto ho capito.

Comunque, venendo all'atto pratico, cosa dovrei fare? Immergere la moneta nell'acqua distillata? Inumidire un panno sempre in acqua distillata e passarlo nella moneta?  Ma un metallo a contatto con l'acqua, non si ossida ancora di più?

 

P.S. Se mi voglio sbizzarrire a cercare la moneta nel catalogo, stiamo parlando sempre di sesterzio, e stiamo parlando di bronzo?

Le misure che ho fatto io, possono variare dalle misure "ufficiali"?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Concordo con Alessandro Severo, al rovescio si vede bene la C,un po' meno la S, personalmente eviterei di pulirla semplicemente perché, almeno dalle foto, non mi sembra ci sia tanto da evidenziare e si rischierebbe di rovinare la bella patina verde che la ricopre. 

Per rispondere ai dubbi sull'acqua posso confermare che l'acqua distillata, o demineralizzata, è adatta proprio perché non contiene componenti che possano innescare un processo corrosivo a contatto con il metallo della moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

E' assolutamente vero, non c'avevo pensato. Sono i minerali che innescano il processo di corrosione nei metalli. Che stupido.

 

E riguardo alle altre domande invece? Sesterzio si o sesterzio no? Bronzo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Good news!

Con una buona illuminazione (naturale) sono riuscito a vedere di più nel rovescio. Ho visto una V a ore 12 (?) e una G mezzo mm dopo (+o-)ore 2(?). Poi prima della V una lettera che non riesco a decifrare, ma che mi sempra una P.

COmuqneu, ovviamente ho fatto delle foto. E pure lì si vede molto più di quello che vedevamo nella foto precedente.

Però, le ho fatte sempre con il mio cellulare. Aspettando di farle con una buona fotocamera, nel frattempo allego queste (che ripeto, non sono male.)

WP_20170411_16_10_04_Pro.jpg

WP_20170411_16_09_42_Pro.jpg

WP_20170411_16_09_45_Pro.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Confermo probabile alex severus (c.que siamo lì, io però non escluderei i Gordiani :10_wink:, lo stile sembrerebbe di un secondo) ...io non la toccherei, perderebbe l'appeal per conquistare un minimo di definizione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

io ho controllato parecchie monete del wildwinds e ne ho trovate un paio che si avvicinano alla mia, ma una foto Che rispecchi fedelmente la,mia,moneta ancora no non l'ho trovata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Ciao ragazzi,

ri-eccomi. Per me è la RIC IV (secondo volume) 468 (da Wildwinds):

\D: IMP CAES M AVR SEV ALEXANDER AVG, laureate, draped bust right /

\R: P M TR P VI COS II P P S-C, Emperor standing left sacrificing over altar from patera.

Confronta la foto con la tua, @SaIvatore , ma sembrerebbe lei. L'elemento che probabilmente definisce il tutto, oltre alla figura sul \R, è la parte di legenda "RP VI C" che mi sembra piuttosto leggibile dalle nuove foto.

Se così fosse, abbiamo un buon elemento datante: (VI tribunicia potestas, II consolato). La tua moneta è stata coniata, dunque, nel 227 d.C. Complimenti! :10_wink:

E' bella così come è. Io non la laccherei o pulirei. :14_relaxed:

Ciao!

RIC_0468.jpg

Modificato da Spoudaios
Piace a Piakos

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 0

Bravissimo. Come avevo accennato poco fa, in questi giorni ho spulciato le monete di wildwinds.  Non l'ho detto prima per paura di in qualche modo "influenzare" il vostro giudizio.

Anche io avevo trovato un paio di foto (ovviamente mi aiuto con le foto altrimenti "Adieu") e avevo scelto come possibili candidati ad essere la mia moneta

This: RIC_0484_2.jpg

o Questa  RIC_0547.jpg

RIC_0465.jpg

Anche se nelle prime due c'è la sigla della V tribuna potestas.  E nella terza c'è si la VI  tribuna potestas ma la C (di senato consulto) mi sembra fuori posto. Però riguardo alla tribuna potestas dobbiamo anche dire che nella mia moneta dopo la V si scorge una I ma c'è  forse una piccola probabilità che ci possa essere un'altra I prima della C (di consolato)?

poi per finire, quella che mi era sembrata più probabile, è quella che hai riconosciuto tu.

 

Ma c'era il dettaglio della S (di senato consulto) che non mi convinceva perchè nella mia moneta riesco a scorgerla a stento, e per giunta pure un pò più spostata. nella foto che allego te la segno in un cerchio. Può essere che sbaglio però.

Poi nel dritto, dove c'è il pennacchio della corona, (o quella che è) a me sembra che nella mia moneta non si interrompa la scritta, proprio come nel dritto della RIC_0484_2.jpg

mentre nella 468 invece appena finisce la Sigla SEV si interrompe per poi rimprendere con ALEXANDER.

RIC_0468.jpg

Mi dispiace se vi faccio perdere tempo, ma è una cosa che mi ha talmente preso che non riesco a non pensarci, e ne voglio sapere sempre sempre di più.

VOgliate scusarmi se ho messo tutti questi link in un post ma penso che avendo tutte le foto in un post, viene facilissimo a fare tutti i confronti del caso

modificata.JPG

WP_20170410_16_50_08_Pro.JPG

Modificato da SaIvatore
Piace a Piakos

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora