Quintus

SEVERVS ALEXANDER, sesterzio QUADRIGA

Recommended Posts

Alessandro Severo

Marco Aurelio Severo Alessandro Augusto (in latino: Marcus Aurelius Severus Alexander Augustus, nato ad Arca Caesarea il 1º ottobre 208 a.D. e morto a Mogontiacum il 18 o 19 marzo 235 a.D.).  Nato come Marco Bassiano Alessiano (Marcus Bassianus Alexianus) ma meglio noto semplicemente come Alessandro Severo (Alexander Severus), è stato un imperatore romano, appartenente alla dinastia dei Severi, che regnò dal 222 a.D. al 235 a.D., anno della sua morte.

Adottato dal cugino e imperatore Eliogabalo, dopo il suo assassinio, Alessandro salì al trono. Data la sua giovane età (fu imperatore a soli tredici anni), il potere fu effettivamente esercitato dalle donne della sua famiglia, la nonna Giulia Mesa e la madre Giulia Mamea. Passato alla storia come esempio di buon imperatore, rispettò le prerogative del senato e si prese cura dei sudditi, non aumentò il carico fiscale e favorì il sincretismo religioso, infatti nel suo larario trovò posto anche una statua di Gesù Cristo, insieme a quella di Abramo.

Come Antonino Pio, di carattere fu mite e buono, ebbe nobili inclinazioni, anche quando giudicò su colpe gravissime, non comminò mai la pena di morte.

L'imperatore non fu però all'altezza dei problemi militari che dovette affrontare. Nel 226 la dinastia dei Sassanidi iniziò un'offensiva che strappò ai Romani la Cappadocia e la Mesopotamia, arrivando addirittura a minacciare la Siria. Severo riuscì ad arginare l'invasione, ma dovette rapidamente trasferirsi sul fronte del Reno per difendere la Gallia dall'aggressione dei Germani. Nel 235 fu assassinato dai soldati durante una campagna contro le tribù germaniche in quanto stava trattando un accordo col nemico ed essi trovavano troppo esitante la sua condotta in guerra. Al suo posto salì al trono un generale di origine barbarica e di grandi capacità militari, Massimino il Trace.

seve1.thumb.jpg.0db8e09d1d10b6c7c7221e72b1237ff7.jpgseve2.thumb.jpg.87ff50369ba0ab53877b0b42bdc1461a.jpg

 

Valore nominale: Sesterzio
Diametro: 29 mm
Peso: 19,74 gr

Dritto: IMP SEV ALE – XANDER AVG; busto laureato a destra drappeggiato sulla spalla sinistra
Rovescio: P M TR – VIII COS III P P, l'imperatore sulla quadriga volta a destra, S - C in campo.

Zecca: Roma
Anno di coniazione: 229 a.D.
Riferimento: RIC 495,  Cohen 377
Rarità: R

Ogni commento, approvazione e/o critica è il benvenuto!

Ave!

Quintus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bellissimo il ritratto..

Non sottovalutate questo imperatore, l'ultimo dei Severi, il mansueto. Fu un burattino nelle mani della nonna e della madre, che gli diedero il sangue imperiale.

Fu ucciso su iniziativa di Massimino il Trace, suo successore, ed I sicari uccisero anche la madre.

Furono poi riabilitati dal Senato che dedicò loro un imponente mausoleo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo. Il ritratto, come del resto tutto il sesterzio sono molto belli.

Per quanto riguarda il povero Alessandro, occorre dire che la nonna Giulia Mesa e la madre Giulia  seda un lato gli fecero ottenere la porpora dall'altro gli scavarono, specie la madre, la fossa.

Fu decisamente inadatto a ricoprire il ruolo imperiale, vuoi per la giovane età vuoi per la sottomissione alle volontà materne. Infatti Mamea non solo lo costrinse  a divorziare da Sallustia Orbiana, di cui era innamoratissimo ma della quale la madre era gelosa, ma gli fece accettare anche che fosse messo a morte il padre di lei, Lucio Seio Sallustio.

Pare che l'unico, e ormai inutile, sussulto di ribellione al volere materno, Alessandro l'abbia avuto nella tenda a Mogontiacum pochi momenti prima che i legionari   uccidessero entrambi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella moneta...interessante sicuramente per il rovescio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per i complimenti! 🙂

Graditi soprattutto quelli di un esperto del calibro di @Piakos

Spero, a breve, di potervi proporre qualche altra bel sesterzio del periodo, se non dello stesso imperatore. 🙂

Ave!

Quintus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dato che la numismatica è sinonimo di cultura...per chi voglia visitare il mausoleo dedicato a questo imperatore e a Giulia Mamea si allego il link della Sovrintendenza di Roma http://www.sovraintendenzaroma.it/i_luoghi/roma_antica/monumenti/mausoleo_di_monte_del_grano che riporta tutte le info a riguardo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.