Piakos

CLEMENTE XI UN OBELISCO FDC?

Recommended Posts

tante volte abbiamo evidenziato che le monete papali, specialmente le piastre e i relativi sottomultipli dalla fine del 1600 in poi, non sembrano essere apprezzate come sino a qualche anno fa'.

Ciò a meno trattasi di esemplari in grande conservazione...

proviamo qui a esemplificare qualcosa che possa dare un'idea di tale stato ottimale

5a761b6c435d1_piastrapantheoon.png.ccdb932840f11b19f22d6fc2ed188f6f.png5a761b761b41a_piastrapantheon2.png.ac12bbf28bb2e7b01f5107403b906b8d.png

Che dire?

Trattasi della fontanaa e dell'oblisco che si trovano a Roma nella piazza del Pantheon, la fontana fu voluta dal pontefice a maggiore ornamento di uno dei contesti più affascinanti di Roma.

La moneta in post è molto ben conservata...che grading potremmo attribuire?

Siamo nel FdC e dintorni? @Giov60

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Magnifico esemplare veramente bello!

Non altrettanto si può dire della foto, a risoluzione troppo bassa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Giov60 dice:

Magnifico esemplare veramente bello!

Non altrettanto si può dire della foto, a risoluzione troppo bassa.

Figurati con la foto...:5_smiley:

Io resto dell'idea che la conservazione delle papali belle...sia sottovalutata in alcuni casi. A mio modesto ma convinto parere vi sono esemplari che, in assenza di evidente circolazione, scontano troppo qualche acciaccatura, qualche defoliazione, qualche patina originale che attenua e non fa risaltare adeguatamente il metallo,,,qualche incertezza di conio o di rullo...e cose analoghe. Cioè...le papali non sono per tutti, perchè non tutti sono in grado di valutarle adeguatamente e coerentemente.

Sarei pronto a un simposio, contafili 20X in mano...fino al bioculare...per disquisire de visu.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora Renzo non puoi escludere il forum da questa analisi >:D

Fai una video presentazione della moneta  e caricala ... non fare il timido

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Admin dice:

Allora Renzo non puoi escludere il forum da questa analisi >:D

Fai una video presentazione della moneta  e caricala ... non fare il timido

Ma quale timido! :5_smiley: ma devo avere valida sponda e competente interlocutore.

Se @Giov60 è disponibile...in settimana inizio!

:14_relaxed:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Disponibile e ... invidioso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ottimo esemplare,  andrebbe visto in mano, 

dalle immagini  per me sul FDC

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, Giov60 dice:

Disponibile e ... invidioso.

uuuhhhhh!

Parbleu!

Repetita iuvant...

Io resto dell'idea che il grading delle papali nelle cons.ni superiori...sia sottovalutato in alcuni casi. A mio modesto ma convinto parere vi sono esemplari che, in assenza di evidente circolazione, scontano troppo qualche acciaccatura, qualche defoliazione, qualche patina originale che attenua e non fa risaltare adeguatamente il metallo...qualche incertezza di conio o di rullo...e cose analoghe. Cioè...le papali non sono per tutti, perchè non tutti sono in grado di valutarle adeguatamente e coerentemente.

Non è assolutamente possibile valutare le monete pontificie ALLA STREGUA DELLE MONETE OTTOCENTESCHE  o, peggio/meglio...alla stregua di V.E.III, e questo per fatto prettamente tecnico attinente al metallo e alla produzione.

Anzi...a dirla fuori dai denti, come diceva Paleologo (moderatore e vice admin di LM ora ritiratosi) ci sono monete papali che mostrano minori segni e segnetti e sbreghetti di monete del regno e di V.E. III che vengono valutate FdC...o, addirittura FdC assoluto e cose del genere. Mentre le pontificie vengono valutate migliore di spl. al massimo.

C'è qualche quadra che non cosa...:2_grimacing:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Piakos Azzardo un'ipotesi da osservatore esterno (intendo esterno alle due collezioni: papali e VE III). 

Le papali pur essendo estremamente interessanti e piacevolissime - in certi casi dei veri e propri capolavori -  costituiscono però una raccolta "di nicchia", con un numero di appassionati abbastanza limitato.

Al contrario la platea degli amanti della monetazione di "Sciaboletta" è estremamente diffusa, così come alto, rispetto alle altre,  è il numero delle monete coniate. Essendo quindi in molti casi l'offerta superiore alla domanda, la si rende più appetibile - ed economicamente più redditizia - giocando sul grading.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
45 minuti fa, Lugiannoni dice:

@Piakos Azzardo un'ipotesi da osservatore esterno (intendo esterno alle due collezioni: papali e VE III). 

