Quintus

PHILIPPVS ARABS, AE28 VIMINACIUM

Recommended Posts

Filippo l'Arabo

Marco Giulio Filippo Augusto (in latino Marcus Iulius Philippus Augustus), meglio noto come Filippo l'Arabo (Philippus Arabs; nato a Trachontis nel 204 a.D. circa e morto a Verona nel 249 a.D.), è stato imperatore romano per circa cinque anni, dal 244 a.D. alla sua morte.

Sono poche le notizie sui cinque anni e mezzo di regno di questo imperatore; nato di umili origini e passato alla storia sia per aver celebrato il primo millennio di Roma che per la sua origine araba. Dopo una breve campagna sul fronte danubiano, di nuovo in subbuglio per la minaccia delle popolazioni germaniche, Filippo si recò a Roma per consolidare i rapporti con il senato e per celebrare con grande sfarzo, il 21 aprile 248 a.D., le feste del millenario di Roma. Sui confini, però la situazione fu drammatica, i Goti passarono il Danubio e invasero la Mesia mentre vari usurpatori vennero acclamati dalle truppe. Così nel 249 a.D. anche il regno di Filippo terminò nel sangue e il suo posto fu preso dal senatore Messio Decio, comandante delle truppe sul fronte danubiano.

s-l1600.thumb.jpg.a936eae672c0f2f229db076aeb44e375.jpgs-l1601.thumb.jpg.7ce46ca277c0d9c0fe6e2b6b641a95ff.jpg

Valore nominale: --. AE28
Diametro: 28 mm
Peso: 18,91 gr

Dritto: IMP M IVL PHILIPPVS AVG; busto laureato a destra, drappeggiato  e corazzato
Rovescio: P M S COL VIM, Moesia stante a sinistra tra toro e  leone, ANVI (data) in exergo

Zecca: Viminacium
Anno di coniazione: 245 a.D.
Riferimento: Boric-Breskovic 617, AMNG I 102, SNG Copenhagen 152
Rarità: C

Ogni commento è il benvenuto!

Ave!

Quintus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto ma molto bella ...

La fine di Filippo fu tragica anche perchè mosse un esercito contro Decio, che venne acclamato al soglio imperiale suo malgrado e che era pronto a depositare le insegne imperiali.

Invece Filippo non gli credette e mosse guerra rimanendo ucciso in battaglia.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Spoudaios dice:

Bella, ma faccio le veci di @Piakos. Questa mi par smoothed.

No, dai, di @Piakos ne basta 1 per forum! 🙂

Scherzi a parte, si, effettivamente non è proprio untouched ma al tempo non badavo troppo a all'originalità, le acquistavo se mi piacevano.

Il R/ è un po' sofferto e la capigliaitura non so se è stata sistemata, forse un leggero velo di lacca?!?! 🙂

Ave!

Q.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perché tooled?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Confrontando con altre monete della tipologia non vedo particolari anomalie

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, Ross14 dice:

Confrontando con altre monete della tipologia non vedo particolari anomalie

Dici?  Forse ricordo male, ma mi pareva che i capelli fossero un poco sistemati.

Ma son contento di ricordare male! 🙂🙂

Ave!

Q.

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, Quintus dice:

Dici?  Forse ricordo male, ma mi pareva che i capelli fossero un poco sistemati.

Ma son contento di ricordare male! 🙂🙂

Ave!

Q.

Prova a vedere una carrellata su asearch. Inoltre non vedo segni monodirezionali sospetti.

Non parliamo di un normale sesterzio ma di una coloniale con caratteristiche peculiari

Puoi chiarire tu che hai la moneta in mano.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ora vedo poco che son dal cellu.  Questa sera la recupero e provo a confrontarla.

Ave!

Q.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora...

tutte le monete di bronzo che vengono dalla terra, tranne forse quelle di sabbia...o da terreni sabbiosi argillosi...devono essere pulite altrimenti non sono leggibili.

La pulizia è un momento delicato...al meglio lascia comunque delle tracce pur minime,  anche se pulite da mono abile e che perde/impiega  il tempo per un buon lavoro.

Smoothed o tooled non significano la stessa cosa e sono termini che vengono impiegati quando le tracce sono molto evidenti.

In questa moneta sopra tutto la diritto è visibile il segno della pulizia...ma per valutare lo smoothed - a mio avviso non evidente - la foto non è sufifciente...occorre avere la moneta in mani  o una foto in alta definizione.

Ave!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Piakos dice:

Allora...

tutte le monete di bronzo che vengono dalla terra, tranne forse quelle di sabbia...o da terreni sabbiosi argillosi...devono essere pulite altrimenti non sono leggibili.

La pulizia è un momento delicato...al meglio lascia comunque delle tracce pur minime,  anche se pulite da mono abile e che perde/impiega  il tempo per un buon lavoro.

Smoothed o tooled non significano la stessa cosa e sono termini che vengono impiegati quando le tracce sono molto evidenti.

In questa moneta sopra tutto la diritto è visibile il segno della pulizia...ma per valutare lo smoothed - a mio avviso non evidente - la foto non è sufifciente...occorre avere la moneta in mani  o una foto in alta definizione.

Ave!

Hai ragione Piakos, si è parlato di smoothed non tooled. Al diritto si vede qualche normale righettina da pulizia ma nulla di trascendentale. I solchi nei capelli cosí evidenti potrebbero far pensar male ma guardando altre monete dello stesso tipo ho visto che è semplicemente una caratteristica della tipologia, quindi tutto in regola.

Nel complesso una bella moneta coloniale, complimenti @Quintus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per l'apprezzamento, ieri sera non sono riuscito a controllare fisicamente la moneta, ma guardando quelle su acsearch effettivamente è abbastanza simile.  Probabilmente sono state tutte ripulite allo stesso modo.

Comunque sia resta una bella moneta... 😛

Ave!

Q.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Quintus dice:

Grazie per l'apprezzamento, ieri sera non sono riuscito a controllare fisicamente la moneta, ma guardando quelle su acsearch effettivamente è abbastanza simile.  Probabilmente sono state tutte ripulite allo stesso modo.

Comunque sia resta una bella moneta... 😛

Ave!

Q.

Ciao Quintus, 

Penso che l'ipotesi piú probabile è che i coni di questa moneta avessero delle caratteristiche peculiari come ad esempio i solchi nei capelli pronunciati.

Non è necessario pensare sempre male, nonostante il noto motto andreottiano. Goditi la tua bella moneta!

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, Quintus dice:

Grazie per l'apprezzamento, ieri sera non sono riuscito a controllare fisicamente la moneta, ma guardando quelle su acsearch effettivamente è abbastanza simile.  Probabilmente sono state tutte ripulite allo stesso modo.

Comunque sia resta una bella moneta... 😛

Ave!

Q.

Hai visto quella che ho postato ieri notte in Le monete più belle nel mondo...per caso. 🙄

Non hai lasciato traccia...🤐

😀

E tu Ross?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quella in topic è una delle più belle che hai postato...per quanto io ricordi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Piakos dice:

Quella in topic è una delle più belle che hai postato...per quanto io ricordi.

Evvai, con il sesterzio di Antonino siamo a 2! 🙂

Ave!

Q.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now