Recommended Posts

Sto leggendo un libro del prof. Luciano Canfora sulla vita e l'opera dello storico greco Tucidide.

Volume, a mio avviso,  molto interessante, poichè spazia con ricchezza di dati ed elementi nella storia della Grecia del V secolo con particolare riferimento ad Atene dal suo momento di massimo splendore al successivo declino.

Tra le varie "stimolazioni" offerte dalla lettura ve ne è una che mi ha colpito in particolare: la richiesta di Pericle agli Ateniesi di destinare le loro 10 dracme annuali provenienti dai profitti delle miniere d'argento del Laurion per destinarle al potenziamento della flotta.

Per farla breve: il legame tra denaro  e guerra è ovvio: basti pensare agli enormi, spaventosi costi, non solo in vite umane, che le guerre comportano, ma mentre in epoca moderna le guerre erano (e sono) finanziate con le stesse monete  che venivano utilizzate per la vita  di tutti i giorni, in epoca antica c'erano delle monete che erano direttamente  coniate per l'evento bellico o comunque a questo "legate".

Abbiamo infatti monete emesse per preparare la città alla guerra, come appunto il particolare decadramma di Atene, 

5a537368d50b5_Atene_V_deca2.jpg.f8407c7602e4cc4b1b068563190766c6.jpg

 

oppure monete coniate   in sostegno di quello che oggi chiameremmo <sforzo bellico>, come i celebri denari di Antonio durante la guerra civile o come gli shekel  della rivolta giudaica o i denari emessi dagli italici (dei quali potrebbe parlare l'amico @Alberto Campanache li ha approfonditamente studiati).

5a53746475e49_nac44396.jpg.a9259c1d295e6be11da49452a699be1c.jpg 

5a5374dcb922c_Cayondic.2006123_67-68-SimoneMaccabeo.jpg.a6b44e7462d6784173998adc644032b5.jpg

5a5376b7f2d7c_nac70_95.jpg.ef52cfc2da1e6f9b48a3da8e121ea082.jpg

 

Infine abbiamo monete legate direttamente ad una guerra in quanto ne commemorano la fine con relativa vittoria, come il sesterzio di Vespasiano per la fine della rivolta giudaica (vedi shekel precedente) o il celebre decadramma di Siracusa firmato Kimon che si ritiene emesso a celebrare la fine della vittoriosa guerra contro  i cartaginesi..

5a5377fef29ff_Cayonnov.2004547.jpg.b210663a77ef14cbe9e97356463dc850.jpg

5a5378dd0e0be_nac66l_12.jpg.78be8d28dddac61de418578ccb4cc229.jpg

Impressioni?

Pareri? 

Altri esempi?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Impressioni ottime caro Luciano.

Il parere è concorde con quanto hai rappresentato con padronanza per la materia.

Posso solo aggiungere che, generalmente nel modo greco, il tetradrammo è la moneta emessa, in primo momento, per le grosse partite di commercio laddove non vi era oro a sufficienza. I carichi delle navi non venivano correntemente vendute al dettaglio nei porti (Efeso, le rotte delle marinerie Rodie e Calcidesi sino al golfo di Napoli, , Cartagine, Taranto, Corinto, Siracusa, Cizico, Mileto, le Poleis coloniali del Mar Nero e quant'altre)...ma venivano acquistati dai grandi commercianti mediatori che le reindirizzavano a occidente o a nord  del Levante e  delle coste anatoliche e greche. Occorre precisare che i carichi migliori o più ricchi venivano pagati in oro, coniato o meno. Ce ne è testimone il grande Eraclito (di Efeso) che recandosi al porto recitava: oro...merci, merci...oro, a rafforzare l'assioma che tutto scorre e tutto muta.

Poichè l'oro era raro rispetto all'argento... il tetradramma (in argento appunto) venne coniato proprio come grosso taglio per le importanti partite a compensare e/o sostituire l'oro.

In un secondo o terzo momento, quando le falangi degli opliti iniziarono a non essere più composte dai cittadini delle Poleis il tetradramma venne a dare merecede ai mercenari e al riguardo valse lo stesso metro: oro o grossi tagli d'argento.

Infine occorre precisare che in tutte le coste del mediterraneo l'arte militare si reggeva anche su professionisti...cioè mercenari: Archiloco, grande poeta del VII secolo a.C., esercitava l'arte sia con la spada (al migliore offerente) che con la poetica.

Quindi il grosso taglio d'argento fu sempre necessario al mondo antico.

Per non parlare della pirateria...anch'essa un mestiere non considerato disonorevole...che si autofinanziava con le scorrerie, mentre il tetradramma compensava le marinerie che difendevano uomini e merci dagli attacchi in mare.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Visto che l'amico @Piakos ha citato l'oro, ecco un esempio un po' particolare.

5a553a62a9803_leu931.jpg.1db97c36f544e29bf0ddb7e2f0c37d0b.jpg

Il console Tito Quintio Flaminino nel 196 a.C. sconfigge Filippo V di Macedonia e durante i giochi Istmici che si svolgevano a Corinto proclama la libertà e l'indipendenza della Grecia dalla dominazione macedone. 

Naturalmente il console, acclamato come liberatore, diventa l'idolo dei greci e in quel contesto nella stessa Corinto vengono coniati degli stateri d'oro con al D/ il profilo in bello stile ellenistico del console ed al R/ una Vittoria stante,con nelle mani palma e corona ed il nome  T . QVINCTI.

Insomma, una moneta che commemora la fine di una guerra.

Non occorre lavorare troppo di fantasia per capire che questo "culto della personalità" creasse nel Senato sconcerto e opposizione tanto che le monete furono presto "ritirate", facendone una delle monete più rare.

Non volendo farmi bello con le penne altrui, allego un bell'articolo di @Alberto Campana, pubblicato su Panorama Numismatico di alcuni anni fa.

MONETE_DORO_DELLA_REPUBBLICA_ROMANA._III.pdf

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Moneta importante...da grande collezione. Probailmente anche un investimento, se non pagata un prezzo da futuro remoto...come per tutte le cose.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leggendo il testo di Alberto sembrerebbe proprio che le poche monete in circolazione abbiano spuntato cifre di tutto rispetto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora