Quintus

ANTONINVS PIVS, sesterzio APOLLINI AVGVSTO

Recommended Posts

Antonino Pio

Cesare Tito Elio Adriano Antonino Augusto Pio, nato come Tito Aurelio Fulvo Boionio Arrio Antonino (in latino: Titus Aurelius Fulvus Boionius Arrius Antoninus Pius, nato a Lanuvio il 19 settembre 86 a.D. e morto a Lorium il 7 marzo 161 a.D.) comunemente noto come Antonino Pio.

E' stato un imperatore romano dal 138 a.D. al 161 a.D.. Imperatore saggio, l'epiteto "pius" gli venne attribuito per il sentimento di amore filiale che manifestò nei confronti del padre adottivo che fece divinizzare. Il suo regno fu caratterizzato da un'epoca di pace interna e di floridità economica. L'unico fronte in movimento fu quello in Britannia, dove Antonino avanzò oltre il Vallo di Adriano, facendo erigere un altro vallo più a nord, che però fu abbandonato dopo solo venti anni dalla costruzione. Antonino mantenne sempre un atteggiamento deferente verso il senato, amministrò saggiamente l'impero evitando sperperi e non avviò nuove costruzioni importanti o riforme urbanistiche. Fu attento alle tradizioni religiose senza però perseguitare i culti non ufficiali. In questo periodo l'impero ottenne il pieno consenso delle "elite cittadine" e delle province, che beneficiavano ampiamente della Pax Romana.

s-l1600.thumb.jpg.ce36449a8e6cc7c0ce3505d85e9a5490.jpg

Valore nominale: Sesterzio
Diametro: 33 mm
Peso: 24,05 gr

Dritto: ANTONINVS AVG PIVS P P TR P COS III, busto laureato a destra
Rovescio: APOLLINI AVGVSTO S C, Apollo stante a sinistra con lira e patera in mano, S - C in campo.

Zecca: Roma
Anno di coniazione: 140-144 a.D.
Riferimento: RIC 598a, Cohen 62, Banti 34. BMC 1229
Rarità: ?
Note: Parzialmente spatinata

Ogni commento è il benvenuto!

Ave!

Quintus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo la patina è saltata in gran parte della moneta..

Sembra lavata con qualche agente chimico per togliere le incrostazioni, e questo spiegherebbe l'effetto lucido..

o mi sbaglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Probabilmente si, il mio "piano" sarebbe quello di ripulirla completamente per poi lasciarla ossidare in modo naturale donandole non una patina antica ma sperando possa prendere una tonalità marrone che la renda gradevole.

So che c'è chi la tratta con acidi, chi usa il fegato di zolfo... ma io vorrei qualcosa di "naturale"... magari la seppellisco nel vaso sul balcone per un 2/300 anni! 😛

Ave!

Quintus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Moneta spatinata...che resta tale. E' stato fatto nella speranza di recuperare qualcosa dei rilievi togliendo la patina.

Interessante in collezione per il rovescio.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now