Sign in to follow this  
carledo49

5 soldi 1810 Napoleone I Re d'Italia (25 centesimi)

Recommended Posts

               Piccola moneta in argento coniata da Napoleone I, Re d'Itala (1805-1814) con l'effigie della corona ferrea radiata, simbolo del potere e del Sacro Romano Impero, comune a tutti gli spezzati al di sotto del valore di 1 Lira.

Napoleone si fece incoronare Re nel Duomo di Milano il 26 maggio del 1805, ponendosi sul capo la corona e pronunziando la storica frase: "Dio me l'ha data, guai a chi la tocca". Diciamo che la corona di Teodolinda non gli portò granchè bene come anche ad altri Sovrani che se la posero sul capo, quasi tutti non italiani.

Nella moneta in questione possiamo notare:

Al dritto: testa nuda di Napoleone rivolta a destra e circondata dalla legenda NAPOLEONE IMPERATORE E RE. Nell'esergo il millesimo, circondato a sinistra dal simbolo di una melagrana (segno delle zecca di Milano) ed a destra dal simbolo di una lampada ad olio che rappresenta il marchio dell'incisore e direttore della zecca di Milano, Luigi Manfredi. Qui, appunto vennero preparati tutti i conii per la monetazione del Regno d'Italia.

Al rovescio: nelle legenda REGNO D'ITALIA che circonda la corona ferrea. In esergo valore e segno di zecca.

Contorno: stellette in incuso

Metallo: argento 900/1000

Diametro: 15mm

Peso: 1,25g

Assi alla francese.

Moneta di 3° classe

 

La moneta in questione, sebbene di buona conservazione, mostra tutte le debolezze di conio della sua categoria, strappi di coniazione, superficie e bordi deturpati, imprecisioni nei caratteri della legenda non certamente dovuti a varianti (come ad esempio le due A di ITALIA senza stanghetta centrale) e surplus di metallo.

 

In foto anche una prova dei 5 soldi (progetto di uno dei vari nominali con corona mai andato in porto). Tratto da Artemide XLVIII dic. 2017.

Carlo

 

009.JPG

022.JPG

731D.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un'altra chicca per gli specialisti.

Grazie Carlo!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi piacerebbe conoscere, appunto da specialisti quali @Lugiannoni e da @danieles1981 la storia della corona ferrea rappresentata sulle monete, non solo in quelle di Napoleone per l'Italia. Infatti, continuando negli anni successivi, nel Regno Lombardo Veneto di Francesco I d'Asburgo, ritroviamo la corona ferrea sormontata da quella imperiale. Ma nel passato? Quali altre monete la rappresentarono e quale significato aveva?

Carlo

2175D.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà quella effigiata nei 5 soldi e nella prova non è la corona ferrea ma una corona di fantasia.

La vera corona ferrea, conservata a Monza e con   la quale furono incoronati  imperatori e re d'Italia nel Medioevo è formata da 6 piastre d'oro (in origine otto) riccamente decorate con pietre preziose e smalti. Prende il nome da un rinforzo interno che si supponeva essere in ferro (in realtà è argento)  ottenuto dalla fusione di un chiodo della Crocifissione, Il primo a farla realizzare per portarla sopra l'elmo fu, verosimilmente, l'imperatore Constantino.

La sua realizzazione potrebbe datarsi - ma non è certo - ad un momento successivo al ritorno della madre dell'imperatore da Gerusalemme dove si era recata per trovare le reliquie della Crocifissione,tra le quali i chiodi della Croce che furono utilizzati, sembra, uno per forgiare il morso del cavallo dell'imperatore ed un altro per i due ganci in ferro che tenevano la corona fissata all'elmo.

1120445751_Corona_ferrea_monza.thumb.jpg.19f5cb125fd8666ffd10a1e9fee65d8f.jpg

CORONA FERREA

imperatore-costantino-con-elmo-corona.gif.e1c21db5967ff62882801b70785fe04c.gif

MONETA DI CONSTANTINO. SULL'ELMO PIUMATO, LA CORONA FERREA.

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, Lugiannoni dice:

In realtà quella effigiata nei 5 soldi e nella prova non è la corona ferrea ma una corona di fantasia.

Ti ringrazio della risposta. Mi sono fidato dei cataloghi Montenegro e Gigante che entrambi indicavano appunto "corona ferrea radiata a sette punte" quella riportata nelle monete. Buono a sapersi se così non è. Questi errori dovrebbero allora essere divulgati. Sapevo anch'io della diversa forma della corona e della sua composizione aurea, non in ferro (chiodo, o presunto tale, della croce di Gesù a parte). Mi domandavo appunto se oltre alle monete del Lombardo Veneto la corona viene raffigurata anche in altre.

Carlo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vittorio Emanuele III, 100 lire vetta d'Italia , oro 

al D sotto la testa del re corona ferrea

002

 

moneta coniata per i 25 anni di regno, con l' oro  offerto durante la I guerra mondiale ( 1915-1918)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti ringrazio, non ci avevo fatto caso. Sapevo che Vittorio Emanuele III non era un grande estimatore di questa corona. Chi invece l'avrebbe voluta utilizzare era Umberto I anche per una eventuale incoronazione. Ma non se ne fece nulla. Carlo

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, carledo49 dice:

 Mi sono fidato dei cataloghi Montenegro e Gigante che entrambi indicavano appunto "corona ferrea radiata a sette punte" quella riportata nelle monete. Buono a sapersi se così non è. Questi errori dovrebbero allora essere divulgati. Sapevo anch'io della diversa forma della corona e della sua composizione aurea, non in ferro (chiodo, o presunto tale, della croce di Gesù a parte). Mi domandavo appunto se oltre alle monete del Lombardo Veneto la corona viene raffigurata anche in altre.

 

In effetti l'equivoco nasce probabilmente dal fatto che Napoleone, in qualità di Re d'Italia costituì l'"Ordine della corona di ferro" dove è raffigurata, appunto, non la vera corona ferrea ma quella, forse,  utilizzata per l'incoronazione.

Imperial_Order_of_the_Iron_Crown.png.75c49344182686a36cd267e3e3b49e0f.png    Ordine Imperiale della Corona Ferrea

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, carledo49 dice:

Ti ringrazio, non ci avevo fatto caso. Sapevo che Vittorio Emanuele III non era un grande estimatore di questa corona. Chi invece l'avrebbe voluta utilizzare era Umberto I anche per una eventuale incoronazione. Ma non se ne fece nulla. Carlo

Fu pero utilizzata, in effige, al centro della stella dell'Ordine della Corona istituito da Vittorio Emanuele II.

-Commandeurskruis_Orde_van_de_Kroon_van_Italie.jpg.ad64453e0a7f07fe4fc42761a89c9a07.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

A riguardo della Corona Ferrea, come giustamente notava @carledo49, la troviamo anche nell'Impero Austriaco. Non ho ben chiaro come mai viene affiancato il "Regno d'Italia" questa corona. Forse perchè Napoleone di fatto si insediò a Milano e la corona si trovava proprio in Lombardia. Questo spiegherebbe come mai nel Lombardo-Veneto venne usata proprio questa corona, anche perchè gli Asburgo non aveva nessun interesse nell'occupare l'intera penisola.

Per questo credo che la Corona Ferrea indicasse piuttosto la Lombardia piuttosto che il Regno d'Italia. Che poi il Napo lo estese mirando ai suoi progetti espansionistici...

 

M-AD11-0321_1000px.jpg.39fd5aa6a0909a142f76c6d0bcc10775.jpg

Impero Austriaco
Lombardo Veneto - Milano
Ferdinand I (1835-1848)

Gettone Lira del Giuramento

Anno: 1838
Zecca: Milano
Metallo: Argento; 5,5gr; 21mm


 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Antecedentemente all'avvento napoleonico, ho trovato sulla rete questo contributo. Ma ho difficoltà nella comprensione della lingua...

3e0507cef8.jpg.e0144efc768ab907616dd491ee0aaa57.jpg

Autore Ludovico Muratori, 1722

43f6260e08.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche nel Lombardo Veneto si trova l'Ordine napoleonico della Corona Ferrea 

Destinata a cavalieri, commendatori, dignitari si sorta, anche essa rimase suddivisa in tre gradi (classi):

I classe: pendente in oro appeso alla sciarpa, placca da appuntare al petto;:

II classe: decorazione da portare al collo "al Nastro Largo", (Figura 1)

III classe: decorazione in oro da portare la petto,

200636121152_eko2.jpg.9dd5ac5d3ad150f28d24c6de5b754462.jpg  200636121218_ekogk.jpg.cdb8b6d74197e1f6e858f08ae667b1cc.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this