Recommended Posts

In alcune discussioni, specialmente relative alla monetazione romana  ed in particolare ai sesterzi, si è rilevato come vi sia, da parte di alcuni un eccessivo "gusto del bello" che, forse, sarebbe perdonabile anche se non condivisibile, se non fosse mirato a lucrare somme non indifferenti grazie all'intervento estetico.

Anche la monetazione etrusca, ahimè, non è esente dall'intervento di suddetti "cultori del bello"(???), ma con risultati che francamente lasciano perplessi.

Un caso estremo, riportato sull'altro forum, è quello di una didramma populoniese con il volto di Metus appartenente ad una serie  - di cui conosciamo decine e decine di esemplari - che presenta una vistosa e via via crescente frattura di conio.

Frattura estremamente interessante ed utile che consente di mettere questa serie in sequenza cronologica e che è stata eliminata con un intervento scellerato che oltretutto banalizzando la monete stessa, come è facile constatare.

populonia-restaurata.jpg.947403043acc648552e48951d03177ea.jpg

Un altro caso che lascia perplessi è quello di una didracma piuttosto rara della serie più antica (ca. V sec.a.c.) andata in asta nel 2014 presso la CNG e ceduta alla rispettabile cifra di 2,750 $ .

59c9128d8c2dd_CNG327l.2.jpg.e78ec0de41a90d888f3fa4f310d3ec84.jpg

 

Bene, questa moneta, dopo un intervento estetico piuttosto radicale, va oggi in asta da Kuenker.

59c911db0a897_Kunker295l_84d.jpg.c0014ba1d0fe9e1db9d64ea531e29835.jpg59c9135446d8b_Kunker295l_84r.thumb.jpg.7405b5ed2aa7661c26ff2a812c0e9957.jpg

 

In base alla logica dell'intervento "migliorativo" in funzione di un incremento di valore mi sarei aspettato una base almeno al di sopra dei 2,750 $ ed invece parte da soli 800 €, con una misera stima iniziale di 1.000 €. Vedremo domani dove sarà arrivata, ma mi/vi  chiedo:  ne valeva la pena?

Edited by Lugiannoni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si deturpa la storia in nome del profitto.

Queste monete sono perdute e non più recuperabili.

Aggiungere altro sarebbe superfluo.

Edited by Spoudaios

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ritornando sulla moneta ex CNG-ora Kuenker c'è, semmai da chiedersi se e fino a che punto potrebbe essere lecito un intervento di ripulitura della patina (a occhio parrebbe il risultato di permanenza in terreni ferrosi, quali quelli presenti a Baratti) privo ovviamente di velleità ricostruttive.

In altri termini, mentre nel primo caso abbiamo una trasformazione della moneta quale è uscita dall'officina monetale, nel secondo si potrebbe, e sottolineo il "potrebbe", parlare forse di un intervento teso ad eliminare quelle che in restauro architettonico chiameremmo <superfetazioni>.

O no? :QUESTION:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non vedo altra logica...Luciano. Con i residui ferrosi sarebbe stata una curiosità più che una moneta.

A proposito...hai visto il topic nella sezione legale sul DDL all'esame del senato?

Share this post


Link to post
Share on other sites
49 minuti fa, Piakos dice:

Non vedo altra logica...Luciano. Con i residui ferrosi sarebbe stata una curiosità più che una moneta.

A proposito...hai visto il topic nella sezione legale sul DDL all'esame del senato?

Si, ma con lo stile dei nostrani azzeccagarbugli ho sempre avuto bisogno di rileggere una legge sei o sette volte per riuscire a capirne qualcosa! :TEARS:

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, Lugiannoni dice:

Si, ma con lo stile dei nostrani azzeccagarbugli ho sempre avuto bisogno di rileggere una legge sei o sette volte per riuscire a capirne qualcosa! :TEARS:

Facci sapere qualcosa...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 25/9/2017 at 20:59, Lugiannoni dice:

mentre nel primo caso abbiamo una trasformazione della moneta quale è uscita dall'officina monetale, nel secondo si potrebbe, e sottolineo il "potrebbe", parlare forse di un intervento teso ad eliminare quelle che in restauro architettonico chiameremmo <superfetazioni>.

Concordo anche perchè la semplice rimozione della terra o di incrostazioni "non nobili" potrebbe configurarsi come alterazione, mentre secondo me un conto è parlare di "pulitura" e un conto è parlare di "alterazione" della moneta

Share this post


Link to post
Share on other sites

La moneta in asta da Kuenker è stata battuta a 1.300 €; visto che prima della "ripulitura" tre anni fa era passata in asta a 2.750 $, devo pensare che  i collezionisti di monete etrusche abbiano un gusto ed un'attenzione al rispetto storico-filologico della moneta  maggiore rispetto ai collezionisti dei patacconi (spesso patacche in senso letterale) meglio noti come sesterzi?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo per i sesterzi...è così.

C'è però da lanciare un segnale:

con il fatto che i bronzi romani hanno preso un bel liscio e busso a causa dei restaruri non dichiarati ( frequenti...) e delle falsificazioni (più rare...), per chi ha un po' di occhio ed è in grado di valutare gli oggetti...si potrebbe iniziare a comprare con criterio, profittando del crollo del settore!

Al riguardo potremo fornire un supporto, asta per asta..al riguardo...ove rishiesto.

:14_relaxed:

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa grave del restauro non limitato alla rimozione delle ossidazioni o sedimenti, ma anche di ricostruzione con eliminazione di una naturale rottura di conio, altera la stessa natura della moneta, non potendo più seguire la progressiva produzione dell'emissione, segnata anche dal progressivo aggravamento della rottura di conio, considerando poi che gli Etruschi utilizzavano i conii fino alla quasi completa loro usura e rottura.

Un grave danno anche alla conoscenza scientifica e solo per compiacere i collezionisti alla ricerca della moneta "perfetta".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.