Le papali pur essendo estremamente interessanti e piacevolissime - in certi casi dei veri e propri capolavori -  costituiscono però una raccolta "di nicchia", con un numero di appassionati abbastanza limitato.

Al contrario la platea degli amanti della monetazione di "Sciaboletta" è estremamente diffusa, così come alto, rispetto alle altre,  è il numero delle monete coniate. Essendo quindi in molti casi l'offerta superiore alla domanda, la si rende più appetibile - ed economicamente più redditizia - giocando sul grading.

Le papali sono collezionate a livello internazionale, checchè ne dica la monetazione di Pippetto.

Il problema delle pontificie è che i relativi collezionisti, non esigui, hanno sempre avuto il braccino corto, a meno non ci si trovi in presenza di pezzi fascinosi e/o eccezionalmente conservati...allora si aprono i portafoglio ad organetto...molto più che per Re Pippetto.

:10_wink:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Renzo mi potresti dire l'indice di rarità e il range di valore nelle condizioni pari a quella in foto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La rarità in questa conservazione sale ad R4. Io in venti anni ho visto solo questa in q.FdC/FdC. Dicamo un MS64 "amerecano" a voler essere sveri. Mi dicono che ne passò un'altra negli anni 1990 che è finita nella collezione privata di un noto commerciante e specialista. Poi...sicuramente nelle collezioni qualche altra cosa ci sarà...

Per il valore...torna il fatto che i papalisti spesso hanno il braccino corto...e non è un appunto! E' una constatazione.

Un pezzo così in un'asta di livello potrebbe collocarsi sui 5.000/6.000...

sentiamo @Giov60 che è più esperto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 24/2/2018 at 23:01, Piakos dice:

Le papali sono collezionate a livello internazionale, checchè ne dica la monetazione di Pippetto.

Il problema delle pontificie è che i relativi collezionisti, non esigui, hanno sempre avuto il braccino corto, a meno non ci si trovi in presenza di pezzi fascinosi e/o eccezionalmente conservati...allora si aprono i portafoglio ad organetto...molto più che per Re Pippetto.

:10_wink:

 

Quoto e straquoto. Cmq il pezzo da te postato, a vederla in foto, è FDC. Una meraviglia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro Renzo,

la moneta  sembra eccezionale. Però le foto sono a bassissima definizione e non è possibile dir nulla di serio.

Si tratta di una piastra almeno R2, particolarmente coreografica. La stima è condivisibile per un vero qFDC (il realizzo dipende da molte variabili). Un esemplare molto bello e simile a questo per patina, definito SPL+, fu esitato in asta Nomisma 34 e nuovamente in Nomisma 49 (del 2014) andando invenduto (Stima € 6.000). Ricordo di averlo ammirato ma considerato la stima sopra le righe, come in effetti fu.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest zeccadibronzo

Ma,e scusate l'ignoranza,quel "rosso" che si nota ad ore 13 riguarda un processo di ossidazione? oppure sono particelle di velluto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Giov60 dice:

Caro Renzo,

la moneta  sembra eccezionale. Però le foto sono a bassissima definizione e non è possibile dir nulla di serio.

Si tratta di una piastra almeno R2, particolarmente coreografica. La stima è condivisibile per un vero qFDC (il realizzo dipende da molte variabili). Un esemplare molto bello e simile a questo per patina, definito SPL+, fu esitato in asta Nomisma 34 e nuovamente in Nomisma 49 (del 2014) andando invenduto (Stima € 6.000). Ricordo di averlo ammirato ma considerato la stima sopra le righe, come in effetti fu.

M'beh...il problema è sempre il solito: in alcune aste la stima è il capolinea...mezza battuta in più o in meno.

Diverso se una piastra di questa tipologia conservativa (e coreografica) dovesse partire  da 4.000 o, più scaltramente, da 3.500. In adeguata sede...potrebbe arrivare a superare anche i 6.000 di qualcosina.

La numismatica è terribile...variabili e situazioni misteriche, più semplicemente potremmo concludere che è difficile. :10_wink:

Resta però il discorso di fondo che ho cercato di tessere in questa sezione, anche aprendo una discussione ad hoc: insisto che il grading delle pontificie, segnatamente delle piastre,  delle mezze e dei testoni...non venga correttamente valutato sia nelle stime che nel grading. Questo perchè il numismatico professionale italiano parte dalla scuola delle moderne (anche per influsso inconscio)...specificamente si parte da V.E. III...dove quasi tutti si sono formati. Cosa assolutamente fuori luogo e non corretta tecnicamente nell'argomento.

 

@zeccadibronzo si...non è un problema tecnico. Almeno non mi sembra...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora