Spoudaios

Un Gallieno patiné

Recommended Posts

Buonasera a tutti amici del Forum.

Ogni tanto punto qualche antoniniano e cerco, seppur da foto sia molto difficile, di "allenare l'occhio".

Oggi vi propongo una moneta che mi piace, lotto 281 dell'Asta 133 di Elsen.  

Ora, questa moneta, già presente nell'Asta scorsa (fatto curioso oppur no?), fu originariamente venduta da Elsen nel 2007. Non ho trovato altri passaggi.

Ecco la descrizione:

GALLIEN (253-268), bill. antoninien, 258-259, Cologne. D/ GALLIENVS PF AVG B. r., cuir. à d. R/ VIRTVS AVGG L''empereur deb. à d., en habit militaire, ten. une lance et une enseigne. RIC 58. 3,52g Patiné.
presque Superbe
about Extremely Fine

Provient de notre vente 92, 9 juin 2007, 339.

 

Ora, la moneta, come accennavo poc'anzi, è tornata sul mercato già il mese scorso andando invenduta. E' vero che Gallieno è un nominale comunissimo, il tipo lo è altrettanto, ma la moneta è oggettivamente bella con una buona conservazione. Ciò che mi incuriosisce è il "patiné" in grassetto, ovvero "patinata". Io però la patinatura nuova non la vedo.

Fra l'altro, la descrizione del 2007, che riporto, non vi accennava:

GALLIEN (253-268), bill. antoninien, 258-259, Cologne. Droit : GALLIENVS PF AVG B. radié, cuirassé à droite. Revers : VIRTVS AVGG L'empereur debout à droite, en habit militaire, tenant une lance et une enseigne. Ref.: RIC 58; C., 1309. 3,53g.
presque Superbe
a. EF

Dunque, seguendo il filo, la patinatura dovrebbe esservi stata fra il 2007 ed oggi. Ma anche questo non vedo, almeno confrontando le foto (1. 2007, 2. oggi).

 

Arriviamo ai quesiti: la moneta è stata ripatinata? Se sì da quali dettagli si denota? Era già ripatinata nel 2007?

Domanda di pura curiosità: mi sembra che generalmente una casa d'Aste non ripresenti i lotti invenduti fra un'asta e l'altra. Come mai questa volta si è fatta l'eccezione, se di eccezione si tratta?

La mia è mera curiosità, io dalla Elsen et ses fils mi son sempre trovato molto bene e presenta spesso monete interessanti per il periodo a me caro.

Ciao e grazie.

 

P.S. per il nostro piccolo storico sui prezzi, valutazione della moneta rimasta immune all'ultima decade. Valutata € 75 oggi come nel 2007.

 

GallienvsOld.png

image00281.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Azzardo, pur con il timore di dire una baggianata.

Poichè la moneta 2. presenta al R/, nell'area centrale, la stessa macchia marrone chiare visibile anche nella moneta 1., sembrerebbe non aver avuto interventi di "ricoloritura" o patinatura che in qualche misura avrebbero modificato colore e forma della macchia stessa.

Direi piuttosto che è stata migliorata la foto, che nella 2. si presenta più argentea.

Renzo @Piakos, questa volta c'ho azzeccato?:TEARS:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate ragazzi...ma quale è la foto del patinè...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, Piakos dice:

Scusate ragazzi...ma quale è la foto del patinè...

Hehe, difatti.

Dovrebbe essere la seconda quella patiné.

Mh. Forse ho aperto un post inutile e il mio francese si è decisamente arrugginito, ma patiné io lo tradurrei "patinata". Pardon!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la differenza di tono della moneta nelle 2 immagini è solo una differenza di luce...

:14_relaxed:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nessun cambiamento alla moneta anche secondo me è solo una differenza di resa fotografica.

Alla Elsen propongono di default ai conferenti degli invenduti di ripresentare le monete nell'asta seguente o in quella immediatamente successiva, di solito a prezzo leggermente rivisto verso il basso. L'ultima parola sta come sempre al conferente, che puo' rifiutare riprendendosi la moneta, accettare o mediare chiedendo di mantenere lo stesso prezzo o aspettare qualche asta per riproporla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, Cliff dice:

Nessun cambiamento alla moneta anche secondo me è solo una differenza di resa fotografica.

Alla Elsen propongono di default ai conferenti degli invenduti di ripresentare le monete nell'asta seguente o in quella immediatamente successiva, di solito a prezzo leggermente rivisto verso il basso. L'ultima parola sta come sempre al conferente, che puo' rifiutare riprendendosi la moneta, accettare o mediare chiedendo di mantenere lo stesso prezzo o aspettare qualche asta per riproporla.

@come finisce il più delle volte questo balletto?

Non a caso abbiamo aperto anche questa nuova diccussione che, in vario modo, si riallaccia al tema qui ultimo. :14_relaxed: A mio sommesso ma convinto avviso un tema ambientale cruciale e strategico. :10_wink:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Piakos Il balletto come sempre finisce quando conferente o casa d'aste si stancano di ballare, oppure quando la moneta in essere viene infine proposta a un prezzo abbastanza allettante da attirare un'offerta di qualche acquirente. In Belgio non hanno uno spirito commerciale molto spiccato, e non si affannano facilmente, sono anzi molto compassati. E' quindi normale ed accettabile prassi tutto questo andirivieni per vendere una moneta, anche non importante. Non che la cosa da Nomisma o in altri lidi sia poi molto differente comunque.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Cliff dice:

@Piakos Il balletto come sempre finisce quando conferente o casa d'aste si stancano di ballare, oppure quando la moneta in essere viene infine proposta a un prezzo abbastanza allettante da attirare un'offerta di qualche acquirente. In Belgio non hanno uno spirito commerciale molto spiccato, e non si affannano facilmente, sono anzi molto compassati. E' quindi normale ed accettabile prassi tutto questo andirivieni per vendere una moneta, anche non importante. Non che la cosa da Nomisma o in altri lidi sia poi molto differente comunque.

Analisi estremamente efficace @Cliff Enrico. :14_relaxed:

Io ci metto un dato: l'intelligenza, fondata sull'esperienza, che porterebbe  tutti: operatori, acquirenti e offerenti...a centrare un prezzo, in un dato momento.

Considerazione n.1: se non si azzecca, dall'inizio, un prezzo si rischia di bruciare/sputt...are l'oggetto della vendita: vale in genere, per qualunque cosa anche oltre la numismatica.In che modo? Lapalissiano: per prendere più (spesso molto di più) del valore...si rischia di prendere poi meno o di tenersi l'oggetto della vendita per non poco tempo ancora. Poi possono compassarsi a iosa...:10_wink:

Chi è dotato di intelligenza (autentica...oltre il fatto di essere stati bravi a scuola...) ha una marcia in più nella vita; o, in soldoni,  è bravo! Questi per solito azzecca il prezzo e poi decide se vendere o meno. 

Uno dice: e bravo piakos!?  Ma perchè si deve cedere con sfavore? Perchè lo dici tu?

Risposta: per la legge del mercato...altrimenti non si vende, si aspetta...con esiti imponderabili: potrà andare meglio...o ancora peggio.

In questo balletto le cose veramente  belle, in genere, hanno anch'esse una marcia in più.

Fine del ragionamento para eracliteo...Eraclito? Un grandissimo! Aveva capito tutto 2.700 anni fa'...e quasi nessuno legge e medita quel poco che è rimasto del suo sapere, è rimasto poco ma è sufficiente per capire molto. Ma non lo clicca nessuno dagli smartphone. :8_laughing:

:14_relaxed:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

P.S.

@Cliff ma quanti sono i collezionisti in Italia Enrico? Dacci un tuo autorevole parere nella discussione che ti ho citato sopra...

:14_relaxed:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per la cronaca e da corollario, il Gallieno è proposto esattamente allo stesso prezzo. Puntano su un condizionamento dovuto all'incipiente estate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ogni prezzo...reale o pilotato che sia...è comunque un dato consolidato da cui provare a ripartire. E' una delle dinamiche. Se il prezzo non viene accolto e nuovamente pagato q.cosa va per storto...magari anche una semplice carenza di interesse in quel momento. Tradotto: un po' di sfiga.

Infatti cosa fanno i trafficanti e gli speculatori...partono direttamente da una base superiore! Questo però se il pezzo è veramente valido o super. Ci sono cascato anche io...lo confesso. Poi ragionando a freddo dopo l'asta  ho capito la probabile dinamica. :3_grin:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stessa moneta fotografata con luce diversa

e` una moneta da 20-30 euro (io a 20 la lascio li comunque......) 

di gallieni ce ne sono tonnellate in giro 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 2/6/2017 at 23:12, rick2 dice:

......

di gallieni ce ne sono tonnellate in giro 

 

M'bèh...anche questa considerazione di Rick è valida!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il Friday, June 02, 2017 at 23:12, rick2 dice:

stessa moneta fotografata con luce diversa

Ormai anche " luci"  e sofisticati programmi di editing possono andare tranquillamente " in pensione " , basta una semplice applicazione gratuita, per ottenere stupefacenti "effetti speciali"..

 

20170603_092920.png

20170603_093152.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il guaio (per loro...per gli esosi...) è: quando la moneta la si ha in mano tutto viene a galla...

:10_wink:

Gli esosi...gli speculatori...

;D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il ‎02‎/‎06‎/‎2017 at 23:12, rick2 dice:

stessa moneta fotografata con luce diversa

e` una moneta da 20-30 euro (io a 20 la lascio li comunque......) 

di gallieni ce ne sono tonnellate in giro 

 

Verissimo, di Gallieni ve ne sono in quantità.

Devo dire, però, che una ricerca sullo storico delle Aste mostra un'apprezzabile conservazione per questo tipo.

Poi, per carità, la moneta viene proposta al doppio o al triplo rispetto a quanto riportato da @rick2, quindi la scelta non è scontata, tutt'altro. :14_relaxed:

E questo potrebbe spiegare perché il lotto già in precedenza fosse andato invenduto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In sedi paludate, più o meno a ragione...si prova a chiedere il massimo.

Se i collezionisti non se ne accorgono...

Come dicevano Pieraccioni e Ceccherini quando aiutavano a scartavetrare, rasare e pitturare le stanze degli appartamenti di Firenze e dintorni...probabilmente aiutando dei parenti per guadagnare qualcosa. Dicevano:

Certo che lavorare è dura! Mannaggia! Dovremmo provare a fare la bella vita! Come si fa'? Semplice vinci la lotteria o fai l'attore! 

Ah si!??

E allora tentiamo pure noi...se non se ne accorgono...può darsi che ci va bene, ci inventiamo quattro "fregnacce" e vai!

;D

In effetti andò abbastanza bene.

:10_wink: Anche se il relativo talento...non è che fosse eccezionale, con il massimo rispetto per due ottimi artigiani.

Per le monete spesso è quasi la stessa cosa...ci si prova, se non se ne accorgono facciamo bingo.

P.S.

La suddetta gag sui due comici nazionali fu raccontata dal Ceccherini durante una comparsata da Marzullo. Ergo ci limitiamo a riportare cosa pubblica NDR.

Che con le monete ci si prova...è fatto arcinoto a tutti, ergo non c'è bisogno di citazioni.

:14_relaxed:

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antoniniani di gallieno non son monete da asta, son  monete da mercatino

se ricerchi sui siti di aste non trovi niente!

al massimo nelle aste passano legionari , denari e sesterzi di gallieno

comunque gallieno e` bistrattato come imperatore ma ha una monetazione molto interessante e problematiche numismatiche molto complesse

 

per esempio perche` e quando cessa l emissione dei sesterzi 

e questi sesterzi valevano sempre 1/8 di un antoniniano oppure ad un certo punto si rivalutano ?

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallieno è un imperatore importante...uno degli ultimi di spessore.

La soluzione a certe domande significa sancire definitivamente la perdita di valore effettivo e intrinseco delle coniazioni tarde dell'impero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

questo introduce anche il fatto che dal 260 al 400 noi non sappiamo il valore delle monete romane !

 

praticamente passiamo dal denario/sesterzio al nummo senza sapere per esempio quanto valessero quelli che noi chiamiamo follis oppure gli ae2 o gli ae3 

per me comunque ad un certo punto intorno al 255-258 i sesterzi han iniziato a rivalutarsi e non valevano piu` 1/8 di antoninano

 

ci sono anche emissioni di claudio o tetrico chiaramente fatte con oricalcum di sesterzi rifusi , ne ho 3 o 4 in collezione di questi rottami :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @rick2,

insomma, dai, gli antoniniani di Gallieno si trovano in asta e non parlo solo di quelli legionari :10_wink:.

Sono d'accordo con te, però, sulla relativa rarità di sesterzi a suo nome in alta conservazione.

Epilogo della discussione: gira che ti rigira, il nostro Gallieno "patiné" ha trovato una nuova casa. Ebbene sì. A quanto? € 60 (80% del prezzo di stima, alla base insomma). Qualcuno ha buttato lì l'offerta.

Per la cronaca, la casa non è la mia.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mah, solo per curiosità, forse avrei dovuto intitolare questo post "Salvate il Gallieno patiné".

Ebbene, come vi dicevo, al secondo tentativo, il nostro antoniniano sembrava aver trovato casa alla base ovvero € 60.

E invece, eccolo che ricompare. Dove? Sempre alla Elsen, ma al listino a prezzo fisso (lotto 130). A quanto? Sempre € 60.

http://www.elsen.eu/List-282/MONDE-GREC-BYZANCE-1-175/EMPIRE-ROMAIN-ROMAN-EMPIRE-100-144

Sempre per curiosità di apprendere le dinamiche. Cosa è successo esattamente? L'ha comprato direttamente la casa d'aste? Il compratore che l'ha acquistato alla seconda asta non ha pagato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora