Sign in to follow this  
Guest

I SEGNI SEGRETI NEI GROSSI VENEZIANI: UNA NUOVA SCOPERTA di KEBER ANDREA da MONETA E STORIA Supplemento alla SESTA SERIE - n. 13 (2017) di ARCHIVIO VENETO

Recommended Posts

Guest

Gli studi di storia monetaria fino ad oggi avevano riconosciuto i più antichi contrassegni dei massari della zecca di Venezia sui grossi mapatan del doge Giacomo Tiepolo (1229-1249). La segnalazione di contrassegni anche sui denari grossi coniati a nome del doge Pietro Ziani (1205-1229) permette di anticipare l’inizio dell’attività di identificazione delle emissioni tramite “punti segreti”, in accordo con i documenti che mostrano i massari all’opera fin dal 1224, se non già con il doge Enrico Dandolo.

Per chi interessato segue articolo in pdf:

I_SEGNI_SEGRETI_NEI_GROSSI_VENEZIANI_UNA.pdf

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti Andrea.

Sei ciò che può essere definito, così e non per caso: un Numismatico.

La N sta per grande!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this