Sign in to follow this  
danieles1981

5 centesimi 1896 Roma Umberto I

Recommended Posts

Dopo molti mesi di digiuno, entra in collezione questa moneta

2.thumb.jpg.c01d261cf17b3c4f103e6525da82821b.jpg1.thumb.jpg.7e4e699afd4f6689837f22285fbc8059.jpg

 

Non sono molto bravo a fotografare il rame. Questa ERA sigillata "SPL+". I bordi sono privi di segni o ammaccature e questo è positivo. Qualche segno lo si trova sui campi, e forse (dico forse) una lucidaturina in passato l'ha subito poichè presenta dei riflessi che non mi sembrano naturali tenendo conto della colorazione lievemente imbrunita.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
46 minuti fa, danieles1981 dice:

Questa ERA sigillata "SPL+"

La domanda nasce spontanea.

Non ti fidavi di chi l'aveva periziata oppure vuoi avere il piacere di "toccare" con mano?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, DeAritio dice:

La domanda nasce spontanea.

Non ti fidavi di chi l'aveva periziata oppure vuoi avere il piacere di "toccare" con mano?

Domanda lecita! Perizia aperta, per 3 motivi:

- innanzi tutto è per toccare con mano le monetine

- il + lo avrei tolto

- il rame, secondo me, ha subito una lucidatura, così lo lascio un po' di tempo all'aria per riprendere la sua patina

Poi ho pochissime monete periziate, una ventina in tutto, e le ho li per il solo scopo di rivenderle. Questa tipologicamente mi mancava, così ho aperto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, danieles1981 dice:

- il + lo avrei tolto

- il rame, secondo me, ha subito una lucidatura, così lo lascio un po' di tempo all'aria per riprendere la sua patina

In base quindi alla tua esperienza e conoscenza, possiamo dire che qualche volta la sigillatura è un modo per nascondere eventuali artefizi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, DeAritio dice:

In base quindi alla tua esperienza e conoscenza, possiamo dire che qualche volta la sigillatura è un modo per nascondere eventuali artefizi?

Purtroppo sì...ma l'aspetto saliente resta la valutazione cristallizzata in modo da non cambiare la moneta esaminata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Sigillare una moneta classica (o comunque farla catalogare da un professionista) è un modo per garantirne l'autenticità. Con le monete moderne, tutto sommato economiche e magari lievemente rara, a mio avviso sigillarle ha come scopo secondario quello di nascondere, togliere o aggiungere dei dettagli per poi aumentarne il valore? Intendo "valore alla vendita da parte del commerciante" perchè sappiano poi come va a finire se la moneta la vogliamo vendere noi tra privati. Fermorestando che certe monete davvero rare e costose, magari di periti di fama, hanno sicuramente una storia tutta a se.

@DeAritio e @Piakos, che poi il venditore di questa moneta lo conosco molto bene da anni, e mi sono sempre trovato molto bene per il rapporto qualità/prezzo (e soprattutto perchè molte monete me le ha riacquistate non appena io glie le abbia riproposte). Semplifico: se acquisto da lui un SPL/qFDC pagandolo come un BB, un SPL reale l'ho sempre messo in collezione quindi non ci si può lamentare. In questo caso, magari in mp, vi dico quanto ho pagato questa monetina, direi quasi sottocosto...

@carledo49 che ne pensi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un piccolo riesame della moneta è d'obbligo

Raretta ma non eccessivamente. Gigante la dava R e Montenegro R2. La virtù sta nel mezzo. Leggermente più rara di quella del '95, ma nulla di eccezionale.

La conservazione, al di là dei piccoli segnetti insignificanti sui campi, mi sembra addirittura leggermente sottostimata. Per me un SPL+/qFDC. I rilievi sono perfetti, così pure baffi e capelli molto ben definiti. L' assenza anche di eventuali colpetti o imperfezioni del bordo ne fa una stupenda moneta.

E veniamo alla pulitura (o lavaggio). Qui alzo le braccia, non si può escludere e neppure darla per certo. A volte un colore così vien fuori da monete che hanno perso l'anima del rosso rame, cioè lasciate "troppo" respirare ed hanno o stanno mutando colorazione. Chi può saperlo!

La perizia, come sostiene @Piakos cristallizza un determinato momento e serve ad impedire la sostituzione con altro tondello. Utile nel caso di vendita, inutile (anche per me) in collezione, spesso maschera difettucci di un perito "distratto".

Nel complesso caro @danieles1981 hai fatto un buon rientro nel collezionismo.

Appena avrò un po' di tempo posterò la mia, sempre del '96 data per FDC ma che, o per rilievi un po' bassi per esaurimento del conio, o per stima ottimistica, mi sembra addirittura inferiore alla tua, sebbene abbia la tipica colorazione del rame brunito.

Carlo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie @carledo49 per il tuo intervento. Diciamo che sulla conservazione sono stato un po' cattivello. Vedi, forse sono partito un po' prevenuto.

In merito al grado di rarità, ho visto alcuni siti che la mettono Nc... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, danieles1981 dice:

Grazie @carledo49 per il tuo intervento. Diciamo che sulla conservazione sono stato un po' cattivello. Vedi, forse sono partito un po' prevenuto.

In merito al grado di rarità, ho visto alcuni siti che la mettono Nc... 

Hanno dato R a quella del '95. Questa è ancor più rara ma arrivare ad R2 mi sembra eccessivo. Avrei lasciato R anche per questo millesimo.

Carlo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo in linea. Cerco sui alcuni cataloghi di case d'aste e vediamo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

@danieles1981 ho ritrovato in una chiavetta USB una foto vecchissima dei miei 5 centesimi 1896. La foto era stata fatta con una antidiluviana macchinetta digitale, a mano libera e senza supporto. Diciamo....un po' scadente ed anche sfuocata (ma ero alle prime armi con la fotografia). Ma giusto per darti un'idea del tondello periziato tantissimi anni fa con un ottimistico FDC.

Potrai notare il conio non freschissimo ed abbastanza basso (stanco?) ed alcune imperfezioni del bordo. La colorazione è da vecchio rame.

Carlo

001.JPG

002.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

La colorazione è molto bella. Il bordo è pressochè intonso (forse in 3 punti è leggermente toccata). Forse si, il conio era stanchetto quando ha coniato questa moneta: il volto del re è ben definito ma mancano i dettagli minori di baffi e capelli). Ma le scritte sono perfette.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this