Piakos

PORTO DI RIPETTA UNA DELLE PIÙ BELLE MONETE PAPALI, CONIATA PER CLEMENTE XI

Recommended Posts

Replichiamo nella sezione di competenza questo post.

Abbiamo più volte evidenziato che la monetazione pontificia (ed anche le relative medaglie) sono tra le più interessanti, godibili (e diciamolo: anche belle) nel panorama Numismatico anche internazionale.

Specificamente nel periodo barocco dove, questo stile, attesa la misura contenuta delle superfici monetali, non è ridondante come nelle arti maggiori e nelle architetture...al contrario si mostra assolutamente godibile.

Occorre porre al'attenzione su un dato: proprio perchè molte monete pontificie si mostrano soraffine artisticamente danno il meglio ove ben conservate.

Postiamo quindi questa mezza piastra di Clemente XI con al retro il porto di Ripetta (antico porto sul Tevere poi demoliti in occasione della costruzione degli argini sul fiume).

 

post-208-0-92899900-1450120219_thumb.jpg

 

Una moneta semplicemente fantastica:

- per il pregio artistico;

- per la conservazione eminente (FdC);

- per le superfici che non appaiono lavorate, lucidate o toccate...nemmeno recentemente lavate.

 

Al rovescio vediamo il porto in attività...con 4 barconi fluviali ormeggiati sul fiume, sotto la scalinata che collega il piano cittadino (dove sta passando una carrozza) al letto fluviale. Due lavoranti sono in attività di carico e scarico ai lati delle barche; in primo piano nella prospettiva sopra l'esergo vediamo le due rappresentazioni fluviali del Tevere e del Nilo...come rappresentate ai lati di fontane sul campidoglio.

 

post-208-0-74264900-1450120948_thumb.jpg

 

post-208-0-98795800-1450120980_thumb.jpg

 

In particolare, quando l’architetto Alessandro Specchi, coadiuvato da Carlo Fontana, progettò e realizzò il porto, che prevedeva una larga doppia scalea che scendeva al livello dell’acqua, approfittò di una diramazione dell’Acqua Felice che passava nelle vicinanze per alimentare una fontana posta su un terrazzamento al centro della scalea. Il materiale per la costruzione del porto e della fontana era disponibile e gratuito: l’anno prima (il 3 febbraio 1703) un terremoto aveva fatto crollare 3 arcate del Colosseo, ed il travertino era dunque a disposizione di chi ne avesse bisogno (con il benestare delle autorità).

la fontana è visibile al centro sopra le scalinate cliccando per l'ingrandimento della moneta.

 

Questa moneta è stata recentemente esitata all'asta della NAC in MIlano del 29.11 scorso.

Ha realizzato 10.000 euro e, per chi vuole approfondire anche questa vendita può leggere qui in un topic correlato.

http://www.tuttonumismatica.com/topic/2609-due-stupende-mezze-piastre-allultima-asta-nac-89-il-porto-di-ripetta-e-la-veduta-di-urbino/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora