Lugiannoni

PANORAMA NUMISMATICO - novembre 2018

Recommended Posts

Panorama Numismatico nr.344 – Novembre 344

 

Panorama Numismatico -n.-344

In copertina, Il conio delle piastre di sede vacante 1667, 1669 e 1676, di Andrea Motta e Han Dong: il confronto tra le monete emesse nel corso delle sedi vacanti della seconda metà del Seicento dimostra che furono utilizzati gli stessi conii.

Troverete all’interno

Per le curiosità numismatiche:

  • Cosa succede quando La numismatica incontra le bandiere? Per celebrare il 70° anniversario della Costituzione italiana è stata emessa una moneta a smalto colorato con la bandiera nazionale. Da qui Gianni Graziosi parte per un giro del mondo tra monete e bandiere.

 

Per la monetazione antica:  

  • Il miliarense è stata l’unica moneta d’argento battuta quasi regolarmente nell’Impero Bizantino. Ne parla Roberto Diegi in Il miliarense. Una moneta d’argento della quale si parla poco nonostante il suo valore storico-numismatico.

Per la monetazione italiana medievale e moderna:

  • Desana è da annoverare tra le piccole zecche italiane ma la sua produzione riserva ancora tante sorprese, come dimostra Lorenzo Bellesia in Una moneta inedita di Desana.
  • Una moneta inedita apre interessanti prospettive anche nella monetazione medievale lombarda. Ne tratta ancora Lorenzo Bellesia in Un denaro terzolo ibrido di Como e Milano.
  • Le vicende di Casa Savoia. Una famiglia nobile tra Italia, Francia e Svizzera, sono raccontate da Ursula Kampmann in occasione dell’asta del 17 novembre prossimo, nella quale Gadoury metterà all’incanto una preziosissima collezione Savoia.

Per la medaglistica:

  • Franca Maria Vanni mostra come anche le medaglie siano state lo strumento per diffondere nuovi ideali; ce ne parla in Una medaglia inglese per l’abolizione della tratta degli schiavi.

Per la cartamoneta:

  • In Francia si manifestò un inatteso ostracismo contro l’intenzione di dedicare una banconota agli inventori del cinema. Ma anche il creatore della Torre Eiffel, al quale è stato dedicato il biglietto da 200 franchi, aveva qualche macchia nel suo passato. Corrado Marino ne racconta le vicende in A chi dedicare una nuova banconota? Al macero i fratelli Lumière.

Per la monetazione estera:

  • I matrimoni dei regnanti russi con principesse tedesche diedero vita anche a coniazioni con araldica mistra. Di ciò parla Giuseppe Carucci in Araldica russa su monete tedesche.

Per la rubrica Recensioni sono presentati i volumi: Sulle tracce dei maestri delle antiche monete sabaude. Le zecche e le monete da Oddone a Amedeo VIII Duca, di Giuseppe Roveda, in collaborazione con S. Campana e G. Grella; Le monete a legenda Tiati-Tiiatium, di Franco e Vincenzo Rapposelli; Il ripostiglio di San Mamiliano (Sovana, Grosseto, 2004), di Stefano Bani, con un contributo di David Tuci; La religiosità della Repubblica di Venezia nelle immagini delle sue monete (814-1797), di Luigino Rancan.

Per la rubrica Notizie dal Mondo Numismatico, si parla dell’asta 10 di Numismatica Genevensis del 3 dicembre prossimo, e dell’asta autunnale di H.D. Rauch fissata per il 12, 13 e 14 novembre.

Inoltre, si racconta la cerimonia della prima edizione del Premio “Biblionumis” e la mostra Dalla carta al metallo: genesi di una medagli d’arte, ospitata in occasione della Fiera Campionaria Nazionale dell’Ottobre Dauno, a Foggia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora