Sign in to follow this  
Antonio1978

Tetradramma alessandrino di Salonina

Recommended Posts

Buonasera,

ecco un tetradramma alessandrino di Salonina di lecita provenienza appena entrato in collezione. Sono monete molto affascinanti cosa ne pensate?

 

 

P_20180524_224313_1.jpg

P_20180524_224340_1.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

La moneta in questione è stata coniata nel 13° anno di regno e quindi databile al 265-266 d.C.

Dr KOPNHLIA CALONEINA

Rv LIG(gamma)

Koln 2973, Dattari 5347, CURTIS 1634

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella moneta, di soddisfazione per chi non vuole spendere somme significative. ottima moneta da raccolta e studio per collezionisti sani e che badano più al fascino della storia che alla eccezionalità delle conservazioni. la moneta è stata pulita/spatinata per dare maggiore risalto ai rilievi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Antonio, monetuzza interessante! Personalmente non mi attraggono molto le provinciali ma hai preso la tipologia di rovescio che più mi piace: l'aquila.

Rapace potente e maestoso temuto dalla stragrande maggioranza degli animali ha da sempre rivestito un importante ruolo simbolico per i romani, forse ereditato dalla cultura greca che l'associava a Zeus.

Avevo letto che con la divisione dell'Impero in due parti dell'imperatore romano voluta da Teodosio (Arcadio che ebbe l'Oriente e Onorio l'Occidente) l'aquila romana da quel momento fu raffigurata unico corpo (impero romano) a due teste (oriente e occidente). C'è da dire che la primissima rappresentazione dell'aquila bicipite dovrebbe rifarsi a Costantino, forse in riferimento alle due capitali: Roma e Costantinopoli. Verrà poi "riciclata" nei vari stemmi delle più importanti casate a rappresentazione del potere imperiale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al tetradramma di Salonina si sono aggiunti i tetradramma di Diocleziano e Filippo l'arabo oltre ad un bronzo di Marcianopoli col serpente per Alessandro Severo e Iulia Mesa...ecco il colpo d'occhio

20180601_042158.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Antonio1978 hai messo su un bell'insieme di provinciali! Come ti avevo accennato non amo questa tipologia di monete ma quella con i busti Alessandro e Iulia ha un bel dritto ampolificato dal significato della moneta.

 

Perché non ci parli un po' di questi rovesci? Due portano l'aquila, ma gli altri?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La moneta in questione è stata coniata nel 13° anno di regno e quindi databile al 265-266 d.C.

Dr KOPNHLIA CALONEINA

Rv LIG(gamma)

Koln 2973, Dattari 5347, CURTIS 1634

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo il tetradramma di Filippo l'arabo al rovescio presenta nei campi L e gamma che indicano il 3°anno di regno pertanto siamo tra il 245 e il 246 d.C..sulla moneta credo sia raffigurata l'Alexandria turrita che tiene una lunga asta.

Al dritto in legenda leggo AKMYOIFILIPPOCEYCEB.

Invece l'altra moneta è un bronzo provinciale attribuibile ad Alessandro Severo e Julia Mesa coniata a Marcianopoli in Tracia tra il 222 e il 235. Al dritto in legenda leggo ANT KM AVR SEVH ALEZANDROC IOULIA MAICA

Al rovescio è indicato il nome del Legato: Tiberio Julio Festo YPTIB IOVL FHCTOV MARKIANOPLTWN...è raffigurato un serpente a 4 anelli e nel campo vedo una E...Moushmov 729 la moneta è rara

Share this post


Link to post
Share on other sites

Monete interessanti e talvolta snobbate dai collezionisti.

Avevano una circolazione circoscritta. Difatti, moltissime di queste monete sono state ritrovate nella regione di appartenenza. Nel caso delle Alessandrine, molte provengono dal suolo egiziano.

Il fino della moneta di Salonina dovrebbe corrispondere a circa il 5%. L'abbondanza delle emissioni alessandrine, alcune particolarmente rare e tutte iconograficamente interessanti, testimonia la vivacità dei traffici della zona.

Complimenti @Antonio1978.

@Piakos, moneta spatinata che si è poi ripatinata con il tempo? O l'hanno ripatinata?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veramente un bel compendio amici. 

Complimenti per il gusto e la capacità di mettere insieme monete di fascino...a dimostrazione che non sempre la grnade conservazione è importante.

😃

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene @Antonio1978 sono monete da studio, per veri appassionati che ti fanno appassionare alla storia degli imperatori senza badare più di tanto a graffi, imperfezioni, ecc.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this