Quintus

CARAVSIVS, antoniniano PAX AVG

Recommended Posts

Carausio

Marco Aurelio Mauseo Carausio (In latino: Marcus Aurelius Maus(aeus) Carausius; nato in data sconosciuta e morto nel 293 a.D.) è stato un militare romano, nato nella Gallia Belgica, che nel 286 a.D. usurpò il potere, proclamandosi imperatore della Britannia e della Gallia settentrionale. Tenne il potere per sette anni, prima di essere assassinato dal suo tesoriere, Alletto, che gli succedette.
Carausio era di umili origini e proveniva dalla tribù belgica dei Menapi. Si era distinto durante la campagna militare condotta dall'imperatore Massimiano contro i Bagaudi nel 286 a.D.. Divenne poi comandante della classis britannica, che pattugliava la Manica, col compito di ripulirla dai pirati franchi e sassoni, che devastavano la costa dell'Armorica e quella della Gallia Belgica. Ma Massimiano, sospettando che Carausio fosse sceso a patti con loro, ordinò la sua eliminazione. Avendo saputo ciò, nel tardo 286 a.D. o agli inizi del 287 a.D., Carausio si autoproclamò imperatore della Britannia e della Gallia settentrionale.
Nel 288 a.d. o nel 289 a.D., Massimiano preparò un'invasione della Britannia, che però fallì, forse anche in seguito all'invasione dei Franchi Sali del loro re Gennobaude, che impegnò l'Augusto lungo il fronte renano, meritandogli alla fine il titolo di Germanicus maximus insieme a Diocleziano. Carausio iniziò allora a sperare di essere riconosciuto dal potere centrale e cominciò a battere moneta a Londra, a Rouen e, forse, a Colchester. Nelle sue monete egli si attribuisce i titoli di "Restitutor Britanniae" ("Restauratore della Britannia") e di "Genius Britanniae" ("Spirito della Britannia"), a dimostrazione di come egli abbia fatto leva sul risentimento della popolazione nei confronti del governo di Roma.
Questo stato di cose continuò fino al 293 a.D., quando Costanzo Cloro, divenuto Cesare d'Occidente, marciò in Gallia. Isolò Carausio assediando il porto di Bononia e invadendo la Batavia (delta del Reno), così da assicurarsi le spalle da possibili attacchi degli alleati franchi di Carausio. Ma decise di non tentare una nuova invasione della Britannia, finché non avesse costruito una flotta adeguata. Ma in quello stesso anno, il tesoriere di Carausio, Allecto, assassinò l'usurpatore, prendendone il posto Dopo tre anni di regno, Allecto fu sconfitto e ucciso per incaprettamento (cioè per strangolamento) da un uomo di Costanzo Cloro, Giulio Asclepiodoto.

1850629876_carausivs-pax02.thumb.jpg.c070329e2a03aff5ca093cfe6ee09a30.jpg1675291783_carausivs-pax03.thumb.jpg.4abe95190e13f7fd3690da5d24583a50.jpg

 

Valore nominale: Antoniniano
Diametro: 24 mm
Peso: 4,25 gr

Dritto: IMP C CARAVSIVS P F AVG ; busto rqadiato, corazzato e drappeggiato a destra
Rovescio: PAX AVG; la Pax stante a sinistra con ramo d'olivo e scettro verticale, S in campo sinistro e P in campo destro
Segno di zecca: MLXXI

Zecca: Londinium
Anno di coniazione: 292 a.D.
Riferimento: RIC 98 var.
Note: Originariamente attribuito alla zecca di Londra

Ogni commento, approvazione e/o critica è il benvenuto!

Ave! 

Quintus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.