DeAritio

Tra mito e realtà_Tesori mai ritrovati

Recommended Posts

                                                                                         La Menorah di 2.000 anni fa


Quasi 1.950 anni fa, per l'esattezza nell'anno 70 d.C., i Romani saccheggiarono il Tempio di Gerusalemme costruito da Erode Il Grande e fuggirono con tutti i tesori racchiusi al suo interno, tra cui la pregiata Menorah, il candelabro ebraico a sette braccia tutto d'oro, l'oggetto più sacro per gli Ebrei dopo le Tavole della Legge.

«Sappiamo che l'hanno portato a Roma», ha detto al Reader's Digest il Professor Robert Garland, perché è «raffigurato sul fregio dell'Arco di Tito a due passi dal Colosseo».

Alcuni sostengono che la Menorah fu ospitata nel Tempio della Pace di Roma, che fu bruciato nell'anno 191, dopo di che del suo destino non si sa più nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il candelabro tutto d'oro è probabile che  si sia trasformato in un  più che cospicuo numero di aurei di Tito o di Domiziano.

A proposito del sacco di Gerusalemme del 70 d.C. mi vengono a mente i versetti del Vangelo di Luca 23, 27-31:<Lo seguiva una grande moltitudine di popolo e di donne, che si battevano il petto e facevano lamenti su di lui. Ma Gesù, voltandosi verso di loro, disse: «Figlie di Gerusalemme, non piangete su di me, ma piangete su voi stesse e sui vostri figli. Ecco, verranno giorni nei quali si dirà: “Beate le sterili, i grembi che non hanno generato e i seni che non hanno allattato”. Allora cominceranno a dire ai monti: “Cadete su di noi!”, e alle colline: “Copriteci!”. Perché, se si tratta così il legno verde, che avverrà del legno secco?».

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sogno...sogno che un giorno

da qualche stanza segreta interrata ormai dai secoli..

riscoperte

si ritrovino tesori culturali oltre che artistici

statue greche originali

la menorah...l'arca...libri e papiri con opere complete di grandi Maestri..

e molto altro..

Sognare costa qualcosa...?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Piakos Renzo, tu hai giustamente parlato di <sogno> e i sogni sono belli - a volte anche quelli brutti - perché  è un po' come vivere in un film di cui,siamo i protagonisti.

Ma proviamo ad inverare questo tuo sogno.  Da uno scantinato segreto sotto l'Arco di Tito spunta la mitica Menorah... il Mibac pone immediatamente il vincolo e nel frattempo Israele fa richiesta formare di restituzione, richiesta a cui il Governo (uno qualsiasi) non sa rispondere e prende tempo.Intanto nelle piazze gruppi  di ebrei inscenano manifestazioni pro Israele; a queste gruppi di neonazisti si oppongono con violenza...scontri con la polizia, auto bruciate, cassonetti in fiamme, agenti del Mossad organizzano attentati contro la sede della Soprintendenza di Roma, camuffandosi da estremisti islamici (i classici due piccioni con una fava). Ecc.,ecc., ecc.

Morale della favola, se qualcuno trova la Menorah è meglio che la rinterri subito! 😄

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Lugiannoni dice:

agenti del Mossad organizzano attentati contro la sede della Soprintendenza di Roma

E questo è un male?!?! 🙂

Ave!

Q.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 19/9/2019 at 00:23, Piakos dice:

Sognare costa qualcosa...?

Sognare non costa... di solito il conto lo devi pagare da sveglio! 😞

E per citare il mio filosofo preferito:

"C'è stato un sogno una volta che era Roma lo si poteva soltanto sussurrare,
ogni cosa più forte di un sospiro l'avrebbe fatto svanire, era così fragile.
Io temo che non sopravviverà all'inverno."   - Marco Aurelio

Ave!

Q.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paga molto ma molto.. di più chi da sveglio non ha cuore, ali , cultura per sognare...credimi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

                         Il tesoro del Capitano Kidd

William Kidd è stato un navigatore scozzese, che si dedicò principalmente alla pirateria.

Dopo aver ammassato una discreta fortuna, fu arrestato dalla marina inglese, nel 1699.

Venne processato e giustiziato nel 1701, e la maggior parte dei suoi tesori non venne mai ritrovata.

Uno dei nascondigli di Kidd era la Gardener’s Island a New York, dove venne scoperta parte del suo tesoro, inviato in Inghilterra e utilizzato come prova delle sue scorrerie.

Molti pensano che il grosso dell’oro che Kidd sia nascosto da qualche parte lungo il fiume Connecticut, negli Stati Uniti.

Qualche anno fa, però, alcuni sub dissero di averlo recuperato a largo delle coste del Madagascar.

Share this post


Link to post
Share on other sites

                          I gioielli della corona d'Inghilterra

Già nell'anno 1216, il Re Giovanni d'Inghilterra era così disprezzato da essere conosciuto come Re Giovanni Il Cattivo (dopo essere stato chiamato Il Senzaterra per essere rimasto, ultimo dei fratelli, senza appannaggi).

Dopo aver firmato la disastrosa Magna Carta, decise di fuggire dai nemici portando con sé alcuni dei Gioielli della Corona d'Inghilterra.

Ma durante il tragitto qualcosa andò storto e si persero la traccia del bagaglio contenente tutti i preziosi.

Sono affondati nelle acque fangose del fiume Wash al confine tra Norfolk e Lincolnshire o i gioielli sono sempre rimasti a Palazzo?

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il diamante fiorentino

Il grande diamante giallo di proprietà della famiglia Medici si diceva fosse grande qualcosa come 138 carati.

Il taglio fu effettuato nelle botteghe granducali da un esperto veneziano, Pompeo Studentoli, e poi montato a pendente con una cornice serpentinata d'oro tempestata di piccoli diamanti.

Alla fine del XVII secolo, quando morì l'ultimo dei Medici, il diamante fiorentino passò alla famiglia imperiale d'Austria (il Fiorentino compare nei ritratti di Maria Maddalena d'Austria che amava sfoggiarlo nelle grandi occasioni inserito in diademi di perle e pietre preziose).

Dopo la caduta dell'impero austriaco, durante la prima guerra mondiale, la famiglia lo portò con sé in esilio in Svizzera.

La sua ubicazione dopo il soggiorno elvetico è sconosciuta.

Alcuni pensano che sia stato rubato da qualcuno vicino alla famiglia, mentre altri teorizzano che il diamante sia stato scomposto in pietre più piccole e poi venduto.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 18/9/2019 at 20:48, DeAritio dice:

                                                                                         La Menorah di 2.000 anni fa


Quasi 1.950 anni fa, per l'esattezza nell'anno 70 d.C., i Romani saccheggiarono il Tempio di Gerusalemme costruito da Erode Il Grande e fuggirono con tutti i tesori racchiusi al suo interno, tra cui la pregiata Menorah, il candelabro ebraico a sette braccia tutto d'oro, l'oggetto più sacro per gli Ebrei dopo le Tavole della Legge.

«Sappiamo che l'hanno portato a Roma», ha detto al Reader's Digest il Professor Robert Garland, perché è «raffigurato sul fregio dell'Arco di Tito a due passi dal Colosseo».

Alcuni sostengono che la Menorah fu ospitata nel Tempio della Pace di Roma, che fu bruciato nell'anno 191, dopo di che del suo destino non si sa più nulla.

Forse la scomparsa più sognata della storia...nel possibile ritrovamento.

Magic!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sperando di far cosa gradita...

IL TESORO DEI CAVALIERI TEMPLARI

Negli ultimi tempi se n'è molto parlato grazie ai vari libri pubblicati sull'argomento ed I successivi adattamenti cinematografici, primo tra tutti "Il Codice Da Vinci".
L'ordine dei cavalieri Templari venne fondato nel 1114 d.D. e la leggenda dice che nel corso degli anni, fino alla loro scomparsa nel XIV secolo, abbiano accumulato delle enormi ricchezze mai state ritrovate.
Tra le molte leggende che ruotano attorno a questo misterioso ordine ed i loro tesori la più famosa è quella del Santo Graal o Sangraal.  Si crede infatti che fossero riusciti ad entrare in possesso della
coppa, con la quale Gesù celebrò l'Ultima Cena e nella quale Giuseppe d'Arimatea raccolse il sangue di Cristo dopo la sua crocifissione, e che lo avessero (il Graal) portato in Scozia durante la soppressione dell'ordine nel 1304 a.D.

La leggenda narra che sia ancora sepolto in Scozia nella Cappella di Rosslyn,,nota anche col nome di cappella di San Matteo, situata a Roslin, nel Midlothian in Scozia.

Rosslyn-Chapel.jpg

Ave!

Quintus

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ordine del tempio è argomento misteriosissimo, interessante, affascinante...il problema è che Filippo il Bello ha in pratica occultato, distrutto, cancellato tracce, documenti, memorie...

Forse il Vaticano ha ancora qualcosa nell'archivio secretato...ma chi riesce a controllare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Buddha d’oro di Manila

Durante la Seconda Guerra Mondiale, l’esercito giapponese, sotto il comando del generale Tomoyuki Yamashita, rubò un tesoro di ignota provenienza del valore di svariati miliardi di dollari, il quale venne nascosto in una serie di caverne sotterranee nelle Filippine, tra cui un Buddha in oro e pietre preziose dal valore di 460 milioni di dollari. Il bottino venne ritrovato ma attualmente è scomparso, sequestrato dal governo filippino di Ferdinand Marcos negli anni Settanta. Si stima che il valore complessivo del tesoro ammonti ad oltre 5,3 miliardi di dollari.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now